Immobili
Veicoli
Ti-Press
LOCARNO
06.12.21 - 23:020
Aggiornamento : 07.12.21 - 10:15

Ragazzo preso a calci, l'appello della madre

L'episodio risale alla serata di sabato. Il branco che lo ha aggredito sarebbe recidivo.

La banda ha filmato il pestaggio. I video sono arrivati fino alla famiglia della vittima e saranno presentati in polizia.

LOCARNO - Picchiato da un branco di ragazzi incappucciati. E intanto c'era chi filmava col cellulare. È accaduto verso le 23:00 di sabato a Locarno, nei pressi di Piazza Grande. La vittima è un ragazzo di 18 anni appena compiuti. Avrebbe rimediato diverse ferite, anche alla testa, dopo avere preso pugni e calci. Sui social l'appello della madre che è alla ricerca di testimoni. 

Tio/20Minuti è riuscito a rintracciare telefonicamente la donna, che si è dichiarata molto scossa per l'accaduto. I giovani in questione, circa una decina, non sarebbero nuovi a situazioni del genere. E, anzi, sarebbero soliti postare le loro "prodezze" su TikTok.

«Mio figlio poteva fare la fine del povero Damiano Tamagni», commenta la mamma. E aggiunge: «Mio figlio ha compiuto 18 anni due settimane fa. Non è solito girare per Locarno, normalmente va a Lugano con gli amici, suonano la chitarra e bevono una birra. Quello che gli è successo sabato sera non dovrebbe succedere a nessuno». Nel suo racconto spiega che non c'erano motivi di vendetta, suo figlio non conosceva quei ragazzi. «Uno ha detto tipo: "Cosa ti guardi?". Ha chiamato altri ragazzi e in dieci hanno preso a calci mio figlio. Alcuni hanno filmato tutto». Il giovane è stato trasportato in ospedale, «se lo avessero colpito poco più in là, sarebbe morto». Ora si trova a casa e sta bene. La madre ha spiegato che è pronta ad andare fino in fondo: «Voglio giustizia per mio figlio. Non mi fermerò finché i colpevoli non saranno in galera».

Martedì mattina la donna e il marito si presenteranno agli uffici della polizia: «Abbiamo i video, sappiamo chi sono». Nel pomeriggio incontreranno i media per spiegare quanto accaduto.

Non si tratta di un caso isolato. Sempre sabato sera a Locarno ci sarebbe stata un'altra rissa. E due settimane fa due ragazzi erano stati presi di mira e picchiati violentemente da un branco. Chi frequenta la zona tra Piazza Grande e la Rotonda di Piazza Castello sostiene che da qualche tempo ogni weekend si verificherebbero episodi di aggressività tra giovani.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
15 min
Cosa c'è dietro il rincaro dei prodotti alimentari?
Costi logistici. Rincaro delle materie prime e degli imballaggi. Sono le variabili in gioco
CANTONE
2 ore
«Sono quasi contento che la neve non sia arrivata presto»
Apertura parziale di diversi comprensori invernali ticinesi. Frapolli: «Ma la stagione non è ancora iniziata»
CANTONE
2 ore
Tassisti che non riescono più a pagare il leasing
Le misure anti-Covid mettono in difficoltà la categoria che non riceve più aiuti economici. L'appello alla politica
BELLINZONA
14 ore
Il tamponamento in coda dà fastidio
Le file costanti fuori dai drive-in Covid generano malumore. Il vicinato: «La polizia non interviene»
FOTO
CANTONE
16 ore
In processione in vetta al Monte Boglia
Con la neve che si fa attendere e le giornate quasi primaverili, escursionisti “all'assalto” delle vette
BRISSAGO
19 ore
Fiamme nei boschi, il rogo è spento
Questa mattina degli elicotteri hanno perlustrato l'area interessata.
CANTONE
22 ore
Altri 1221 positivi. Sono 19 le persone in cure intense
Per il secondo giorno consecutivo non si registrano nuovi decessi.
CANTONE
23 ore
L'onda d'urto del vulcano è arrivata in Ticino
Tra le 19 e le 21 di ieri i barometri hanno registrato un'oscillazione importante
BRISSAGO
1 gior
Incendio nei boschi sopra Brissago
Sono rapidamente intervenuti i pompieri, che monitoreranno la situazione anche durante la notte
CANTONE
1 gior
In Ticino altri 1312 contagi
Stabile l'occupazione delle terapie intensive. In lieve calo i ricoveri
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile