CASLANO
22.02.18 - 10:440
Aggiornamento : 12.02.20 - 16:56

«Giamila è con me a Saronno e sta bene»

La 21enne scomparsa da una decina di giorni sarebbe in Italia. A sostenerlo sarebbe un uomo in sua compagnia, sconosciuto alla famiglia. La polizia, intanto, sta facendo verifiche

CASLANO – «Giamila è con me, a Saronno, e sta bene». È quanto si è sentito dire al telefono il fratello della 21enne scomparsa, ormai da una decina di giorni, da Caslano. Dall'altra parte della "cornetta", un uomo di Saronno, sconosciuto alla famiglia della giovane. La polizia cantonale, intanto, sta verificando la pertinenza della pista. 

Il ragazzo misterioso – Giamila M. si troverebbe dunque in Italia. In compagnia di un ragazzo. E non si tratterebbe del suo fidanzato, residente a Torino. La faccenda risulta parecchio confusa. Dina, la mamma della 21enne, spiega: «È stato mio figlio, fratello di Giamila, ad arrivare a quest'uomo. Chiedendo disperatamente in giro dove potesse essere sua sorella, a un certo punto qualcuno gli ha detto di provare a chiamare quel numero, corrispondente a una persona di Saronno».

Il silenzio di Giamila – Il fratello di Giamila compone il numero. E dall'altra parte risponde l'uomo, che con voce rassicurante afferma che la giovane sta bene. «Ma non ce l'ha passata. Non abbiamo potuto parlare con lei. Ha detto che doveva andare a lavorare e che avrebbe richiamato. Siamo in attesa». 

L'avvistamento al supermercato – C'è tanta angoscia nella parole di mamma Dina. Negli scorsi giorni qualcuno aveva sostenuto di avere visto Giamila presso la Migros di Caslano. La polizia sta verificando le immagini della videosorveglianza. Per capire se questo avvistamento possa essere confermato. «Non ci resta che sperare», conclude mamma Dina.  

TOP NEWS Ticino
CONFINE
2 ore
Buoni covid ticinesi contro lo shopping oltre confine
La risposta ticinese all'iniziativa "duty free" dei negozi comaschi. L'ondata di acquisti in Italia finora non c'è stata
CANTONE
4 ore
Le ombre sulla fiscalità dei telefrontalieri
Il recente accordo tra Italia e Svizzera ha sanato i mesi della pandemia, ma dubbi persistono sul futuro del telelavoro
CANTONE
6 ore
«Non vogliamo la barriera al Gottardo»
Covid-19 e vacanzieri da nord. Si entra nel vivo della stagione. Parla Angelo Trotta, direttore di Ticino Turismo.
MELIDE
7 ore
A2: tamponamento fra due camion sul ponte diga
Chiusa la galleria del San Salvatore. Si registrano forti disagi alla circolazione in direzione sud
FOTO
LUGANO
8 ore
«Ho scattato un selfie con King Roger»
Il tennista basilese a Carona per girare uno spot della Mercedes non si è sottratto ai suoi ammiratori
LUGANO
10 ore
Durante l'intervento di polizia parte una pallottola
Un agente ha inavvertitamente esploso un colpo d'arma da fuoco mentre stava entrando in un appartamento di Molino Nuovo.
FOTO E VIDEO
LUGANO
12 ore
A Carona ciak con Roger Federer
L'amato tennista elvetico si trova nel quartiere luganese per le riprese di uno spot
CANTONE
13 ore
Regole chiare per chi vuole lavorare da casa
Il Governo ha approvato il nuovo regolamento sul telelavoro nell'Amministrazione cantonale.
CANTONE
14 ore
Otto nuovi contagi, una persona in ospedale
I casi registrati nel nostro cantone dall'inizio dell'emergenza salgono a 3'363. I decessi restano 350.
MENDRISIO
14 ore
Erbe aromatiche self-service a Mendrisio
La città ha lanciato un nuovo progetto didattico e sociale che strizza l'occhio al verde.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile