Immobili
Veicoli
Tipress
CANTONE
30.11.21 - 16:340

«No ad un centro per minori pensato come un carcere»

I contrari al progetto di un centro educativo chiuso escono allo scoperto

Secondo il Coordinamento contro il CECM «un'alternativa migliore sarebbe potenziare le capacità di strutture d'accoglienza già esistenti», puntando su foyer e aumento degli educatori. Anche perché «le politiche carcerarie generano l'80% di recidive».

BELLINZONA - Per il Consiglio di Stato si tratta di «un centro educativo rinforzato», per gli oppositori semplicemente di «un carcere minorile». In vista della discussione, prevista in Gran Consiglio a dicembre, del messaggio con il relativo credito di oltre 3,4 milioni di franchi per realizzare una struttura chiusa per minori ad Arbedo-Castione, i contrari si dicono pronti ad opporsi «con tutte le forze» al progetto CECM.

Il fronte contrario - Cosi il Coordinamento contro il Centro educativo minorile chiuso che, in una presa di posizione, si dice «allibito di fronte alla totale ignoranza delle criticità emerse e delle contestazioni sostanziali da parte di una qualificata coorte di professionisti del settore». Già nel 2018, ricorda il Coordinamento, «circa 500 operatori sociali del Canton Ticino hanno firmato una petizione contro tale inutile struttura».

«Potenziare invece i foyer» - Numerosi i punti critici del progetto sollevati dagli oppositori, a partire dall’interrogativo di fondo: «Come si può pensare che un centro chiuso possa essere educativo? Le politiche carcerarie generano l’80% di recidive». Un’alternativa migliore sarebbe il potenziamento delle «capacità di accoglienza delle numerose strutture già esistenti. (...) Implementando il numero di educatori specializzati, di foyer o comunità di tipo terapeutico ed educativo, sarà favorito un recupero più rispettoso del loro divenire». 

«Privatizzare la carcerazione?» - Non mancano critiche anche all’intenzione di affidare a un ente privato di pubblica utilità la gestione del CECM (nel 2013 la Fondazione Vanoni aveva infatti manifestato la propria disponibilità): «Privatizzare una struttura che servirà anche per far espiare pene detentive, significa mettere il primo tassello alla privatizzazione della carcerazione. È quello che vogliamo?» chiede il Coordinamento contro CECM, che conclude ricordando come diversi Cantoni tedeschi e romandi abbiano rinunciato alla realizzazione di tali strutture.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
8 ore
Delitto di Muralto, si va in appello
Lo scorso 1. ottobre l'imputato era stato condannato a diciotto anni di carcere
CANTONE
9 ore
Ticino focolaio di legionellosi
A favorire la diffusione di questa patologia polmonare vi sarebbero fattori ambientali (come l'inquinamento).
CANTONE
12 ore
AAA insegnanti cercansi: «Ma poi lasciamo quelli ticinesi oltre Gottardo»
Un'interpellanza del deputato Seitz punta il dito contro il "protezionismo" del DFA
CANTONE
13 ore
Confermare i provvedimenti anti-Covid «è inevitabile»
La risposta del Governo ticinese alla consultazione federale. Ma si chiede una rivalutazione a fine febbraio
CANTONE
14 ore
Diverse quarantene di classe e nuovi contagi nelle case anziani
Il virus sembra frenare, ma nelle ultime 24 ore aumentano i ricoveri e si registra un nuova vittima
FOTO
CANTONE
14 ore
Un inizio settimana... infuocato
Questo lunedì comincia con un cielo spettacolare e temperature elevate
CANTONE
16 ore
Cosa c'è dietro il rincaro dei prodotti alimentari?
Costi logistici. Rincaro delle materie prime e degli imballaggi. Sono le variabili in gioco
CANTONE
18 ore
«Sono quasi contento che la neve non sia arrivata presto»
Apertura parziale di diversi comprensori invernali ticinesi. Frapolli: «Ma la stagione non è ancora iniziata»
CANTONE
18 ore
Tassisti che non riescono più a pagare il leasing
Le misure anti-Covid mettono in difficoltà la categoria che non riceve più aiuti economici. L'appello alla politica
FOTO E VIDEO
CANTONE
1 gior
Oltre 500 bambini lo hanno fatto o lo hanno prenotato
In 240, tra i 5 e gli 11 anni, hanno ricevuto oggi la prima dose a Giubiasco
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile