CANTONE
25.05.16 - 07:090
Aggiornamento : 09:28

Assassinio, vacilla la difesa degli Ignorato

Vi sono incongruenze tra le tesi di padre e figlio

CHIASSO - Si fanno evidenti le incongruenze nelle due versioni dei fatti avvenuti nell’autorimessa tra via Valdani e corso San Gottardo a Chiasso, dove il 27 novembre scorso venne ucciso il 73enne ex fiduciario Angelo Falconi.

I racconti e le spiegazioni di Pasquale (51) e Mirko Ignorato (23), padre e figlio accusati di assassinio - come riferisce il CdT - non coincidono. Vi sono versioni discordanti sui loro movimenti e su quanto accaduto immediatamente prima e dopo il delitto.

Per gli investigatori sarebbero discordanze significative, mentre per le difese sono solo sfumature dovute ad un ricordo sfocato, visto il tempo trascorso dal reato. Per l’accusa, in ogni caso, vacilla quella che sembra essere una versione concordata dai due nei quattro giorni di latitanza prima della cattura avvenuta ad Ercolano.

Mentre padre e figlio restano in carcerazione preventiva, si attendono i risultati del lavoro della polizia scientifica sull’unica arma del delitto rinvenuta fino ad ora. Gli inquirenti vogliono accertare la compatibilità delle ferite sul corpo di Falconi con l’uso esclusivo della spranga.

Alcuni indizi – come il distacco di un dito – fanno supporre che sia stata utilizzata anche un’arma da taglio. Questo farebbe traballare la tesi della mancata partecipazione all’aggressione del 23enne.

Da chiarire è pure la presunta casualità dell’incontro tra gli Ignorato e Falconi. Quella dell’agguato premeditato è la pista più accreditata per gli inquirenti.

TOP NEWS Ticino
FOTOGALLERY
QUARTINO
1 ora
Fanno un video con la Ferrari, fermati tre giovani
È successo oggi pomeriggio nei posteggi del centro Luserte. Sequestrate delle armi finte. "Trapper" nei guai
CANTONE
3 ore
«Il collegamento con Milano è un grosso problema»
In occasione del battesimo del Giruno “Ceneri 2020”, oggi il sindaco di Lugano ha sottolineato l’importanza di sviluppare la ferrovia verso sud
FOTO, VIDEO E SONDAGGIO
CANTONE
4 ore
Al tunnel del Ceneri mancano 365 giorni… anzi no, sono 363
È scattato oggi il conto alla rovescia in vista della messa in esercizio della galleria. Battezzato un altro treno Giruno
ITALIA-CANTONE
4 ore
Un tesoro da 27 milioni "naufragato" in Ticino
In una banca luganese i presunti fondi sottratti dal mega-fallimento di un armatore campano
CANTONE
6 ore
Pioggia, pioggia e ancora pioggia
Il bollettino di MeteoSvizzera per la prossima settimana ci lascia una sola certezza: servirà l’ombrello almeno fino a venerdì
AIROLO
6 ore
L’Hotel Alpina potrà passare nelle mani del Comune
Il 61,9% dei cittadini ha approvato l’acquisto della struttura che per una decina di anni ospiterà gli operai del Gottardo. Ma c'è ancora un ricorso da evadere
LUGANO
7 ore
Un "pacchetto" di sinistra sotto l'albero
PS, PC e Verdi hanno presentato tre emendamenti e sei mozioni al Municipio di Lugano. Eccole
LUGANO
8 ore
Un'isola artificiale a Lugano? «Ma è un plagio»
Il progetto commissionato dal Municipio. Ma assomiglia a un'idea lanciata pochi mesi fa da due consiglieri comunali
BIASCA
8 ore
A2, veicolo in avaria e corsia bloccata per oltre un'ora
Disagi alla circolazione questa mattina in direzione nord tra Biasca e la galleria della Biaschina
CANTONE
1 gior
Processioni, Cassis: «A Pasqua ci ricordate che “la bellezza salverà il mondo”»
Il Consigliere federale è intervenuto in occasione dei festeggiamenti per l’inserimento delle processioni della Settimana Santa nel patrimonio Unesco
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile