LUGANO
08.05.15 - 14:070
Aggiornamento : 10.01.18 - 10:20

Un intero fine settimana declinato in danza

LUGANO - E la Festa continua… Un intero fine settimana declinato in danza, con un programma artistico e partecipativo, festoso ed audace.

Tra sabato 9 e domenica 10 maggio saranno ancora molti i regali da scartare per questo importante 10° compleanno della Festa danzante. Con grandi nomi della danza internazionale come l’artista svizzera Nicole Seiler e la storica compagnia Linga per la tappa ad Ascona al Teatro San Materno, oppure con la promettente coreografa italiana Francesca Cola o partecipando all’originale performance della svizzero-coreana YoungSoon Cho Jaquet che si confronta con lo jodel.

Non mancheranno i tradizionali corsi di danza, i party, un divertente contest di danza alla Spazio 1929, diversi flash mob che occuperanno il lungolago, le vie e le piazze, il Parco Ciani di Lugano. Ci sarà modo poi modo di scoprire giovani talenti svizzeri con la performance urbana creata da Tess Burla ad hoc per la Festa danzante, per una due giorni che si preannuncia davvero imperdibile.

Il programma di sabato 9 e domemica 10 maggio

CORSI DI DANZA

Sabato 9 maggio e domenica 10 maggio dalla 11-18, Piazza Dante, Lugano

Come tradizione della Festa danzante i corsi di danza - che dallo scorso anno si svolgono all’aperto, quest’anno in Piazza Dante - offriranno a tutti, principianti compresi, l’occasione di sperimentarsi in un passo di danza, dal hip hop alla classica, dalla danza africana al tango, solo per citarne alcuni, grazie alla generosa disponibilità di diversi insegnati delle scuole della regione. (programma in dettaglio www.festadanzante.ch, in caso di pioggia: Teatro e Studio Foce, Lugano)

FLASH MOB

Inauguriamo nuove collaborazioni aprendo la Festa danzante alle danze del mondo ottimo viatico per conoscere nuove «prospettive sulla danza». Durante le due giornate avremo così modo di conoscere un pezzetto di mondo attraverso due Flash mob curati per il “Sirtaki Flash mob” dalla Comunità ellenica e per il “Balcani Flash mob” dall’Associazione «Desanka Maksimovic».

E’ invece una collaborazione collaudata quella con l’Associazione DMC STUDIO, che da diversi anni ci sorprende tenendo segreto fino all’ultimo il tema del suo flash mob “Dance like nobody is watching”, proponendo coreografie di grande vitalità , dal ritmo incalzante, piene di humor e con tanti partecipanti di ogni età

Sirtaki Flash Mob (con ogni tempo)

Sabato 9 maggio, 13.30-14.00 Rivetta Tell, Lugano//domenica 10 maggio,10.30-11.00. Parco Ciani, Lugano

Balcani Flash mob (in caso di pioggia è annullato)

Sabato 9 maggio 15.00-15.30, Parco Ciani Lugano e 18.00-18.30 Piazza Dante, Lugano

“Dance like nobody is watching” (con ogni tempo)

Sabato 9 maggio, 12.00-12.30, Piazza Dante, Lugano

SPETTACOLI &PERFORMANCE

Un acte sérieux – Cie Nicole Seiler

Sabato 9 maggio, 20.30, Studio Foce, Lugano

Creato dalla nota coreografa Nicole Seiler, è un divertente ed intelligente spettacolo interattivo che in modo ludico apre una riflessione sulla danza e sul suo linguaggio. In questo insolito «passo a due», la danzatrice Manuela Bernasconi in sala propone alcuni movimenti coreografici, che grazie alla descrizione del pubblico, dovranno essere riprodotti il più fedelmente possibile dall’altro interprete, Jonas Fürer, situato in un altro studio di danza distante, ma collegato via web in Skype. In collaborazione con Teatro Pan e FIT, Festival Internazionale del Teatro.

Solographies – Cie Linga

Domenica 10 maggio 17.30, Teatro San Materno, Ascona

Sede gloriosa per gli amanti della danza, il Teatro San Materno festeggia con noi partecipando alla Festa danzante con uno spettacolo della rinomata compagnia Linga, fondata e diretta da Katarzyna Gdaniec e Marco Cantalupo. Tre eccezionali interpreti: Ai Koyama, Dorota Lecka, Raquel Miro, danno vita ad un progetto che sceglie il linguaggio del ‘solo’ per rivelare l’artista in tutta la sua intimità. Le tre danzatrici s’impossessano della scena per un dialogo intimo, per un confronto pubblico, mettendosi in discussione contrastando le convenzioni e dando vita a donne angeliche, androgine, scatenate, stravaganti, fatali, iconoclaste, mutanti, nottambule…. Donne di testa, vacillanti, volatili. «Cherchez la femme. Trouver la femme.»

Non lo spiegavo, il mondo – di Francesca Cola/VOLVON

Domenica 10 maggio, 20.15, Teatro Foce, Lugano

È una performance visiva con innesti di danza contemporanea di estrema suggestione firmato dalla coreografa e danzatrice italiana Francesca Cola. La performance è un estratto dello spettacolo I’ll Be your Mirror, co-prodotto e presentato nell’edizione 2014 di Performa Festival nell’ambito del programma «Viavai», che trae ispirazione da alcuni aforismi contenuti nei «Minima Moralia» del filosofo T.W. Adorno. In scena i corpi di due donne - Giulia Ceolin e Michela Cotterchio - dalle forme quasi identiche che escono da due masse di materia e lentamente perdono peso svuotandosi. La parte inferiore del corpo coperta da una grande gonna verde, il torso nudo, la testa incoronata dal bianco palco di un giovane cervo, le due creature antropomorfe creano un misterioso dialogo con il pubblico che le osserva

PERFORMANCE VINCITORI DEL CONCORSO

Per la prima volta e in occasione della 10° edizione è stato indetto un concorso nazionale rivolto ad artisti svizzeri o residenti in Svizzera sul tema «prospettive sulla danza»: una giuria creata per l’occasione ha selezionato 13 performance partecipative e originali che circuiteranno ciascuna in più città del paese. Unicum nella storia della Festa danzante, questo progetto su larga scala consentirà al pubblico di scoprire le nuove proposte sia di giovani danzatori o coreografi, come quelle di artisti affermati.

In Ticino si ospiterà:

… und aus – con Tess Burla e Céline Fellay

Domenica 10 maggio, 15.00 Parco Ciani/ 19.30, cortile Studio Foce, Lugano (in caso di pioggia Teatro Foce)

Anche se abbiamo i mezzi per farlo, il tempo non si lascia misurare. Partendo da un fiammifero che si consuma, la performance esplora la mutevolezza e l’arbitrarietà della nostra percezione del tempo. Cosa si può fare, vedere o pensare nel breve lasso di tempo prima che la fiamma del fiammifero si spenga? È un tempo impiegato in maniera razionale, assurda o che viene lasciato semplicemente scorrere? I fiammiferi segnano

il ritmo: se la fiamma vive, il momento vive, se la fiamma muore, la sequenza muore.

Heidi – Cie Nuna / YoungSoon Cho Jaquet

Domenica 10 maggio, 21.00, Teatro Foce, Lugano

Quando lo jodel svizzero incontra la danza contemporanea… 3 donne in costume tradizionale

Svizzero: YoungSoon Cho Jacquet, Héloïse Fracheboud e Eléonore Heiniger, si mescolano agli spettatori. Una di loro inizia a intonare uno jodel. A poco a poco le altre due iniziano a muoversi a ritmo di musica incuriosite ma distanti. Si tratta di uno scontro tra tradizione e contemporaneità? O piuttosto di un nuovo incontro carico di significati?

I PARTY

Jukebox party&contest di ballo Spazio 1929

Sabato 9 maggio, 21.30, Spazio 1929, Lugano

Sull’onda del successo riscontrato l’anno scorso, l’intera villa anni Trenta e il suo giardino, sede del primo coworking multidisciplinare del Cantone Ticino, infuocherà il sabato sera della Festa danzante e lo faranno attraverso un’interpretazione quasi alla lettera del tema di quest’edizione: le «prospettive in danza». Grazie ad un eclettico e giocoso jukeboxparty, che si offre come un' enciclopedia danzante in pillole, culminante in un contest di ballo, 10 coppie si sfideranno a eliminazione sui ritmi dei molti balli del XX secolo: ragtime, boogie woogie, rock&roll, rumba, cha cha cha, samba, twist, mambo, disco dance… Con tanto di conduttore ruolo assunto dall’attrice Cristina Zamboni, giuria popolare e DJ Mox a fungere da jukebox vivente. Delle proiezioni in loop di estratti di film che mettono in scena i molti balli citati che fungeranno da cornice e da fonte di ispirazione.

Tutti in balera!

Domenica 10 maggio, 21.30, Studio Foce, Lugano

Una festa molto glamour e un po’ retrò per chiudere in bellezza la 10° edizione della Festa danzante nel solco tracciato dal tema «prospettive sulla danza» che ci ha portato a trarre ispirazione dalle antiche balere, dalle rotonde sul mare, o dalle feste campestri, imperdibili occasioni per ritrovarsi allegramente a ballare al ritmo del ballo liscio o del rock, divertendosi con gli amici. Grazie a ‘maestri di ballo’ della Royal Dance e alla seducente colonna sonora proposta da DJ Stercoraro, alias Alessio Arigoni di Rete Tre, ripercorreremo quei momenti, attualizzandoli con incursioni “technochic” .

TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora

Con un cestino distrugge il parabrezza di un'auto

Sconosciuto l'autore del folle gesto. Il proprietario del veicolo: «Sono sconcertato e rattristato»

LUGANO
3 ore

In manette un ex direttore di banca

Lavorava per la succursale luganese della Société Générale. Ha creato un buco milionario sottraendo il denaro a due famiglie italiane

CONFINE
4 ore

Truffa ai danni di una malata di cancro, Proto a processo

Per poter ottenere una pena meno severa dovrà risarcire la donna

CANTONE
4 ore

Veicolo contromano sull'A2

Chiusa la galleria della Biaschina

CANTONE
5 ore

Il rapporto dell’analisi dell’acqua? «Tendenzioso. Vuole solo creare allarmismo»

I contadini ticinesi critici nei confronti del Laboratorio cantonale e della stampa: «Non una parola positiva nei confronti degli agricoltori»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile