Immobili
Veicoli
Ti Press
CANTONE
20.11.21 - 19:170
Aggiornamento : 21.11.21 - 15:05

Giornate nuvolose e qualche goccia previsti per i prossimi giorni

Questa mattina mezza Europa si è svegliata sotto la nebbia, compreso il Sottoceneri.

Nei prossimi giorni MeteoSvizzera prevede poco sole.

LUGANO - Il sole che sabato ha baciato il Ticino non tornerà a farci visita tanto presto: è quando ha previsto MeteoSvizzera per i prossimi giorni, che saranno caratterizzati soprattutto da un cielo nuvoloso e anche da qualche precipitazione. 

Domenica la nebbia la farà da padrona, soprattutto nel Sottoceneri, e nel corso della giornata la nuvolosità aumenterà gradualmente. Nella notte nell'Alto Ticino non sono escluse deboli precipitazioni. Domani le temperature minime oscilleranno tra 0 e 6 gradi a basse quote, mentre le massime toccheranno anche i 12 gradi. 

Da lunedì sono previste deboli precipitazioni anche in pianura, che saranno sotto forma di neve sopra i 1'500 metri di altitudine. Si alzeranno le temperature minime, ma si abbasseranno le massime, fino ai 10 gradi. Stessa situazione anche martedì, con precipitazioni in diminuzione nella seconda metà della giornata. 

Per mercoledì i meteorologi prevedono una giornata nuvolosa, ma perlopiù asciutta, mentre giovedì rivedremo qualche goccia, accompagnate da un sensibile calo della temperatura. La settimana dovrebbe concludersi nello stesso modo in cui è iniziata: nuvoloso con qualche precipitazione, anche se l'evoluzione è ancora incerta. 

La nebbia attanaglia l'Europa - Oggi mezza Europa si è risvegliata avvolta da una coltre di nebbia. Particolarmente colpite sono state le regioni della Pianura Padana, parte della Francia, la Germania e la fascia occidentale della Polonia, scrive MeteoSvizzera sul suo blog. 

Questa mattina anche parte del Sottoceneri si è svegliato avvolto dalla nebbia. Nel Sopraceneri, contrariamente a giovedì, si sono formati solamente dei sottili banchi di nebbia sul Piano di Magadino, che si sono dissolti rapidamente sotto i raggi del primo sole. L'aria fredda che si è formata nelle valli del Sopraceneri durante la notte serena ha dato origine, come spesso accade, a una brezza di monte debole, che tuttavia è stata sufficiente ad ostacolare la formazione e l'avanzamento verso nord della nebbia, spiega MeteoSvizzera. 

Ti Press
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
Hannibal arriva in Ticino
Le temperature raggiungeranno i 30 gradi nel weekend. I consigli del DSS
LUGANO
2 ore
Sesso con un 14enne: «Mi scuso. Ho capito che i bambini non si toccano»
Condannato a due anni e quattro mesi di carcere, di cui 20 mesi sospesi, un 55enne residente nel Luganese.
CANTONE
5 ore
Da predatore a preda
Il Governo ha dato il via libera all'abbattimento del predatore che lo scorso 26 aprile uccise 19 pecore a Cerentino.
LUGANO
7 ore
«Voleva uccidere»
La 29enne dovrà rispondere di tentato assassinio e di violazione alla legge che vieta i gruppi Al-Qaïda e Stato islamico
CANTONE
8 ore
Da Bellinzona a Losanna senza mai cambiare treno
Le FFS hanno presentato il progetto d'orario 2023. Diverse le novità, anche per i viaggiatori ticinesi.
CANTONE
10 ore
«Pandemia, la vittima è stata la ragione»
Il reporter Gianluca Grossi crea scompiglio in libreria con la pubblicazione di "La libertà è una parola". Ecco perché.
AVEGNO GORDEVIO
23 ore
Perizia psichiatrica per il sospetto matricida
Il 21enne che dovrà rispondere del reato di assassinio è attualmente incarcerato alla Farera.
FOTO
CAPRIASCA
1 gior
L'altalena panoramica non c'è più
L'atto di vandalismo sarebbe stato commesso con una motosega.
CANTONE
1 gior
Gratis è meglio
Solo il 3% dei campioni d'acqua corrente analizzati dal Laboratorio cantonale nel 2021 presentavano delle lacune.
CANTONE
1 gior
Inquinamento, incendi ed esplosioni: una settimana di catastrofi
Sono stati svelati oggi i dettagli dell'operazione Odescalchi 2022, che scatterà il 13 giugno.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile