Immobili
Veicoli
tipress
SVIZZERA
03.12.21 - 15:020
Aggiornamento : 16:01

Niente test a scuola, il sindacato protesta

Il Vpod/Ssp invoca una maggiore protezione dell'insegnamento in presenza

BERNA - Il sindacato del servizio pubblico (VPOD/SSP) sottolinea l'importanza dell'insegnamento in presenza nelle scuole. In contrasto al Consiglio federale, che oggi ha deciso di rinunciare ai test nelle scuole dopo l'opposizione espressa dalla maggioranza dei cantoni, il sindacato del servizio pubblico sostiene la necessità di test ripetitivi obbligatori come mezzo per combattere la pandemia. Misure dovrebbero essere attuate in tutta la Svizzera.

I team mobili di vaccinazione dovrebbero inoltre offrire alle scuole i primi vaccini e quelli di richiamo. Questo comporterebbe una semplificazione nell'accesso alla immunizzazione, ha comunicato oggi il sindacato.

Il Consiglio federale ha abbandonato oggi la sua proposta, presentata martedì, di obbligare i cantoni a effettuare test di serie a livello nazionale nelle scuole. Tuttavia, rimane convinto dell'efficacia dei test ripetitivi.

La salute del personale e degli studenti e il contenimento delle infezioni hanno la massima priorità, perché le scuole non dovrebbero essere i motori della pandemia, sottolinea il sindacato del servizio pubblico. Un "sistema di tracciamento dei contatti funzionante dovrebbe anche aiutare", precisa.

Le assenze degli insegnanti per quarantena, isolamento o malattia pongono i genitori che lavorano di fronte a enormi sfide. Solo una protezione delle scuole potrebbe evitare di sovraccaricare il sistema sanitario e di aumentare la pressione sui dipendenti in tutti i settori, viene indicato nel comunicato.

Il sindacato ha anche sottolineato che si dovrebbe evitare un patchwork tra i cantoni e le singole scuole e istituzioni educative.
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
7 ore
Delitto di Muralto, si va in appello
Lo scorso 1. ottobre l'imputato era stato condannato a diciotto anni di carcere
CANTONE
7 ore
Ticino focolaio di legionellosi
A favorire la diffusione di questa patologia polmonare vi sarebbero fattori ambientali (come l'inquinamento).
CANTONE
11 ore
AAA insegnanti cercansi: «Ma poi lasciamo quelli ticinesi oltre Gottardo»
Un'interpellanza del deputato Seitz punta il dito contro il "protezionismo" del DFA
CANTONE
12 ore
Confermare i provvedimenti anti-Covid «è inevitabile»
La risposta del Governo ticinese alla consultazione federale. Ma si chiede una rivalutazione a fine febbraio
CANTONE
12 ore
Diverse quarantene di classe e nuovi contagi nelle case anziani
Il virus sembra frenare, ma nelle ultime 24 ore aumentano i ricoveri e si registra un nuova vittima
FOTO
CANTONE
13 ore
Un inizio settimana... infuocato
Questo lunedì comincia con un cielo spettacolare e temperature elevate
CANTONE
14 ore
Cosa c'è dietro il rincaro dei prodotti alimentari?
Costi logistici. Rincaro delle materie prime e degli imballaggi. Sono le variabili in gioco
CANTONE
16 ore
«Sono quasi contento che la neve non sia arrivata presto»
Apertura parziale di diversi comprensori invernali ticinesi. Frapolli: «Ma la stagione non è ancora iniziata»
CANTONE
16 ore
Tassisti che non riescono più a pagare il leasing
Le misure anti-Covid mettono in difficoltà la categoria che non riceve più aiuti economici. L'appello alla politica
FOTO E VIDEO
CANTONE
1 gior
Oltre 500 bambini lo hanno fatto o lo hanno prenotato
In 240, tra i 5 e gli 11 anni, hanno ricevuto oggi la prima dose a Giubiasco
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile