Rescue Media/ N. Liver
+ 1
BREGAGLIA (GR)
16.09.17 - 08:210
Aggiornamento : 11:43

Bondo tira un sospiro di sollievo: la frana «non ha avuto conseguenze»

Ieri sera si è verificato un nuovo scoscendimento di grandi dimensioni sul Pizzo Cengalo, che non ha fortunatamente colpito il paese bregagliotto. Ripresi questa mattina i lavoro di sgombero

BONDO - Era stata annunciata. Ed è puntualmente arrivata. Una frana di grosse dimensioni si è infatti staccata ieri sera dal Pizzo Cengalo in Val Bondasca. Fra le 20.30 e 22.30 una parte della massa rocciosa in movimento è scesa a valle. Senza però far danni a Bondo.

La frana - come riferito dal comune di Bregaglia in mattinata - non ha «avuto grandi conseguenze», visto che non ha causato un'immediata colata detritica. «Ad ogni modo il pericolo di colate provenienti dalla Val Bondasca rimane alto come nelle ultime due settimane».

Per ragioni di sicurezza i 140 abitanti sfollati delle frazioni di Bondo, Spino e Sottoponte oggi potranno accedere alle loro case solo a partire da mezzogiorno. «Vi potranno rimanere fino alle 19.00», spiega il portavoce del comune Christian Gartmann all'ats.

«Per ora non è possibile stabilire quale sia la quantità di roccia franata visto che la nuvolosità maschera le pareti della montagna», ha continuato Gartmann, specificando che «una gran parte della massa in movimento di cui si prevedeva il crollo - pari a 200'000-500'000 metri cubi (un volume paragonabile a 200-500 case unifamiliari) - è scesa a valle».

Le autorità non sono per ora in grado di determinare se a breve termine si registreranno nuovi scoscendimenti. Questa mattina sono pure ripresi i lavori di sgombero.

La strada cantonale H3 è percorribile a senso unico alternato e bisognerà calcolare tempi d’attesa che potranno raggiungere i 30 minuti.

 

Keystone
Guarda le 4 immagini
1 anno fa Bondo: «Domani ci sarà una frana di grandi dimensioni»
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
LUGANO
1 ora

Grande successo per la nuotata popolare nel lago

I primi a tagliare il traguardo dopo avere attraversato i 2'500 metri che separano Caprino dal Lido sono stati Pierandrea Titta e Maria Fernanda Stornetta

CANTONE
1 ora

Dalla canicola alla neve, quando l’allerta corre sul filo dei social

La bacheca degli Amici di MeteoLocarno è seguita da oltre 17mila persone. La pagina ora cambia nome. Ma cambierà anche il resto? Lo abbiamo chiesto a Nicola Gobbi

FOTO
MINUSIO
3 ore

La barca va giù, sei giorni dopo il recupero

Sono state laboriose le operazioni effettuate dai pompieri di Locarno in collaborazione con un cantiere nautico della zona

GRAVESANO
5 ore

Operazioni fasulle, la prima segnalazione in febbraio

Il medico cantonale aveva scritto alla magistratura di un «possibile pericolo per la salute pubblica». Ma all’Ars Medica la procura aveva assicurato: «Nessun pericolo per i pazienti»

MURALTO
21 ore

«Vorremmo tenere aperto fino a mezzanotte, ma ce lo vietano»

Il negozietto di fronte alla stazione torna a fare discutere. Il giovane responsabile: «L’estate per noi è il momento degli affari». Il sindaco: «Prolungamento degli orari inopportuno»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile