Tipress
BELLINZONA
14.05.18 - 07:160
Aggiornamento : 10:30

Strage sventata alla Commercio: «Martedì non farti vedere»

Un messaggio inviato dal 19enne ad alcuni compagni sarebbe tra le principali spie che hanno fatto scattare l'allarme

BELLINZONA - Sarebbe stato un messaggio telefonico, dai toni decisamente inquietanti, una delle principali spie d’allarme che hanno portato la settimana scorsa all’arresto del 19enne della Scuola cantonale di Commercio di Bellinzona, accusato di avere in preparazione una strage nell’istituto scolastico.

«Martedì non venire a scuola: non voglio che tu sia presente quel giorno». Queste le parole - riferisce il Corriere del Ticino - inviate ad almeno uno dei propri compagni di classe che, non perdendosi d’animo, ha prontamente segnalato la situazione a docenti e direzione della Commercio. Questi si sono infine rivolti alla Polizia cantonale che, dopo aver valutato tutti gli indizi a disposizione, ha deciso di agire immediatamente, arrestando il giovane.

Un fattore che inoltre rinforza l’ipotesi secondo cui il ragazzo non intendesse colpire indiscriminatamente ma avesse individuato precisi obiettivi, che avrebbe inoltre riportato per iscritto in una lista trovata dagli inquirenti.

Tra gli elementi ritrovati - scrive oggi la Regione - c’è inoltre anche un diario - nel quale sarebbero indicate alcune date (tra le quali quella di domani, martedì 15 maggio) - e che insieme a computer e cellulare del giovane potrebbero contenere il piano d’azione che il 19enne aveva studiato per colpire.

Nell’abitazione del 19enne sono state trovate 17 armi da fuoco, tutte registrate. Il giovane sarebbe un appassionato di tiro sportivo, anche se non risulta affiliato ad alcuna società. Nei suoi confronti il giudice dei provvedimenti coercitivi ha confermato la carcerazione preventiva almeno fino alla fine di luglio.

TOP NEWS Ticino
CANTONE
46 min
La ristorazione torna a chiedere più indennizzi
«Non sono più sufficienti per salvare imprenditori, aziende, posti di lavoro e il futuro di centinaia di famiglie»
CANTONE
46 min
Un altro decesso, i casi sono 62
Nelle ultime 24 ore dieci persone sono state ricoverate in ospedale, mentre otto lo hanno abbandonato.
CANTONE
50 min
Un weekend sopra i 20 gradi (prima della pioggia)
Il primo fine settimana con le terrazze aperte sarà caldo e soleggiato
CANTONE / CONFINE
3 ore
In dogana: «Ho 40'000 euro». Ma ne aveva il doppio
L'imprenditore svizzero è stato fermato al valico di Chiasso-Brogeda nelle scorse ore
CANTONE
5 ore
La selvaggina azzannata dai cani
È successo pochi giorni fa nel Sopraceneri. Ma accade «ancora troppo spesso»
AGNO
5 ore
«Ho scoperto la bellezza della vita dietro a un grande dolore»
Una donna che perde il padre di 57 anni, nonno del suo unico figlio.
CANTONE
5 ore
«Ho due avversari: malattia rara e cassa malati»
Il caso di Alessandra scoperchia il problema delle terapie che possono dare un sollievo, ma non sono rimborsate
LUGANO
15 ore
A "villa Lombardi" c'era un po' di gente
Più di 15 invitati alla festa per l'elezione del neo-municipale PPD a Lugano. È stato un assembramento?
LUGANO
16 ore
Un insediamento diverso per il Municipio
I sette municipali di Lugano hanno giurato fedeltà alla Costituzione e alle Leggi in diretta streaming.
VERNATE
17 ore
Il nuovo Municipio giura e pure Cossi giura... vendetta
L'ex sindaco si dice pronto a battagliare con una nuova lista, il "Partito del Fare e delle Donne": «Faremo 5 su 5»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile