Tio/20minuti
BELLINZONA
04.07.17 - 09:510
Aggiornamento : 11:55

«Aveva già tentato di ucciderla. L'abbiamo vista con le gambe fuori dalla finestra»

Parlano i vicini della coppia di eritrei protagonista del dramma di ieri sera in via San Gottardo. Una tragedia annunciata secondo i loro racconti. L'uomo è stato arrestato

BELLINZONA - Una grossa macchia di sangue sull'asfalto è ciò che resta dei fatti che hanno turbato la quiete notturna, in via San Gottardo 8, a Bellinzona.

Qualcuno, affacciato ai balconi di un gruppo di tre palazzine, è pronto a raccontare gli attimi concitati che sono seguiti al volo mortale dal sesto piano di una 24enne eritrea. Un volo che, dai primi elementi emersi dalle indagini di polizia, sembra essere stato provocato dal compagno della donna, un 35enne, anche lui eritreo.

«Ci aveva già provato tre settimane fa. Aveva tentato di buttarla giù ed era intervenuta la polizia», racconta un vicino. «Quella volta aveva già le gambe fuori dalla finestra». La polizia era riuscita ad arrivare per tempo placando gli animi.

Questa volta le cose sono andate diversamente. «Abbiamo sentito gridare. Mi sono affacciato e il corpo era lì,  in una pozza di sangue», racconta un altro vicino. Tutti li conoscevano, almeno di vista. Nessuno ci aveva realmente parlato. «Non si esprimevano in italiano. Non credo che lavorassero. Erano probabilmente dei richiedenti l'asilo». Lui in Ticino da diverso tempo. La compagna, invece, arrivata da poco. Una relazione problematica -  secondo alcuni - tanto che la donna era intenzionata a lasciare il compagno. 

«Lasciano due bambini piccoli.  Bellissimi. Lui l'hanno ammanettato e portato via che gridava qualcosa di incomprensibile», racconta un'altra testimone mentre non riesce a trattenere le lacrime.

Un dolore condiviso da tutti. Piange anche una donna giunta sul posto per lasciare dei fiori.

Nel frattempo, in mattinata, sul posto arriva un gruppo di eritrei. Tra di loro la cugina della donna. Non sanno ancora nulla della morte. Fanno domande. Scoppiano in lacrime. Si chiedono perché.

Tio/20minuti
Guarda le 2 immagini
TOP NEWS Ticino
GAMBAROGNO
5 ore
«Il mio Rodolfo non merita di finire così»
Waldis Ratti, 63 anni, "piange" per lo storico ristorante di famiglia. Un patrimonio che rischia di svanire.
SANTA MARIA (GRIGIONI)
7 ore
«Quando il treno è affollato, cedo il posto e mi siedo per terra»
Nella “sua” Calanca la chiamano tutti “Robi” ma lei è la donna forte delle ferrovie svizzere.
ASCONA
9 ore
«Per chilometri legata alla borsa della padrona»
L'animale, zoppicante e in evidente stato d'incuria, non avrebbe nemmeno la possibilità di fare i suoi bisogni.
OSCO
11 ore
La vittima dell'incidente di Osco è stata identificata
Ieri la Polizia aveva chiesto a eventuali testimoni di farsi avanti.
FOTO E VIDEO
LUGANO
14 ore
Prima del Gran Consiglio, contro le politiche del DI di Gobbi
Presidio "antirazzista e per il rispetto dello stato di diritto", a partire dalle 12, davanti al Palazzo dei Congressi
CANTONE
15 ore
Piogge e fresco, l'estate è finita
Come preannunciato venerdì dai meteorologi di Locarno Monti il caldo è ormai alle spalle.
CANTONE
16 ore
Oltre 29 mila firme contro l'eutanasia di animali sani
Saranno consegnate domani, davanti all'entrata principale del Palazzo dei Congressi.
CANTONE
17 ore
Vini ticinesi profeti all'estero, ma non in patria
La vinificazione nostrana ha ricevuto molti riconoscimenti al Mondial du Merlot, ma pochi al Grand Prix du vin Suisse.
CANTONE
18 ore
Nel weekend un ricovero e 10 nuovi casi
Le cifre delle ultime 72 ore pubblicate questa mattina dall'autorità cantonali. I casi totali salgono a 3'618.
CANTONE
19 ore
Ambiente: un mestiere da ragazze
Un progetto del Cantone mira a promuovere la parità di genere nelle scelte formative e professionali.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile