TIPRESS
BELLINZONA
10.05.18 - 19:060
Aggiornamento : 11.05.18 - 11:56

«Uno studente brillante, ma dava segnali preoccupanti»

Nuovi dettagli sulla sventata strage in un istituto superiore della Capitale. Il ministro Bertoli: «Segnalato dai docenti»

BELLINZONA - Un ragazzo «brillante» dal punto di vista del rendimento scolastico. Ma con «una situazione personale difficile». Nuovi dettagli sulla sventata strage scolastica, che un 19enne stava preparando - a quanto si è appreso oggi - in un istituto superiore di Bellinzona (la Scuola cantonale di Commercio). 

La polizia è intervenuta oggi a casa del giovane, scoprendo diverse armi da fuoco e degli indizi concreti di un piano omicida. Il 19enne - secondo quanto ricostruito - stava preparando una strage e aveva intenzione di colpire compagni di classe e personale scolastico, stando alle informazioni raccolte. 

Non minacce vane, dunque. Anzi: a quanto si apprende, il giovane avrebbe tenuto nascosto il proprio progetto. Ma i docenti della scuola avrebbero colto alcuni segnali «preoccupanti» nel comportamento del giovane, e li hanno segnalati alla polizia. «La scuola è stata molto brava nel capire gli indizi e la situazione personale difficile del giovane che, dal punto di vista scolastico, è uno studente brillante» commenta il direttore del Decs Manuele Bertoli.

«Il personale scolastico si è dimostrato capace di essere vicino alle situazioni difficili, andando oltre il rendimento e gli aspetti formali, e cogliendo i segnali del disagio» aggiunge il ministro. «È la prova che la buona scuola, capace di assolvere in pieno al proprio ruolo, può contrastare anche pericoli che siamo abituati a pensare lontani da noi». Pericoli che, in realtà, sono dietro l'angolo.  

TOP NEWS Ticino
CANTONE
6 ore
In Ticino altri 63 casi e un decesso
Nelle strutture ospedaliere ci sono 69 pazienti col Covid, di cui 10 in terapia intensiva
CONFINE
7 ore
A Viggiù parte la vaccinazione di massa
Dallo scorso 16 febbraio il comune al confine col Ticino si trova in zona rossa per la presenza di varianti
BELLINZONA
20 ore
Sulla mobilità lenta le polemiche corrono veloci
I Verdi attaccano il Municipale Simone Gianini per un presunto conflitto d'interesse fra due cariche «non compatibili».
CANTONE
23 ore
I radar risparmiano solo la Leventina
Ecco le località che saranno oggetto di controlli della velocità mobili e semi-stazionari.
FOTO
CASTEL SAN PIETRO
1 gior
Schiacciata da un furgone, grave una 49enne
L'incidente è avvenuto in via Alle Zocche a Castel San Pietro.
CANTONE
1 gior
Torna il sereno nelle case anziani: visite in camera e uscite consentite
Dal 1. marzo adeguate le direttive per le strutture della terza età e per le cliniche psichiatriche
FOTO E VIDEO
AIROLO
1 gior
Guasto alla seggiovia di Varozzei, nove persone evacuate in elicottero
Operazione di salvataggio, questa mattina, nel comprensorio sciistico di Airolo-Pesciüm.
FOTO E VIDEO
RIAZZINO
1 gior
Perde il rimorchio e colpisce un'auto
L'incidente è avvenuto stamattina alla rotonda dell'aeroporto di Locarno.
CANTONE
1 gior
Gelata sulle terrazze
La decisione presa dopo che non è stato possibile trovare un compromesso tra Berna e i Cantoni interessati
LUGANO
1 gior
"Cittadini" contro il Polo: «Pronti a sostenere il referendum»
Secondo l'associazione il progetto del Polo sportivo e degli eventi è «colossale, complicatissimo e dal costo enorme»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile