Immobili
Veicoli
Ti Press
CANTONE
05.12.21 - 10:050

Quattro giorni consecutivi di nebbia: «Non capita tutti gli anni»

Facendo un bilancio del mese di novembre, MeteoSvizzera ha rilevato un'anomalia per quanto riguarda il sud delle Alpi.

Contrariamente alla regione nordalpina, non capita infatti tutti gli anni di assistere a quattro giorni consecutivi di nebbia bassa. Come è successo dal 18 al 21 novembre.

LOCARNO - A sud delle Alpi il mese di novembre è risultato poco più mite e soleggiato della norma 1981-2010. Le precipitazioni più abbondanti si sono verificate all’inizio del mese, mentre verso la fine un passaggio frontale ha causato alcuni temporali con gragnuola e un po’ di neve fino a basse quote. Secondo il bilancio stilato a MeteoSvizzera, il mese scorso è risultato più piovoso del normale sul Ticino meridionale, ma altrove le precipitazioni sono state più scarse della norma. Attorno alla metà del mese è comparsa per quattro giorni consecutivi la nebbia, fenomeno piuttosto raro nella nostra regione.

Temperatura di poco superiore alla norma - Mediata sull’intero territorio sudalpino (Ticino, Moesano, Val Poschiavo e Val Bregaglia), la temperatura media del mese di novembre è risultata di 0.4 °C superiore alla norma 1981–2010, senza grandi variazioni geografiche. Le giornate più fredde della norma si sono verificate all’inizio e alla fine del mese; all’inizio del mese a causa di una situazione da sudovest con frequenti precipitazioni, alla fine del mese per la discesa di aria molto fredda di origine polare.

Differenze regionali nelle precipitazioni - Il totale delle precipitazioni mensili mostra grandi differenze regionali: sul Ticino centro-meridionale sono caduti da 140 a 160 mm, che corrispondono al 90–115% della norma 1981–2010, altrove da 70 a 140 mm, cioè il 55–90% della media. 

Quattro giorni con nebbia - Le deboli precipitazioni che si sono verificate fra il 13 e il 16 novembre sono all’origine delle nebbie che fra il 18 e il 21 novembre si sono formate alle basse quote del Ticino centro-meridionale, dissolvendosi solamente a metà giornata. Per il Sud delle Alpi, quattro giorni consecutivi con presenza di nebbia bassa rappresentano un fenomeno che, contrariamente alla Svizzera nordalpina, non si verifica tutti gli anni, fa notare MeteoSvizzera.

Poco più soleggiato del normale - Il numero di ore di sole del mese di novembre è risultato del 5–15% superiore alla norma in Ticino e nel Moesano, mentre in Val Bregaglia e in Val Poschiavo esso è stato in linea con la media o di poco inferiore. A Poschiavo, per esempio, è stato raggiunto solo il 90% del soleggiamento medio novembrino.


 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
AIROLO
8 ore
Sorpasso nel tunnel del San Gottardo, automobilista condannato
Un cittadino degli Emirati Arabi è stato sanzionato per la manovra compiuta lo scorso 24 novembre
LUGANO
9 ore
Davide Enderlin a processo
L'ex consigliere comunale luganese è stato rinviato a giudizio e dovrà rispondere di illeciti per oltre 3 milioni
ARBEDO-CASTIONE
10 ore
Il Motel Castione affonda schiacciato dall'Iva
Negli scorsi giorni la società ha depositato i bilanci, oggi lo stop intimato dal Cantone
CANTONE
11 ore
Ecco i prossimi radar, molti nel Luganese
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 24 al 30 gennaio
CANTONE
12 ore
Mancata riscossione dell'IVA: «Non devono essere i conducenti a risarcirla»
L'invio di un complemento di fattura dopo circa cinque anni ha fatto storcere il naso a molti.
FOTO
LUGANO
15 ore
«Ringrazio tutto il personale sanitario»
Il presidente della Confederazione ha parlato con i medici e gli infermieri in prima linea nella lotta al Covid-19.
CANTONE
16 ore
«Bene gli applausi agli infermieri, ma diamogli anche 6'000 franchi»
L'MPS ha presentato una serie di emendamenti al Preventivo 2022 focalizzati su sanità, dumping e disoccupazione
LOCARNO
17 ore
Kursaal firma con un nuovo gestore. «Ma noi siamo ancora interessati»
Il Gruppo ACE, che attualmente gestisce la casa da gioco, non nasconde il proprio stupore: «Non sapevamo nulla»
CANTONE
18 ore
In lieve aumento i ricoveri (+5) e tre nuove vittime
I nuovi positivi al Covid registrati nelle ultime 24 ore sono 1421.
CANTONE
22 ore
«Io prete che ho detto di no a quella donna»
Don Pierangelo Regazzi, ex arciprete di Bellinzona, vuota il sacco: «Il celibato obbligatorio non ha più senso».
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile