BELLINZONA
26.06.14 - 13:580
Aggiornamento : 25.11.14 - 09:37

Rotary Club Bellinzona, Claudio Genasci subentra a Michele Masdonati

BELLINZONA - Si è svolta mercoledì sera presso l’albergo Unione di Bellinzona la tradizionale cerimonia di passaggio delle consegne all’interno del Rotary Club Bellinzona. Nell’anno del 60esimo di fondazione del club di servizio della capitale, a Claudio Genasci è subentrato Michele Masdonati che rimarrà in carica per i prossimi dodici mesi. Masdonati, classe 1967, è domiciliato a Bellinzona ed è padre di tre figli.

 

Sulla scia di quanto fatto da Genasci, anche Masdonati intende improntare la propria attività mettendo in risalto la tradizione rotaryana. Il Rotary Club Bellinzona intende proseguire con la sua lunga tradizione di sostegno a progetti e organizzazioni che hanno quale obiettivo quello di aiutare a migliorare la vita del prossimo.

 

Il Rotary cittadino sarà attivo sia a livello nazionale e internazionale - con il sostegno ai progetti gestiti dal Rotary International e dal Rotary District 1980 di cui fa parte il Ticino – sia a livello locale.

 

TOP NEWS Ticino
LOCARNO
54 min

Moon&Stars, 268 franchi in due per non poter assistere al concerto

La disavventura di una coppia che ha acquistato due biglietti sulla piattaforma viagogo. E non è l’unica...

NOVAZZANO-RONAGO
3 ore

Un barista incastra il rapinatore di Novazzano

Il malvivente è stato arrestato oggi pomeriggio dai carabinieri a Olgiate Comasco. Merito di un pacchetto di sigarette

CROGLIO
5 ore

Poliziotto graziato dopo l’alcol test: due agenti nei guai

Il Procuratore generale Andrea Pagani ha emanato due decreti di accusa. Le ipotesi di reato sono di favoreggiamento e abuso di autorità

FOTO E VIDEO
LUGANO
5 ore

Rogo in via Camara: «Nelle cantine? Tutto da buttare»

Inquilini ancora scossi per l'ennesimo intervento dei Pompieri in pochi giorni. E questa notte probabilmente dovranno dormire altrove

MAGGIA
7 ore

Pestaggio al carnevale estivo di Giumaglio: arrestati due 19enni

I due ragazzi domiciliati nel Locarnese sono stati fermati e interrogati. Le ipotesi di reato sono di aggressione, lesioni gravi e vie di fatto

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report