CANTONE
06.10.14 - 10:320
Aggiornamento : 24.11.14 - 14:53

SAM, per coprire i costi dell’ambulanza

La campagna donatori verrà riproposta nel mese di ottobre

CHIASSO – Verrà riproposta la prossima settimana la campagna di raccolta fondi del SAM-Servizio Autoambulanza del Mendrisiotto, nata per rispondere concretamente al problema dell’oneroso costo degli interventi di soccorso pre-ospedaliero.

L’ente parte dal presupposto che l’attuale sistema di finanziamento delle prestazioni pre-ospedaliere può gravare pesantemente sul portamonete dei cittadini. Spiega infatti che se si usufruisce di un soccorso d’urgenza a causa di malattia - che rappresenta circa il 74% delle missioni totali - le casse malati riconoscono un rimborso di solo il 50% dell’ammontare della fattura globale, in linea con la copertura base definita dalla Legge Federale sull’Assicurazione Malattia (LAMal). Questo significa che, variando il costo di un intervento tra gli 800 franchi e i 1350, nella migliore delle ipotesi il paziente dovrà pagare di tasca sua circa 400 franchi. Inoltre, per la maggior parte di questi interventi, non caratterizzati da un elevato rischio di pericolo di vita, si può beneficiare del parziale supporto delle casse malati solo fino ad un massimo di 500 franchi l’anno; ciò significa che l’intero costo del trasporto d’urgenza grava sul paziente già a partire dal secondo intervento nel corso dello stesso anno.

SAM-Servizio Autoambulanza del Mendrisiotto vuole anche sottolineare, a questo proposito, che le attuali tariffe stabilite a livello Cantonale sono invariate da oltre 10 anni, e che da tempo non sono più sufficienti a coprire i costi legati a una singola missione. Oggi, infatti, a fianco dei volontari è richiesto sempre più spesso l’intervento di professionisti soccorritori, infermieri specialisti e medici d’urgenza, mentre le ambulanze sono divenute delle vere e proprie unità mobili di cure intensive. Per non caricare le crescenti spese sulle spalle del paziente attraverso un aumento tariffale, i servizi di soccorso si sono imposti di trovare delle soluzioni a questa problematica che tocca l’intera popolazione.

E in quest’ottica il Servizio Autoambulanza del Mendrisiotto, Associazione attiva nel campo della salute e impegnata in numerosi progetti regionali insieme ad altri Enti, ha promosso La campagna donatori del Sam. Tale iniziativa, verrà riproposta in questo mese di ottobre attraverso il volantino con cedola annessa, per permettere a tutti i cittadini di beneficiare dei grandi vantaggi offerti. Di fatto, secondo il modello già conosciuto della REGA, chi sceglie di diventare socio donatore del SAM - con una quota di soli 40 franchi per il singolo o di 70 franchi per tutta la famiglia - può ottenere il condono della parte di fattura a suo carico, o del familiare coinvolto.

La campagna del Sam rappresenta anche un mezzo di contenimento del disavanzo d’esercizio che pesa soprattutto sulle casse dei comuni, e quindi ancora una volta del singolo cittadino. In quest’ottica qualsiasi tipo di donazione libera rappresenta per l’Ente un insostituibile supporto economico di cui beneficia concretamente tutta la popolazione del Mendrisiotto.

TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
Indagine su cinquemila aziende per capire l'effetto Covid
Il progetto nasce su incarico del Cantone ed è stato sviluppato dalla SUPSI
FOTO
CANTONE
3 ore
De Rosa: «Eravamo pronti», Vitta: «Saranno anni difficili»
Pronzini parte subito all'attacco, ora tocca ai consiglieri di Stato prendere la parola.
CANTONE
5 ore
Ascensione impegnativa per la Rega
Gli equipaggi della Guardia aerea sono decollati 150 volte in Svizzera, di cui sedici in Ticino
CANTONE
7 ore
Un nuovo caso e un decesso nelle ultime 24 ore
Dall'inizio dell'emergenza, i casi positivi al Covid-19 registrati nel nostro Cantone sono 3'306. 348 i morti.
CANTONE
8 ore
La collaborazione tra ospedali pubblico-privato è stata esemplare
Ma poi la critica: "La Svizzera ha reagito in modo eccessivo alla pandemia"
CANTONE
9 ore
I ticinesi in bici per fuggire al Covid
Negozi di biciclette presi d'assalto. ProVelo: «Mai visti tanti ciclisti, sta succedendo qualcosa»
CANTONE
10 ore
Lugano capitale per tre giorni
Il Gran Consiglio ritorna a riunirsi dopo due mesi
LUGANO
19 ore
«Siamo rimasti all'estero per proteggere i nostri cari»
Il più grande rimpatrio della storia ha riportato in Svizzera quasi 7.000 persone a bordo di 33 voli.
CANTONE
21 ore
«Una legge sbagliata spalancherà la via all’assistenza»
Gli effetti del coronavirus su un mercato già malato nella lettura di Bruno Cereghetti
FOTO E VIDEO
CANTONE
22 ore
Le sponde della Maggia attirano numerosi bagnanti
Complice la giornata semi-estiva, le distanze sociali non sempre sono state rispettate.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile