MENDRISIO
19.08.18 - 21:400
Aggiornamento : 22:32

Fanno shopping e lasciano il cane in auto, per 5 ore

L'intervento della polizia ieri fuori dal Fox Town per liberare l'animale. Che fortunatamente ne è uscito vivo

MENDRISIO - Si è salvato miracolosamente, aspettando per oltre cinque ore i suoi padroni che facevano shopping, chiuso in auto sotto il sole cocente. La polizia comunale di Mendrisio è intervenuta sabato pomeriggio nel parcheggio del Fox Town, per un maltrattamento di animali tipico del periodo estivo, purtroppo.

Un cane abbandonato all'interno di un veicolo è stato avvistato da alcuni clienti del centro commerciale e segnalato al servizio di sorveglianza già in mattinata – a partire dalle 10. Solo dopo le 15.30, grazie agli appelli tramite altoparlante e all'intervento della polizia – chiamata da una cliente – sono comparsi finalmente nel posteggio i proprietari dell'auto, con targhe ginevrine.

È seguito un battibecco tra diversi presenti accorsi sul posto e i padroni del cane, innervositi. Questi ultimi si sono allontanati, dopo aver constatato che l'animale era ancora in vita (non sono note le sue condizioni). Ma per loro potrebbe comunque prospettarsi una sanzione per maltrattamenti.  

Commenti
 
volabas 1 anno fa su tio
chiuderli dentro l'auto, con il riscaldamento acceso, ma solo per 14 0 15 ore
centauro 1 anno fa su tio
Pensate ai commenti se avesse avuto targa italica!!!!!!
Nicklugano 1 anno fa su tio
Incredibile, a quali deficienti si affidano degli animali...
siska 1 anno fa su tio
Chiuderli in auto per 5 ore senza bere neppure un goccio d'acqua..magari si rinfrescano la memoria sulla sofferenza del loro cagnolino. Spero non abbiano figli piccoli.
pardo54 1 anno fa su tio
Bastardi!
VISIO 1 anno fa su tio
Punirli severamente e togliere immediatamente qualsiasi animale. Balordi e irresponsabili al 100%
Logico 1 anno fa su tio
Prima lo shopping, poi il cane... no comment
rojo22 1 anno fa su tio
Su vede che dopo lo shopping volevano un ... hotdog...
Shion 1 anno fa su tio
Hahaha una sanzione ma forse? Cos'è una scelta se è un'infrazione o no a libero arbitrio della Polizia?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
BELLINZONA
26 min
«I radar? No agli accanimenti»
Norman Gobbi spezza una lancia a favore degli automobilisti. E insiste sulla distinzione tra «prevenzione e far cassetta»
FOTO E VIDEO
COMANO
1 ora
Esplosione al bancomat: «Ad agire? Presumibilmente più di una persona»
Per la Polizia è prematuro parlare della stessa mano dei precedenti colpi. Il portavoce: «Attendiamo i rilievi»
FOTO
CANTONE / SVIZZERA
2 ore
Le frane bloccano il Lucomagno e la Novena
Diversi metri cubi di roccia sono precipitati sulla carreggiata in territorio di Disentis. Smottamenti anche a Ulrichen e in via Valmara a Brissago
FOTO E VIDEO
COMANO
3 ore
Nuovo assalto al bancomat
Ignoti hanno tentato di far saltare un distributore di banconote della Raiffeisen
LUGANO
4 ore
Beatificata una parente di due noti giornalisti attivi in Ticino
Si tratta di Benedetta Bianchi Porro, sorella di Corrado, esperto in economia, e zia di Rachele, conduttrice televisiva. Afflitta da mille malattie, ha affrontato la vita con coraggio estremo
VACALLO
4 ore
«Ecco perché la portiamo via dal Ticino»
Sindrome di Down, inclusione in salita. Il caso di una bimba di 20 mesi di Vacallo. La famiglia: «Ci trasferiamo in Italia»
BODIO
13 ore
Il video con il fucile: «Ma sono bravi ragazzi»
Un gruppo di giovani di Bodio si è esibito sui socail con una clip rap dai toni un po'... estremi. L'intervento del sindaco
LUGANO
14 ore
Derubato e lasciato in mutande a Cornaredo
È accaduto sabato mattina a un collaboratore dell’FC Lugano. La polizia ha fermato una persona, sarebbe un altro collaboratore dell'FC Lugano
LUGANO
15 ore
«È la prima canzone creata solo con l’intelligenza artificiale»
Dall’A alla Zeta. Testi compresi. Così un algoritmo può capire i vostri gusti e realizzarvi brani su misura. Il responsabile del progetto: «Sarà la normalità. È solo questione di tempo»
BEDANO
17 ore
Rogo nella ditta di vernici, la vittima è stata identificata
Arriva la conferma: si tratta effettivamente del 49enne croato residente a Cadro, che lavorava nel settore. Escluso l'intervento di terze persone
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile