CANTONE / GERMANIA
19.06.18 - 12:460
Aggiornamento : 19:27

In prigione il pirata della strada. Gobbi: «Ride bene chi ride ultimo»

Il 43enne tedesco, condannato un anno fa a 30 mesi di carcere di cui 12 da scontare in contumacia, è finito dietro alle sbarre in Germania

STOCCARDA - «Ride bene chi ride ultimo. Nient'altro da aggiungere se non che giustizia è fatta. Avanti così.» È il commento soddisfatto che il Consigliere di Stato Norman Gobbi ha affidato a Facebook in merito all'incarcerazione del pirata della strada tedesco che lo aveva sfidato nei mesi successivi alla sentenza. L'uomo, che a febbraio 2017 era stato condannato in contumacia a Lugano a 30 mesi di carcere (dei quali 12 da scontare), non aveva dimostrato alcun pentimento e anzi aveva commentato di non essere interessato al verdetto: «Erano le 23 e avevo fame. Ho già visto tutto della Svizzera, non ho più bisogno di tornarci».

Queste dichiarazioni arroganti avevano fatto infuriare il direttore del Dipartimento delle istituzioni che si è successivamente prodigato per far subire al 43enne «tutta la forza della legge svizzera» e per farlo «finire dietro alle sbarre». La prova di forza aveva però fatto sorridere il pirata della strada che aveva risposto: «Gobbi non mi fa paura». Ma come recita il vecchio adagio citato all'inizio, ride bene chi ride ultimo. E ora l'uomo - come confermato al Blick dall'Alta Corte di Stoccarda - dovrà passare dodici mesi dietro alle sbarre del carcere tedesco.

La vicenda - Il 43enne, ricordiamo, si era reso protagonista di innumerevoli reati stradali nel 2014, con tanto di sorpassi ad alta velocità nella galleria del San Gottardo e di fuga dalla polizia a oltre 200 chilometri orari. Non contento il pirata della strada si era in seguito divertito a sbeffeggiare la giustizia svizzera e i conducenti elvetici. 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 2 anni fa su tio
Peccato che non è vero; al momento ha evitato di scontare la pena per "motivi di salute". Aggiornarsi please !!!!
galassia 2 anni fa su tio
non è che mi è simpatico il Tedesco,ma sono convinto che la segnaletica ( vedi soprapassaggio ferrovia alla "giustizia di Biasca) è purtroppo in mani di chi con la circolazione non ha niente a che fare,ha solo sorpassato in una "tirata"alle 22,30 mettendo in pericolo nessuno,lo hanno denunciato solo gli invidiosi,e Gobbi faccia silenzio,vorrei conoscere il suo curriculum sulle strade,sicuramente è peggio,Legge LEGA (vedi carovane…)
Zico 2 anni fa su tio
@galassia quando facevano le carovane Gobbi aveva sì e no 10 anni!
lo spiaggiato 2 anni fa su tio
@Zico Infatti... e se fosse stato ministro a quel tempo il Nano e i leghisti si sarebbero visto piombare in casa i suoi sgherri alle 6 del mattino per essere arrestati... vedi tifosi di hokey...
Zico 2 anni fa su tio
@lo spiaggiato hahahaha sei sempre sul pezzo...divagativo... tanto per scrivere... spiaggiati che è meglio
siska 2 anni fa su tio
Forse, i tanti che dicono, forse e dico forse sono poi quelli che, se un pinco pallino di turno gli sfrecciasse accanto con targhe italiane (manco quasi lo vedi uno che sfreccia a quella velocità) a ca. 180km/h-200km/h, chiamerebbero subito la Polizia e lo vorrebbero vedere in croce se non peggio con gli auguri di rito. A me Gobbi che ride dicendo...bé tipico della lega!..come pure non mi piacciono per nulla i tipi come il tedesco, lo buchi con uno spillo viene fuori solo la m.....
Lonely Cat 2 anni fa su tio
Caspita! Quanti inabili alla guida forcaioli che vorrebbero la testa di un povero cristo che alla fine non ha arrecato danno a niente e a nessuno. È proprio come negli uffici. Gli incapaci cercano in tutti i modi di fare fuori chi è capace. Piena solidarietà con il povero capro espiatorio tedesco!
Lore62 2 anni fa su tio
@Lonely Cat Hihihi...hai ragione, ma questo riempie di tasca propria e senza spese per lo stato "cassa sicura" e da soddisfazione a molta gente frustrata da limiti e multe assurde imposte nel nostro paese.. XD
Lonely Cat 2 anni fa su tio
@Lore62 Che paghi la multa mi sta bene, ma volerlo in prigione è da malati di mente! :)
centauro 2 anni fa su tio
@Lonely Cat Se avesse molestato un minore avrebbe avuto una pena più lieve!!
Lore62 2 anni fa su tio
@Lonely Cat Completamente d'accordo! ;-) Purtroppo è una legge criminalizzante che può comunque rovinare la vita alle persone anche senza aver danneggiato nessuno!
falcodellarupe 2 anni fa su tio
si ma questo, prima di parlare, non può verificare le situazioni?? non è l'uomo di strada che va a bere il primo bianchino al bar e commenta con il vicino!!! Ma il buon senso del ruolo pubblico dove l'ha lasciato??
jena 2 anni fa su tio
non per essere polemico ... ma settimana scorsa lo stesso giorno sono stato superato nella Vedeggio-Cassarate e sul Ceneri vecchio (zona 60 km/h e doppia riga) da due veicoli targati ... indovinate un po'??? !!??
centauro 2 anni fa su tio
@jena ZH!!!!
vulpus 2 anni fa su tio
Giusto che chi sbaglia paga. Meno intelligente la presa di posizione del governante. di cui c'è da vergognarsi: bel rapporto di fiducia con la Germania che ha preso le misure necessarie per mettere in pratica la corretta condanna inflitta in Svizzera.La rivalsa poi bettolesca sul condannato poi è infantile. Bisogna presumere che queste considerazioni sono l'abitudine su condanne e gente in prigione? Su automobilisti spennati dai radar amici??
seo56 2 anni fa su tio
Bufala... non è in prigione... che figura di palta!
Biagio 2 anni fa su tio
Già smentita. Ma io mi chiedo.... Invece di leggerla sul giornale, non sarebbe stato meglio chiedere direttamente per vie ufficiali? Mah,
pillola rossa 2 anni fa su tio
Giusto, riderò di gusto alle prossime elezioni...
centauro 2 anni fa su tio
@pillola rossa ihihihih
critico 2 anni fa su tio
Giusta la condanna, anche se si dovrebbe essere altrettanto inflessibili e rigorosi con altri reati... In tutti i casi, da automobilista che macina tanti km e viaggia molto nelle autostrade tedesche, devo dire che l'automobilista rossocrociato lo si riconosce subito, già vedendolo arrivare a tutta velocità dallo specchietto retrovisore. In Svizzera è ligio alle regole e impaurito, appena passa la frontiera si trasforma, come un animale selvatico che esce dalla gabbia, diventando spesso irrispettoso dei limiti di velocità perchè tanto si rischiano multe ridicole rispetto alla Svizzera, paese in cui l'automobilista è criminalizzato e tartassato con una politica di tagli dei parcheggi che penalizza i meno abbienti, visto che non c'è in suolo elvetico una industria automobilistica da difendere. Le autorità tedesche di Weil am Rhein hanno chiesto qualche mese fa di far valere il limite dei 120 km/h che vige sul tratto Efringen-Kirchen - Friburgo in Br. Sud, già a cominciare dalla frontiera tedesca visto il comportamento indisciplinato di molti automobilisti con targa svizzera. Quindi nel mio giudizio e parere non me la sento di fare del giustizialismo o invocare la pena di morte a un tedesco che ha avuto l'incoscienza e il coraggio di guidare in quel modo.
SosPettOso 2 anni fa su tio
Gobbi non ridere troppo che secondo il sito del Blick l'hanno già lasciato andare...
neuropoli 2 anni fa su tio
questo merita un carcere del tipo San Quintino in California o Carandiru in Brasile, in Germania è come stare in albergo.
gigipippa 2 anni fa su tio
@neuropoli Concordo che i pirati della strada mettono in pericolo la vita altrui, però quello che ha ammazzato veramente ? L`articolo è sulla stessa pagina: Ai danni del 21enne, tornato a piede libero a settembre 2017, si profilano anche le accuse di omissione di soccorso, lesioni semplici, ingiuria e minaccia. Oltre all'infrazione aggravata alla legge federale sugli stupefacenti, per la vendita di circa 300 grammi di cocaina.
centauro 2 anni fa su tio
@neuropoli Se fosse stato un politico elvetico.......processo con assoluzione, una pacca sulla spalla "non farlo più" e tutti insieme a bere un bianchino!!!!
lo spiaggiato 2 anni fa su tio
"Norman, l'intelligenza artificiale psicopatica creata dal MIT"... A inizio giugno era uscita questa interessante notizia... non c'entra niente ma... :-)))))) Certo che compiacersi per avermelo finire in galera per un anno uno che ha superato i limiti di velocità é un po' da perversi... Il Nano si rivolta nella tomba, assieme al Guglielmo Tell... che storia...
Lore62 2 anni fa su tio
@lo spiaggiato ...non sei tanto lontano, alla base di chi gode di piacere nel vedere inflitte le pene agli altri, c'è proprio la psicopatia... Probabilmente da fastidio il fatto che vicino a noi c'è un paese dove la maggior parte delle autostrade è senza limiti di velocità, pur avendo gli stessi morti in proporzione. ;-)
centauro 2 anni fa su tio
@Arciere Io che sono uno molto attento nella guida cercando di essere sempre prudente e rispettoso dico questo..........43enne tedesco che hai sbeffeggiato le autorità elvetiche, SEI IL MIO MITOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!
gp46 2 anni fa su tio
Con quel grugno, gli servirà parecchia vasellina dietro le sbarre....
Arciere 2 anni fa su tio
@gp46 HAHAHA! Buona! Ci ho fatto un pensierino anch'io, probabilmente a causa del foulard.
siska 2 anni fa su tio
Sì a livello di sicurezza stradale per gli utenti della strada, é ottimo che il tipaccio sia in prigione ci mancava il contrario!..e fa bene Gobbi se dice: ride bene chi ride ultimo. Io non rido. Se si vuole dare spessore e inneggiare propi pensieri all'istituzione "solo" ed esclusivamente per questo caso bé allora questo paese é pieno di addormentati...senza togliere nulla alle istituzioni che io rispetto a prescindere.
ilsapp 2 anni fa su tio
Grande Normann e grandi le nostre istituzioni che hanno ancora tanta credibilità. Non era affatto scontato. Un elogio anche alle autorità tedesche.
Mao75 2 anni fa su tio
Grande Norman, grande Svizzera. Ora sapere che tutte le spese legali sono andate a carico del fenomeno tedesco mi farebbe esporre una seconda bandiera sul terrazzo!
Lore62 2 anni fa su tio
...non aveva avvocati abbastanza in gamba... XD
mats70 2 anni fa su tio
Chissà se anche in altri casi il buon gobbi è così inflessibile...
Pepperos 2 anni fa su tio
Probabilmente presenta ricorso....
Pepperos 2 anni fa su tio
Almeno lo stato di diritto ha prevalso.
Ctg 2 anni fa su tio
Almeno una volta anche la Svizzera fa la voce grossa in Europa e non ha calato le braghe. Miracolo
Greta_953 2 anni fa su tio
@Ctg È ciò che ho pensato anche io. Brutto però essere stupiti che la giustizia venga fatta... In ogni caso, 'sto intelligentone, la patente non penso che la rivedrà se non in cartolina per i prossimi anni...almeno spero che non gli venga ridata quando esce di prigione... Gli passerà la voglia di ridere!
centauro 2 anni fa su tio
@Ctg A Bruxelles si sono già cagati addosso.....
Verena 2 anni fa su tio
BRAVO, bene di sta !!!
gmogi 2 anni fa su tio
Quasi quasi gli mando una cartolina dal lago di Lugano
TOP NEWS Ticino
CANTONE
3 ore
Le minime al suolo hanno già raggiunto lo zero
Non solo freddo, per i prossimi giorni sono attese di nuovo piogge, anche intense.
FOTO
LUGANO
4 ore
«Abbiamo raccolto persino una tv e una poltrona»
La seconda edizione della "Giornata ecologica" si è rivelata un successo.
LUGANO
6 ore
Si testa il volo Agno-Ginevra
Spiraglio di luce per l'aeroporto ticinese. In pista, un jet da 18 posti.
BREGAGLIA (GR)
6 ore
Bregaglia scossa da un botto: ignoti fanno saltare il bancomat
L'episodio si è verificato nelle prime ore di oggi a Vicosoprano. Durante la stessa notte è anche stata rubata un'auto
CANTONE
7 ore
Pericolo Listeria: Migros richiama l'insalata di pasta integrale
Si consiglia ai clienti di non consumare: non sono da escludere rischi per la salute
FOTO E VIDEO
SOLDUNO
9 ore
Lo schianto all'incrocio, grave un centauro
L'impatto con un'auto si è verificato in via Vallemaggia.
CANTONE
9 ore
«Firma all'accordo sui frontalieri forse entro fine anno»
Norman Gobbi e Mario Cavigelli a colloquio con Ignazio Cassis: lingua italiana, federalismo e relazioni transfrontaliere
CANTONE
13 ore
Tre nuove infezioni e un nuovo dimesso nel weekend
Dall'inizio dell'emergenza, i casi positivi registrati nel nostro cantone salgono a 3'637. I decessi restano 350
CANTONE
16 ore
«Parrucchieri, basta scuse: mettete la mascherina»
La mancata obbligatorietà creerebbe confusione. Davide Bianco, presidente di categoria: «Questa è resistenza».
LOCARNO
17 ore
La rivoluzione di Radio Ticino: news 7 giorni su 7
Rafforzata la presenza sul territorio per raccontare la realtà della Svizzera italiana
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile