LOCARNO
01.03.14 - 15:360
Aggiornamento : 23.11.14 - 23:44

Il progetto di valorizzazione del percorso sull’idrovia Locarno-Milano-Venezia prosegue

LOCARNO - Si è svolto mercoledì scorso a Locarno l’incontro del gruppo di lavoro transfrontaliero per il ripristino dell’idrovia Locarno-Milano-Venezia che raggruppa il Consorzio Villoresi, la Regione Lombardia (Direzione generale Commercio, Turismo e Terziario), la provincia di Novara, l’Associazione Locarno-Milano-Venezia e la Città di Locarno.

 

L'incontro è stato voluto anche per far chiarezza sulla situazione venutasi a creare a Milano a causa delle proteste per la realizzazione di un canale artificiale che avrebbe dovuto collegare senza possibilità di navigazione il sito Expo al Naviglio Grande, progetto che sembrerebbe ora essere stato definitivamente abbandonato. Si precisa a questo proposito che entrambi i percorsi navigabili e ciclabili che seguono i canali Villoresi e Naviglio Grande non vengono compromessi da questa decisione e che il progetto globale di valorizzazione turistica dello storico collegamento in vista di Expo 2015 continua come previsto.

 

Durante la riunione di mercoledì infatti Il presidente del Consorzio Villoresi Alessandro Folli ha in particolare confermato che le opere previste sui canali Villoresi e Naviglio Grande per raggiungere la Darsena in barca entro Expo 2015, come pure la posa e la valorizzazione dei percorsi pedonali e ciclabili che costeggiano le vie d’acqua, verranno ultimate entro marzo 2015. I lavori presso le dighe di Panperduto (conche di navigazione, ostello, museo delle acque italo-svizzere) sono già in stadio avanzato. Per Expo 2015, con trasbordi a Porto della Torre e a Turbigo, dal Lago Maggiore sarà quindi possibile raggiungere la Darsena di Milano anche in barca.

 

Oltre alla valorizzazione e promozione congiunta dell’itinerario di indiscusso fascino tracciato dal Lago Maggiore e dal fiume Ticino, con possibilità di visite a musei, castelli, monti sacri e gastronomia, è attualmente in fase di definizione la collaborazione per il trasporto con barche turistiche da parte del Consorzio Villoresi (proprietario della nuova barca “LO-VE-MI” realizzata grazie a fondi europei provenienti dal progetto interreg idrotour) e della Navigli Lombardi Scarl (che garantisce il servizio turistico sulle tratte attualmente navigabili dei navigli). In quest’ambito è stato consegnata dal Sindaco Carla Speziali al Presidente del Consorzio Villoresi Alessandro Folli la bandiera di Locarno da issare a prua della barca “LO-VE-MI” che inizierà il servizio turistico nel corso del prossimo mese di maggio. Durante l’incontro sono pure stati affrontati temi inerenti il dopo-Expo quali la realizzazione della conca di Porto della Torre la cui inaugurazione è prevista per settembre 2016 e la possibile sottoscrizione di un prossimo progetto interreg da realizzare congiuntamente tra Regione Piemonte, Regione Lombardia e Associazione Locarno-Milano-Venezia.

 

Da rilevare infine che il sito dell’Expo sarà circondato da un canale artificiale con laghetto alimentati dall’acqua proveniente dal Lago Maggiore, acqua che verrà utilizzata inoltre per alimentare le pompe di calore e per climatizzare i vari padiglioni.

TOP NEWS Ticino
TICINO / VENEZUELA
2 ore
Un prete rivoluzionario, da Curio al Venezuela
Don Angelo Treccani fa il missionario in un paese allo sbando: serve più di mille pasti al giorno ai bisognosi, grazie alla generosità ticinese
VIDEO
CANTONE
4 ore
L’amianto che dorme nelle case: «Prima di svegliarlo fate una perizia»
Il materiale è tornato d’attualità, ma i più ignorano le potenziali “bombe” che si trovano nelle abitazioni costruite prima del 1991. L’esperto: «Il Ticino, purtroppo, è fanalino di coda in materia».
FOTO
BELLINZONA
5 ore
Col furgoncino vola nel riale
Sul posto Polizia e Pompieri, oltre alla Scientifica. Non sono note le condizioni del conducente
CANTONE
16 ore
In bici al lavoro: «Un pieno di benzina adesso mi dura 4 mesi»
La proposta di Patrizia, che ha abbandonato l’auto per abbracciare il “bike to work”: «Sarebbe bello promuovere degli incentivi al chilometro». L'esperto: «Non dimentichiamoci della sicurezza»
LUGANO
17 ore
«Le Iene si sono introdotte in quel salone in modo vergognoso»
Un testimone racconta l'episodio verificatosi nella serata di giovedì da parte degli inviati di Italia 1. Tra scorrettezza e violazioni della privacy a gogo 
LUGANO
20 ore
Caos all'inaugurazione del salone: arrivano Le Iene e la polizia
Storie di ex mogli che sostengono di essere state raggirate. La vicenda riguarda un noto parrucchiere. Grande scompiglio creato dagli inviati della trasmissione italiana
COMANO
21 ore
Una miscela di gas esplosivo per forzare il bancomat
Gli autori del tentato furto della scorsa notte sono tuttora in fuga. Le ricerche sono in corso
VIDEO
CANTONE
22 ore
Le forti piogge sono finite, ma la Maggia è ancora carica
Dopo l’allerta piena per i fiumi, ora tocca ai laghi. Aumenta a vista d'occhio, in particolare, il livello del Verbano
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile