Immobili
Veicoli
Depositphotos (surkovdimitri)
CANTONE
17.12.21 - 16:020

Fondo di Solidarietà per gli studenti del Conservatorio, donati più di 400mila franchi

Le borse di studio elargite sono oltre 240, si continuerà fino alla fine della pandemia

LUGANO - Il Fondo di Solidarietà per gli studenti del Conservatorio della Svizzera italiana continua a essere un punto di riferimento per i giovani musicisti anche in questa fase della pandemia: istituito nel marzo 2020 come risposta immediata alle chiusure di teatri e sale da concerto imposte dai lockdown, «si è confermato nel tempo come la forma di sostegno privato alla cultura più efficace in Ticino», spiega la Fondazione Conservatorio della Svizzera Italiana nel suo comunicato stampa.

A oggi sono stati donati 401'087,60 franchi, devoluti agli studenti sotto forma di borse di studio d’emergenza assegnate secondo criteri di difficoltà economica e non solo per meriti accademici. Finora ne sono state elargite oltre 240 e il piano di erogazione prevede che si vada avanti fino alla fine della pandemia e al completo riassestamento della programmazione di concerti ed eventi musicali, che rappresentano per molti studenti una fonte di reddito fondamentale.

«Ormai non si tratta di concerti annullati, piuttosto di un’attività concertistica che deve ancora riprendere con regolarità. E un numero enorme di studenti ce la fanno grazie al Fondo di Solidarietà» racconta Angela Greco, responsabile della Filantropia per la Fondazione Conservatorio della Svizzera italiana. «Incontro gli studenti tutti i giorni e posso toccare con mano quanto abbiano ancora bisogno di essere sostenuti. Questo fondo è uno strumento molto agile e trasparente che consente a tutti – cittadini, imprese e istituzioni – di attivarsi per le giovani generazioni e a favore della salvaguardia della musica», ha aggiunto.

La campagna in vista del Natale - Con l’avvicinarsi delle feste natalizie, il Fondo di Solidarietà lancia una campagna social che possa invitare tutti a donare. Testimonial d’eccezione i docenti che per primi hanno creduto nell’iniziativa benefica, come Alessio Allegrini, Pavel Berman, Brunella Clerici, Danilo Rossi, Andrea Oliva, Lello Narcisi. È possibile donare con bonifico bancario o carta di credito.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LOSONE
4 ore
Il "re del karaoke" insegna calcio e inglese ai ragazzini
Sfida estiva per lo showman Jimmy Smeraldi: «Abbino pallone e apprendimento della lingua. Ci divertiremo».
CANTONE
7 ore
Turisti spaventati dai lupi? «Il problema non esiste»
I lupi, contrariamente a quanto affermato da Germano Mattei, non influenzerebbero negativamente il turismo ticinese.
CANTONE
8 ore
Il vaiolo delle scimmie «non è il coronavirus»
Giorgio Merlani tranquillizza tutti sulla malattia: «Per contrarla ci vuole un contatto molto stretto e prolungato».
CANTONE
10 ore
Anche in ospedali, cliniche e case anziani si ritorna (quasi) alla normalità
L’andamento epidemiologico attuale permette di allentare ulteriormente le misure di protezione in atto.
POSCHIAVO (GR)
11 ore
L'amo tocca i fili della corrente: pescatore muore folgorato
La tragedia è avvenuta domenica mattina nel fiume Val Pednal, a Li Curt nel Comune di Poschiavo.
CANTONE/SVIZZERA
13 ore
Fa troppo caldo, anche per lavorare?
La colonnina di mercurio sta superando nuovi record già nel mese di maggio
CANTONE
14 ore
I contadini si scagliano contro il Governo: «A quando l'abbattimento?»
A causa del lupo «anche il turismo sta subendo ripercussioni», così Germano Mattei, fondatore di Montagna Viva.
LUGANO
16 ore
Cede il letto a due profughe e ora dorme sul divano
Patrick Flachsmann, 48enne informatico di Besso, vive in un due locali e mezzo. Ora gli spazi si sono ridotti.
FOTO
LOCARNO
1 gior
Lo street food ha conquistato Locarno
Tanto caldo e tanto movimento al Festival del cibo di strada.
FOTO E VIDEO
CANTONE
1 gior
Le cantine hanno svelato i loro tesori
Si è tenuto il primo dei due weekend di Cantine Aperte, quello focalizzato sul Sottoceneri.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile