Deposit
GAMBAROGNO
08.10.18 - 19:180

Mobilità lenta da ristudiare

Cleto Ferrari, del gruppo Per Gambarogno, ha inviato un’interpellanza al municipio

GAMBAROGNO - Cleto Ferrari, del gruppo Per Gambarogno, ha inviato un’interpellanza al municipio di Gambarogno chiedendo che la Commissione regionale dei trasporti del Locarnese e Vallemaggia rimedi al «disastroso PALoc3 imposto».

La situazione viene descritta così: Il Gambarogno nel Piano di Agglomerato del Locarnese (PALoc) ha potuto portare a maturazione il progetto della realizzazione di un percorso ciclopedonale da Quartino a Dirinella. La realizzazione della tratta Quartino Magadino (nastro di 2,50m di larghezza) inizierà a giorni (PALoc2). Per la seconda parte da Magadino a Dirinella sono stati eseguiti tutti i compiti necessari sull’arco di più anni, producendo gli studi richiesti da Cantone e dalla Commissione regionale dei trasporti del Locarnese e Vallemaggia. La stessa Commissione all’ultimo minuto ha però praticamente declassato gran parte del percorso ciclopedonale sulla litoranea con vista lago per sostituirlo con una passerella nelle Bolle di Magadino sul fiume Ticino. Passerella addirittura non ancora studiata (PALoc3) e grossomodo dello stesso costo.

Il Gambarogno che ha lavorato come è la prassi, costruendo mattone su mattone, è stato penalizzato dall’arroganza di chi ha presentato un progetto dell’ultimo minuto (fatto molto male!). Berna nella sua recente decisione sul PALoc3 ha relegato questa passerella sul fiume Ticino da fase A (realizzazione 2019)  in fase C (2026). Ora il Gambarogno si ritrova senza ciclopedonale da Magadino a Dirinella (tranne che per un centinaio di metri a S.Nazzaro-porto) e senza passerella! Insomma con un pugno di mosche. Ora si chiede al Municipio di andare dai responsabili di questo pasticcio e di queste sciagurate scelte e di rimediare a questo vuoto di investimenti strutturali più che mai necessari per il nostro Comune in gran parte a vocazione turistico residenziale che conta 5000 domiciliati ma che nel periodo estivo passa a più di ventimila abitanti. 

La richiesta - Viene quindi chiesto al municipio di fare chiarezza e di individuare i responsabili che hanno portato a queste scelte. «Il Gambarogno quale Comune residenziale turistico e di confine - conclude Cleto Ferrari - necessita di opere infrastrutturali legate alla mobilità lenta anche per contrastare la concorrenza d’oltre confine. Queste opere erano mature e riconosciute sino all’estate del 2016 e poi in pochissimo tempo sono state declassate per favorire un progetto di una passerella senza capo ne coda. Progetto di passerella che poi Berna ha declassato. Morale della favola il Gambarogno resta con poco o niente! Esistono sicuramente dei responsabili!».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
48 min
Test a tappeto al Liceo di Lugano 2
Negli scorsi giorni presso l'istituto di Savosa sono stati riscontrati otto casi di coronavirus
CANTONE
3 ore
«Ci stiamo lamentando di un Paese che ci ha dato due vaccini efficaci»
Svizzera lenta e debole? La strategia rossocrociata analizzata da Alessandro Diana, infettivologo e vaccinologo.
LUGANO
4 ore
«Denunciate chi avvelena i cani!»
L'invito è del Municipio e del sindaco Borradori ai suoi cittadini. Anche ai 151 che hanno firmato la raccomandata
LUGANO
4 ore
Aeroporto, il Municipio ha scelto con chi prendere il volo
Licenziato il messaggio per l'autorizzazione a intavolare trattative con Amici dell'aeroporto e Marending-Artioli
CANTONE
5 ore
Un vero flop l’idea dei ristoranti trasformati in mense
Massimo Suter, presidente di GastroTicino: «In Ticino manca la massa critica»
CANTONE
6 ore
Si cerca Miguel Rozalen Jover
Residente a Chiasso, ha fatto perdere le sue tracce dal 10 di febbraio.
FOTO
BELLINZONA
7 ore
Luce verde al semi-svincolo di Via Tatti
Il Consiglio di Stato ha comunicato la crescita in giudicato della parte cantonale del progetto.
CANTONE / SVIZZERA
8 ore
I ticinesi si fanno scartare
L'idoneità al servizio è del 68,5%. Tra i cantoni, il Ticino viene dopo solo Vallese, Neuchâtel e Glarona
CANTONE
10 ore
I nuovi positivi sono 50, ma c'è una vittima
Viene segnalata una nuova classe in quarantena, per la precisione presso la Scuola media di Viganello.
VIDEO
CANTONE
10 ore
La sfida dei musei: «La gente ha bisogno di cultura»
Coi recenti allentamenti delle restrizioni, i musei hanno riaperto i battenti. È ripartita anche la Da Vinci Experience
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile