Immobili
Veicoli
Depositphotos
CANTONE
28.01.22 - 07:320
Aggiornamento : 11:26

«Don Tamagni? Uomo stimato a cui è crollato il mondo addosso»

La solitudine del prete in carcere per avere rubato 800.000 franchi. Nonostante tutto, riceve visite e sostegno.

Il sacerdote è stato rinviato a giudizio e si trova in espiazione anticipata della pena. Idem per il 27enne che lo "spingeva" a dilapidare quel denaro.

LUGANO - «La sensazione è quella di avere di fronte un uomo stimato che si è visto crollare il mondo addosso». Così l'avvocato Luigi Mattei dipinge la situazione di don Samuele Tamagni, giovane sacerdote in carcere e per avere rubato oltre 800.000 franchi. Il caso era scoppiato a fine novembre in seguito a un'auto denuncia del religioso. «Auto denuncia che implicava un certo pentimento. Il suo nome, però, è iniziato a circolare ovunque. Lui questo lo sa. E ne soffre parecchio». 

Diverse manifestazioni d'affetto – L'ormai ex parroco di Cadro e Davesco-Soragno, che è stato rinviato a giudizio, si trova in regime di espiazione anticipata della pena. I reati che gli vengono imputati sono quelli di appropriazione indebita, truffa, amministrazione infedele aggravata, falsità in documenti e riciclaggio. Anche adesso che è in carcere riceve lettere e attestati di stima. Non solo. Ci sono persone che lo vanno a visitare. Amici, conoscenti.

Ha lasciato la Fondazione dedicata al nipote – Don Tamagni, noto per essere lo zio di Damiano, brutalmente ucciso al carnevale di Locarno nel 2008, avrebbe sottratto il denaro in primis ai genitori. Ma anche a un legato, alla parrocchia e, in minima parte, alla Fondazione Tamagni di cui don Samuele era vice presidente. Il passato è d'obbligo perché nel frattempo il sacerdote ha rassegnato le dimissioni da questa carica.

Amarezza – In carcere anche il 27enne italiano che il sacerdote avrebbe conosciuto nel 2016 presso la casa per anziani di Cadro. Don Tamagni si sarebbe infatuato di lui. Il 27enne è a sua volta accusato di appropriazione indebita, esercizio illecito della prostituzione, riciclaggio di denaro e ottenimento illecito di prestazioni di un'assicurazione sociale o dell'aiuto sociale. Don Samuele manifesterebbe tanta amarezza per l'accaduto, consapevole che il fatto di essere prete l'ha spinto ulteriormente nell'occhio del ciclone. E si porrebbe tante domande sul suo futuro, una volta espiata la pena. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CONFINE
1 ora
Centovallina: «Bloccati per 8-9 giorni»
Il sindaco di Re in Valle Vigezzo sulla frana che ha colpito la statale 337
CANTONE / SVIZZERA
2 ore
Coi ponti festivi, altre code al San Gottardo
Per Ascensione, Pentecoste e Corpus Domini, sono previsti disagi al traffico sull'autostrada A2
LOCARNO
3 ore
Da una cucina, fiamme e fumo
Via San Jorio si risveglia tra le sirene dei pompieri a causa di un incendio in una palazzina.
CANTONE
3 ore
Casi in netto calo e ospedali che si svuotano
I nuovi positivi sono 66. Negli ospedali restano ricoverati 52 pazienti per Covid. Due sono in terapia intensiva
LOCARNO
4 ore
Due intossicati e un ferito nell'incendio in via San Jorio
È questo il bilancio del rogo divampato stamattina poco prima delle 7.30 a Locarno.
CANTONE
7 ore
Gli animalisti saranno più veloci del fucile?
Il WWF valuterà un ricorso «dopo aver visto le motivazioni del governo». E invoca un cambio di strategia in futuro
CHIASSO
7 ore
Chiasso vuole "vendersi" meglio
Eventi, economia, demografia, ma anche turismo. Dopo anni difficili Chiasso vuole rilanciarsi.
FOTO
RANCATE
18 ore
Medacta si espande (e assume 300 persone)
L'azienda ha aperto una nuova sede a Rancate e ha in programma investimenti per diversi milioni
LUGANO
20 ore
Hannibal arriva in Ticino
Le temperature raggiungeranno i 30 gradi nel weekend. I consigli del DSS
LUGANO
21 ore
Sesso con un 14enne: «Mi scuso. Ho capito che i bambini non si toccano»
Condannato a due anni e quattro mesi di carcere, di cui 20 mesi sospesi, un 55enne residente nel Luganese.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile