CONFINE
26.10.17 - 11:040
Aggiornamento : 14:54

Escursione fatale a due passi dal confine

Morto un 30enne. Dopo aver perso il sentiero si è avventurato in una zona impervia cadendo da un dirupo

BRIENNO (CO) - Un infortunio mortale si è verificato ieri, nei boschi sopra Brienno (in provincia di Como), a circa 1200 metri di quota.

La vittima è un 30enne residente a Como, di origini pugliesi. Era con una ragazza di nazionalità polacca e con lei stava facendo un’escursione. I due erano partiti da Argegno e diretti verso Brienno, quando hanno perso il sentiero e si sono ritrovati in una zona molto impervia, con valli, balzi di roccia e sfasciumi.

La dinamica esatta è in corso di valutazione, ma a un certo punto il giovane ha cercato di scendere nella parte centrale di una valle, mentre la ragazza è rimasta bloccata in un punto sospeso su uno strapiombo alto una sessantina di metri. Il ragazzo ha proseguito, ma è precipitato. La ragazza, invece, è riuscita a chiedere aiuto.

L’allarme è scattato poco dopo le 17:30. Sul posto sono giunti i tecnici della XIX Lariana del Soccorso alpino, Stazione Lario Occidentale, con una ventina di uomini. Sul posto anche il medico del Soccorso alpino e l’elicottero abilitato per il volo notturno, decollato da Como, per il sorvolo e per illuminare la zona con un faro.

La ragazza è stata raggiunta e imbragata, non è ferita ma è molto provata dall’accaduto. È stata messa in sicurezza e riportata a valle. All’alba è stato recuperato anche il corpo del ragazzo.

Guarda le 2 immagini
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
BELLINZONA/ANCONA
1 ora
Scontro burocratico al porto: resta a terra con la merce per i terremotati
Il viaggio umanitario di Besnik H., classe 1976, partito dal Ticino subisce una brusca frenata nelle Marche. Ecco il video che mostra ciò che è successo
CANTONE / BERNA
2 ore
Il Governo ticinese si congratula con Cassis
«L’auspicio è che la sua presenza continui ad aiutare a comprendere meglio le sfide alle quali è confrontato il Ticino e porti un contributo alla coesione nazionale»
CANTONE
2 ore
«L'avanzata dei Verdi non stravolge la formula magica»
IL PLRT applaude la conferma di Cassis e critica Verdi e socialisti per aver «voltato le spalle all’unico rappresentante della Svizzera che parla e pensa in italiano»
CANTONE
3 ore
Il nipote che uccise la nonna: «Volevo solo minacciarla, ma poi l’ho colpita»
Si è aperto il processo per il delitto di Caslano del luglio 2018. Fu un gesto premeditato?
CANTONE
5 ore
Ogni giorno da Novazzano a Milano «pur di lavorare»
Architetti in fuga dal Ticino. La storia di Chiara Bernasconi, 33enne di Novazzano, è il simbolo di un settore in affanno
CANTONE
6 ore
Uccise la nonna e poi le diede fuoco
Il 6 luglio 2018 un delitto scosse la comunità di Caslano. Il nipote a processo per assassinio
LUGANO
7 ore
Settanta firme per i parcheggi
A Gandria si teme un calo dei visitatori che metterebbe a rischio le attività commerciali
LUGANO
15 ore
Dove c'era l'erba ci sarà... questo
Ben 153 appartamenti sull'ultima collina verde di Breganzona. Il progetto sta creando malumori tra i residenti
CANTONE
17 ore
Parrucchieri presi di mira sui social, ma non davanti alla legge
In Ticino non sembrerebbero esserci precedenti di denunce per lesioni personali. Tuttavia crescono i reclami sul web
VIDEO
GAMBAROGNO
18 ore
L'uomo che sogna i triangoli: «Così il "bordello" forse finirà»
Traffico caotico tra Magadino e Cadenazzo. C'è un miglioramento grazie alla piccola rivoluzione di Quartino. Ma ora l'agguerrito consigliere comunale Cleto Ferrari chiede il bis. Il video
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile