Tipress
+3
LUGANO
07.10.17 - 17:230
Aggiornamento : 22:00

Il poliziotto ha sparato due o tre colpi. Gobbi: «Non siamo nel Far West. Sono vicino all'agente»

Il Direttore del Dipartimento delle istituzioni e il Comandante della Cantonale Matteo Cocchi hanno parlato dell'intervento di Brissago in cui un richiedente asilo dello Sri Lanka ha perso la vita

LUGANO - Non uno, ma due o tre colpi sono stati esplosi dall'agente della Polizia Cantonale che, questa notte, ha ferito a morte un 38enne richiedente asilo dello Sri Lanka, che voleva aggredire armato di coltello altri due richiedenti asilo.

Quella che emerge dai primissimi elementi raccolti finora sembra essere una reazione «plausibilmente proporzionata alla situazione di rischio», come spiega il Comandante della Polizia Matteo Cocchi in una conferenza stampa indetta nel pomeriggio.

Che la Magistratura abbia intrapreso una direzione positiva per l'agente che ha esploso i colpi lo dimostrerebbe, spiega Cocchi, anche l'assenza di misure restrittive nei suoi confronti.

Restano poco chiari, invece, i motivi all'origine dell'alterco per il quale si era reso necessario l'intervento della Polizia Cantonale. «Dal canto nostro - aggiunge Cocchi - stiamo procedendo nella massima trasparenza. Come dimostra il fatto di aver messo in mano alla polizia di Zurigo le verifiche tecniche per avere la massima imparzailità nella raccolta degli indizi sul caso».

Il Comandante comunica infine il proprio sostegno all'agente coinvolto: «L'ho contattato per dimostrargli la mia vicinanza. È certamente un momento difficile per lui».

Per quanto riguarda la formazione degli agenti in queste circostanze quindi conclude: «Si basa su mezzi coercitivi. L'arma da fuoco è l'ultima ratio. Viene usata in caso di grave minaccia».

Dello stesso parere è il Consigliere di Stato e Direttore del DI Norman Gobbi: «Abbiamo già visto in altre città europee che un semplice coltello è sufficiente a uccidere una persona».

«Sono vicino all'agente, ma anche ai familiari della vittima - aggiunge quindi -. Usare un'arma da fuoco non è un compito facile, ma non siamo nel Far West. Non si spara con leggerezza».

Tipress
Guarda tutte le 6 immagini
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
LUGANO
36 min
Toh, in Viale Franscini sono spuntate delle balene
È il murale realizzato sulla parete di un palazzo dal collettivo Nevercrew
CANTONE
1 ora
No del Governo alla mascherina: «È una decisione politica»
Il dottor Garzoni si dice convinto che il Consiglio di Stato sarà disposto a introdurre l'obbligo se i numeri saliranno.
CANTONE
2 ore
San Giorgio: svelato il mistero del rettile col supercollo
I ricercatori hanno stabilito che si trattava di un animale acquatico, ma non era un nuotatore efficiente
CANTONE
6 ore
No all'obbligo d'indossare la mascherina negli spazi chiusi
Norman Gobbi: «Non sarebbe stata una misura proporzionata visti i pochi casi che ci sono in Ticino»
CANTONE / ITALIA
6 ore
Riciclava soldi per il boss a Lugano
Sequestrati tre milioni di euro a un’avvocatessa di Milano legata al camorrista Vincenzo Guida.
CANTONE / SVIZZERA
8 ore
Tra ritardi e Covid, festeggiamenti ridotti per la galleria del Ceneri
Venerdì 4 settembre l'inaugurazione ufficiale. Inizialmente erano previsti 650 ospiti, ma non sarà così
CANTONE
10 ore
Un nuovo caso di Covid-19 in Ticino, anche un ricovero in più
Il totale d'infezioni da inizio pandemia ha raggiunto quota 3'446. Il numero di decessi resta fermo a 350.
BLENIO
14 ore
«Rilanceremo il cioccolato della Cima Norma»
Gastronomia e cultura. Ecco l’affascinante progetto di Abouzar Rahmani, 39 anni, imprenditore di Morcote.
CANTONE
14 ore
«Annunciarsi in ritardo è da furbi»
La hotline per chi rientra da paesi a rischio Covid lavora a pieno ritmo. Ma non mancano i problemi
BEDRETTO
21 ore
Moto completamente distrutta dalle fiamme
L'incendio si è sviluppato oggi attorno alle 21 sulla strada del Passo della Novena
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile