Immobili
Veicoli
Ti-Press
Il Drive-In di Rivera sarà aperto solo domenica 23 gennaio.
CANTONE
20.01.22 - 11:210
Aggiornamento : 11:45

Ecco dove farsi testare il prossimo weekend

Check Point, farmacie ma non solo. Domenica 23 gennaio verrà infatti riproposto anche il Drive-In di Rivera.

Le autorità: «Testatevi anche se presentate solo sintomi lievi».

BELLINZONA - Il dispositivo dei test resta uno dei pilastri fondamentali della strategia per contenere il virus. E anche il prossimo weekend (22-23 gennaio) - vista la situazione epidemiologica "dinamitata" dalla variante Omicron, il numero alto di contagi (oggi ancora ampiamente sopra i mille) e la conseguente aumentata domanda di tamponi - il Cantone offre alla popolazione ulteriori possibilità per effettuare un test PCR. 

Come comportarsi? - Le autorità raccomandano alle persone che presentano «sintomi anche lievi» – quali raffreddore, febbre, mal di testa, mal di gola, perdita improvvisa di gusto od olfatto – di «mettersi in auto-isolamento e annunciarsi per un test PCR».

Chi contattare? - Le persone con sintomi sono invitate a contattare la hotline cantonale tramite telefono (0800.144.144), email (testcovid@fctsa.ch) o WhatsApp (079.219.79.96). I collaboratori fisseranno un appuntamento in uno dei tre check-point aperti a Bellinzona, Lugano e Mendrisio. Sarà inoltre possibile rivolgersi alle farmacie (qui l'elenco) o recarsi - ma solo domenica 23 gennaio - direttamente al Centro della Protezione civile di Rivera per usufruire della modalità «drive-in» (sia per test PCR sia antigenici rapidi). «Chi sceglierà questa modalità potrà effettuare il test senza dovere scendere dal proprio veicolo», sottolineano il Di e il Dss in una nota congiunta, precisando però che per questa modalità è necessario fissare un appuntamento tramite la piattaforma online.

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Coerenza 3 mesi fa su tio
Insistono... La narrazione sta cambiando e i polentoni ancora insistono... É finita, andiamo avanti, trovate un altro totem da adorare, ma non rompete le palle a chi vuole andare avanti
F/A-19 3 mesi fa su tio
@Coerenza Chiaro, vogliono trovare positivi anche dove non ci sono per tirarla lunga. Ci hanno sempre detto che il problema è il non intasare gli ospedali quindi da quel lato di problemi non c’è ne sono più, i più deboli si sono fattti tre o quattro vaccini, quasi tutti si sono infettati e quindi di cosa stiamo parlando ancora? Poi dicono che su ogni positivo c’è ne sono 4 che sanno di essere positivi oppure non lo sanno nemmeno e quindi il COVID lo hanno fatto tutti. Che non rompano più le scatole alla gente.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile