Immobili
Veicoli
Il contrabbandiere si serviva della moglie per perlustrare la dogana
AFD
CANTONE
18.01.22 - 12:010
Aggiornamento : 14:19

Il contrabbandiere si serviva della moglie per perlustrare la dogana

Il Tribunale amministrativo federale ha fornito nuovi dettagli sul modo di agire di un contrabbandiere fermato nel 2017.

I giudici si sono dovuti occupare del caso dopo il ricorso (respinto) presentato da un rivenditore, a suo tempo condannato per importazione illegale di prodotti.

SAN GALLO - Una decisione del Tribunale amministrativo federale (TAF) getta luce sull'operato di un trafficante di prodotti alimentari provenienti dall'Italia. «L'uomo usava la moglie per perlustrare la situazione in dogana», si legge sulla sentenza pubblicata oggi.

Dal verdetto, che riguarda un caso di tasse dovute da un cliente della coppia, si apprende che si tratta del contrabbandiere scoperto a fine gennaio 2017 in una dogana del Mendrisiotto. Durante un controllo a un veicolo, le guardie di confine hanno scoperto oltre 500 chili di formaggi e salumi.

L'uomo era accompagnato dalla moglie, che lo aveva preceduto attraversando la frontiera a piedi, in modo da confermare l'assenza di doganieri. Ben organizzata, la coppia disponeva di un secondo veicolo nella zona e di un locale dove stoccare la merce.

Traffico su ampia scala - L'inchiesta ha stabilito che l'uomo ha importato in modo fraudolento oltre 30'000 chili di formaggi e salumi ricorrendo sempre allo stesso stratagemma. In questo modo, ha eluso il pagamento di oltre 280'000 franchi fra diritti doganali e IVA.

La merce era destinata a clienti diretti della coppia o a rappresentanti in tutta la Svizzera. Le prelibatezze della Penisola venivano consegnate in un'area di servizio autostradale o presso un deposito.

Ricorso respinto - Condannato a pagare 900 franchi di tasse doganali, IVA e altro, uno dei rivenditori ha contestato la decisione presso il TAF. In particolare, sosteneva che la sua azienda non poteva essere accusata per un'importazione illegale di prodotti comandati.

I giudici di San Gallo hanno però respinto il suo ricorso. L'azienda in questione ha infatti approfittato economicamente della situazione. In totale, ha ricevuto 62 chili di prosciutto, roast beef e bresaola. La sentenza nei suoi confronti è quindi corretta e ciò vale anche in caso di buona fede.

AFD
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
GIORNATA DELLA BUONA AZIONE
52 min
La ventiduenne ticinese che sta costruendo una scuola in Kenya
Il primo viaggio in Africa di Elisa risale a quando aveva 17 anni. Poi ha dato tutto per poter portare il suo aiuto
MENDRISIO
10 ore
Veicolo in fiamme, chiusa la A2 in direzione sud
Lo comunica la polizia cantonale su Twitter.
FOTO
CANTONE
11 ore
Ecco chi sono i nuovi laureati dell'USI
La Facoltà di comunicazione, cultura e società ha celebrato i neolaureati durante la cerimonia ufficiale di questa sera.
LUGANO
14 ore
Pandemia e autogestione, spina nel fianco per la polizia
Secondo le statistiche 2021, Lugano resta comunque il centro urbano più sicuro della Svizzera
FOTO
MELIDE
16 ore
Carpa gigante pescata nel Ceresio
Il pesce è stato catturato ieri dal 23enne Roberto Pacia nell'area del ponte-diga di Melide.
CANTONE
21 ore
Altri 173 contagi e un decesso nel fine settimana
Gli ospedali ticinesi accolgono attualmente 68 pazienti.
LUGANO
21 ore
Dopo l'accoltellamento, l'arresto
È finito in manette un cittadino svizzero di 32 anni residente nella regione
LUGANO
1 gior
«A Lugano non c'è mai niente da fare!»
Hai tra i 14 e i 25 anni e abiti in riva al Ceresio? Allora partecipa al sondaggio promosso per “rianimare” la città
CANTONE
1 gior
In Ticino "per sbaglio", sono in un limbo
Il caso di un nucleo famigliare ucraino ospitato a Lamone-Cadempino. E l'appello del padrone di casa Giuseppe Akbas.
FOTO
LUGANO
1 gior
Grande giornata di festa per Raiffeisen Walking Lugano
Tra i vari percorsi non è mancato l'appuntamento tradizionale con il City Trail fino al Monte Bré
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile