Immobili
Veicoli
Ti-Press
CANTONE
02.01.22 - 21:490

Venticinquemila ticinesi costretti a casa dal Covid-19

Tante sono le persone nel nostro cantone confrontate da un isolamento o da una quarantena.

Ryan Pedevilla: «Dobbiamo calcolare circa 9'600 ticinesi che hanno ricevuto un test Pcr positivo».

BELLINZONA - Sono quasi 25'000 i ticinesi che in questi giorni sono costretti a casa in isolamento o in quarantena a causa del Covid-19. «Dobbiamo calcolare circa 9'600 persone che hanno avuto un Pcr positivo in isolamento», ha precisato il caposezione del militare e della protezione civile Ryan Pedevilla alla Rsi. A queste - stando alle nuove direttive emanate qualche giorno fa dalle autorità sanitarie cantonali e calcolando un fattore di 1.5 - vanno aggiunti altri 15¦000 tra familiari, persone vicine e conviventi in quarantena.

La quarantena, ricordiamo, è stata ridotta da dieci a sette giorni ed è stata limitata alle persone dello stesso nucleo familiare del caso positivo, oltre ai suoi contatti intimi. Queste persone sono esentate dal provvedimento se hanno ricevuto l’ultima dose di vaccino (non più tardi di quattro mesi prima, o ancora se sono guariti dalla malattia negli ultimi quattro mesi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Ala 4 mesi fa su tio
ma c'è ancora chi va a farsi il tampone in farmacia se ha sintomi?
marco17 4 mesi fa su tio
Detto in altre parole, non hanno idea di quante persone siano state contagiate e messe in quarantena o in isolamento. In sé non è un problema perché la gravità della pandemia dipende dal numero di persone che devono essere ricoverate in ospedale e non da quello dei contagi. Hanno avuto due anni di tempo per potenziare i servizi sanitari e che cosa hanno fatto? Hanno ridotto del 45% i posti letto in terapia intensiva a livello svizzero. E ciononostante, benché da tre mesi si parli ogni giorno di sistema sanitario al limite, gli ospedali continuano a funzionare e a curare i malati. Grazie al personale e non certo per merito di politici e burocrati.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Le donne di Unia preparano un nuovo grande sciopero
Mobilitazione il prossimo 14 giugno, ma nel 2023 si scriverà «una nuova pagina della storia delle lotte femministe»
LOSTALLO (GR)
3 ore
Si ferma in autostrada, tamponamento sull'A13
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio all'altezza dello svincolo di Lostallo. Due persone in ospedale
BELLINZONA
5 ore
Travolge la moto nella notte e si dà alla fuga, la polizia cerca testimoni
Un 68enne è rimasto vittima di un pirata della strada venerdì notte a Monte Carasso, a investirlo un'auto scura
LUGANO
22 ore
Tassisti luganesi nel limbo
Non sono ancora stati evasi i ricorsi contro il concorso per i nuovi taxi A. La Città chiede l'effetto sospensivo
LUGANO
23 ore
Anche in Ticino, previsti aumenti fino al 50%
Il presidente dell'Azienda elettrica ticinese: «Mai mi sarei aspettato una situazione e dei prezzi simili»
VALLE DI BLENIO
23 ore
Al lupo al lupo anche a Olivone
Avvistamenti e predazioni in Valle di Blenio: gli abitanti scrivono al governo
CANTONE
1 gior
Unitas, l'auto-indagine «non è opportuna»
Il Cantone ha rilevato l'audit esterno, e risponde ad alcuni interrogativi sui casi di molestie
CANTONE/SVIZZERA
1 gior
Importati dei pulcini (infetti) in Ticino
Gli animali sono stati soppressi e l'azienda responsabile è stata posta sotto sequestro
AIROLO
1 gior
Al Gottardo 9 km di turisti
È iniziato l'esodo verso Sud. Con le inevitabili conseguenze sul traffico
CANTONE
1 gior
Sempre meno pazienti Covid negli ospedali ticinesi
Nelle ultime ventiquattro ore nel nostro cantone sono stati registrati 76 nuovi contagi
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile