CANTONE
30.11.16 - 09:570

La cassa malati di Manuela non rimborsa: «Non è stata trovata»

Sono risultate vane le ricerche della donna scomparsa sul Ghiridone. E per i famigliari c'è un'altra brutta sorpresa

GORDOLA - L'assicurazione malattia di Manuela Possessi, la donna scomparsa a giugno sul Ghiridone e mai ritrovata, non rimborserà le spese sostenute dalla famiglia nelle ricerche. La cassa malati ha inviato ai famigliari una lettera spiegando che non potrà coprire i costi in quanto «non risulta se sua madre sia stata colpita da malattia acuta, o infortunata». Insomma, siccome la donna non è stata trovata - e non si è potuto procedere all'autopsia - l'assicurazione non paga. 

La polemica - La lettera è stata pubblicata su Facebook dal figlio di Manuela, Nicolas Chuard. «Non è mia abitudine alimentare la polemica» scrive Chuard «ma credo sia giusto rendere pubblica la risposta ricevuta dalla cassa malati per quanto concerne la non assunzione delle spese di ricerca». 

La conclusione - La palla ora passa alla Rega, che dovrà valutare se addebitare alla famiglia le spese. «Siamo convinti che l'intervento in questione fosse necessario ma, in veste di assicuratori malattie, non siamo tenuti a versare prestazioni in quanto i requisiti non sono soddisfatti» conclude dal canto suo l'assicurazione. 

«Umanamente difficile» - Contattato al telefono, Chuard spiega di non avere «alcuna intenzione di fare polemica» e ammette che «da un punto di vista legale il rifiuto è probabilmente giustificato, ma sul piano umano è un altro discorso. Ho voluto rendere partecipi di questo aggiornamento le tante persone che, generosamente, si sono occupate di questo caso». Solo il ritrovamento del corpo potrebbe riaprire il "caso", anche dal punto di vista assicurativo. Un motivo in più per proseguire nelle ricerche. 

 

TOP NEWS Ticino
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile