Foto lettore Tio/20 minuti
+4
CONFINE
01.04.18 - 17:040
Aggiornamento : 02.04.18 - 00:15

Frana sulla strada statale dopo la dogana di Camedo: due morti

Sulla carreggiata sono caduti grossi massi, che hanno occupato anche i binari della ferrovia Vigezzina-Centovalli. Un'auto è rimasta travolta

RE - Grossi massi e detriti sono caduti questo pomeriggio, attorno alle 16.30, in territorio di Re (Verbano-Cusio-Ossola), all’altezza della frazione di Meis, poco distante dalla dogana di Camedo nelle Centovalli. Un'auto è stata travolta dai massi. All'interno c'erano due persone, che sono decedute nell'incidente, come ci ha confermato la Polizia stradale della stazione di Domodossola.

La frana, di grandi dimensioni, ha invaso la strada statale sottostante (SS337 della Val Vigezzo), occupandola per una settantina di metri, come documentato da un nostro lettore che ha trasmesso le foto alla redazione.

Alcuni massi sono finiti anche sui binari della ferrovia Vigezzina-Centovalli, all’altezza della fermata Olgia2. Nessun treno è rimasto coinvolto ed è stato organizzato un servizio di bus sostitutivi dalla stazione di Locarno in direzione di Domodossola.

Sul posto sono intervenuti i soccorsi con un grande dispiegamento, è presente anche un elicottero. 

Foto lettore Tio/20 minuti
Guarda tutte le 7 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Mino Gabo 2 anni fa su fb
.... <3
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile