CANTONE
31.03.14 - 07:390
Aggiornamento : 24.11.14 - 20:39

"Ticino bordello d’Europa"

"Con questa legge il Ticino sarà invaso dalle prostitute" sostiene l’ex pp Paolo Bernasconi che attacca l’azione di Gobbi

LUGANO - A metà settimana si conoscerà il destino della nuova legge sulla prostituzione, la normativa che ha avuto la gestazione più lunga e tribolata a memoria d’uomo. Eravamo partiti con l’immagine di un cantone bordello della Lombardia. L’attesa regolamentazione, secondo l’avvocato Paolo Bernasconi, peggiorerà solo le cose: «Il Ticino diventerà il bordello d’Europa». Addirittura? «A causa dei nuovi programmi antiprostituzione avviati in Scandinavia e nell’Unione europea avremo un’immigrazione di massa di prostitute e di magnaccia. E questo grazie alla legge lassista prevista per il Ticino» afferma l’ex procuratore pubblico.

I numeri del commercio carnale in Svizzera sono impressionanti: 3,2 miliardi di cifra d’affari; 13 000 prostitute (di cui un migliaio, fra legali e illegali, nel nostro cantone). E il peggio potrebbe venire: «Si prevedono contingenti per i lavoratori frontalieri, ma non per le prostitute straniere, e nemmeno per le prostitute-bambine, che ricevono un permesso appena maggiorenni» sostiene Bernasconi. Nel suo mirino ci sono anche gli annunci erotici e il direttore delle Istituzioni: «Gobbi mandi i poliziotti sul confine invece che a controllare le prostitute straniere, le quali trovano in Ticino i loro clienti grazie alle inserzioni sul Mattino della domenica! Al Norman basterebbe far chiudere queste due paginate settimanali, ma sarebbero due milioni di franchi in meno per il giornale che gli fa da grancassa elettorale». Punzecchiato pochi giorni fa dal Plr sulla questione, il consigliere di Stato leghista aveva definito «pretestuoso» scomodare tali annunci per attaccare il disegno di legge. Ma l’ex procuratore pubblico è di tutt’altro parere e chiede che «il Governo tolga a Gobbi il dossier prostituzione».

Commenti
 
TOP NEWS Ticino
CANTONE
8 min
Abusi sui figli: «Aveva paura di perdere il marito»
Parla la difesa della donna a processo col coniuge per una lunga serie di atti sessuali consumati tra le mura domestiche. «Temeva di essere abbandonata»
CANTONE
35 min
In Ticino «costi della salute più alti e quindi premi più alti»
Il Consiglio federale risponde a Marco Chiesa: «Dal 2014 al 2018 i ticinesi hanno pagato in media premi inferiori ai costi medi per assicurato»
FOTO
BELLINZONA
48 min
Veicolo in fiamme sull'A2, chiusa una corsia
Il conducente è sceso in tempo dalla Citroën Berlingo con targhe ticinesi e non ha fortunatamente riportato ferite
CANTONE
3 ore
In Ticino non ci sono più cabine (funzionanti)
Le ultime sono state disattivate negli ultimi mesi da Swisscom, che sta procedendo a rimuovere le postazioni rimaste
CANTONE
4 ore
Appartamenti sfitti? «Sfruttateli come Airbnb»
L’esperienza di Milo Chiocca, a caccia di proprietari disposti a lanciarsi sulla piattaforma per locazioni a breve termine
LAVENA PONTE TRESA
15 ore
Non riesci nei tuoi studi? Puoi attaccarti al tram
Da qualche mese l’Istituto Fogazzaro ha aperto una “filiale” italiana, il Centro Atlante, a due passi dal confine e dal trenino FLP. Altro nome, stessa preside. Lo scopo: garantirsi un piano B
LUGANO
17 ore
La lettera della vittima in aula: «Non sono più tua figlia. Addio, papà».
Maria Galliani, legale della giovane abusata dalla "coppia horror" del Bellinzonese, racconta il presente della sua assistita: «A 17 anni si è ritrovata sola. Ora sta lottando»
VIDEO
GRANCIA
17 ore
Scairolo, acqua marrone e «odore di vernice»
La situazione segnalata da un lettore. L'Ufficio della gestione dei rischi ambientali e del suolo: «Verificheremo»
LUGANO
18 ore
«Stava giocando ai lego e i genitori l'hanno chiamato mentre facevano sesso»
Al processo contro la coppia del Bellinzonese che abusava dei figli, parla l'avvocato del ragazzo: «Ancora oggi il mio assistito è legato a mamma e papà»
LUGANO
19 ore
«Faccio fatica a definire genitori queste due persone»
Processo contro la coppia horror del Bellinzonese: la procuratrice pubblica Marisa Alfier chiede una pena di 15 anni di carcere per l'uomo e di 14 anni e 6 mesi per l'ormai ex moglie
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile