Tamedia (immagine illustrativa)
CANTONE
26.10.21 - 15:460
Aggiornamento : 16:05

Terza dose, in Ticino si comincia dalle case per anziani

Ecco la tabella di marcia delle autorità sanitarie cantonali per la somministrazione del richiamo

BELLINZONA - Anche in Svizzera potrà essere somministrata la terza dose dei preparati Moderna e Pfizer/BioNTech contro il coronavirus. Swissmedic ha infatti dato il via libera per le persone immunodepresse o particolarmente a rischio. Il richiamo è raccomandato agli over 65.

Le autorità sanitarie ticinesi si preparano quindi alla somministrazione della terza dose, nell'ordine già adottato all'inizio dell'anno per le prime due: i primi a ricevere il richiamo saranno gli ospiti delle case per anziani che lo desiderano.

A partire dalla metà di novembre toccherà poi alle persone con 75 anni o più, i quali potranno disporre di centri di vaccinazione sparsi sul territorio cantonale. La disponibilità capillare di questi centri di vaccinazione permetterà di rinunciare a un nuovo coinvolgimento dei Comuni e, quindi, alla cosiddetta “vaccinazione di prossimità” garantita a inizio 2021. L’obiettivo è di consentire a questa fascia di popolazione vaccinata (circa 30'000 persone) di ricevere la dose di richiamo entro Natale.

Da gennaio 2022 toccherà, con le stesse modalità, agli over 65.

Questa pianificazione, sottolinea il Dipartimento della sanità e della socialità, permette altresì di rispettare il periodo minimo di sei mesi che deve intercorrere fra la seconda dose e la dose di richiamo.

L’accesso ai centri sarà garantito su appuntamento, che potrà essere fissato tramite la piattaforma cantonale oppure il numero verde. L’apertura delle iscrizioni così come i dettagli sui luoghi e i giorni di apertura dei centri saranno comunicati la prossima settimana nel corso di un momento informativo.

Prima dose sempre disponibile - Le autorità sanitarie segnalano inoltre che il Centro cantonale di Giubiasco, attualmente operativo per la vaccinazione di tutta la popolazione over 12, continua a garantire la somministrazione a chi lo desidera, anche in modalità walk-in, per le prime e seconde dosi dei vaccini oggi disponibili (Pfizer, Moderna e Johnson&Johnson).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
5 min
L'Orto a scuola, perché solo con loro il futuro sarà più green
Alle scuole elementari di Besso ha preso avvio un innovativo progetto di "Permacultura".
LOCARNO
2 ore
«Ecco l'idea che libererà le valli dai campeggiatori selvaggi»
L'app "parknsleep.eu" vince il premio per l'innovazione del turismo svizzero. E sbarca anche in Ticino.
CANTONE
10 ore
La Rsi replica alle critiche: «Informazione sempre al centro»
Forma cambiata, ma «mantenendo qualità e quantità».
CANTONE
15 ore
«Come pensare che un carcere minorile possa essere educativo?»
I contrari al progetto di un centro educativo chiuso escono allo scoperto
CANTONE
15 ore
Cassis presidente, festa annullata
La cerimonia a Bellinzona verrà rimandata «causa Covid»
LUGANO
16 ore
Salta anche il carnevale di Tesserete
Cancellata preventivamente la manifestazione. Il Comune di Capriasca: «Gesto di responsabilità sociale»
CANTONE
20 ore
Dose di richiamo, ultima chiamata per gli over 65
In vista dell'apertura alle altre fasce d'età, le autorità cantonali sollecitano i pensionati ad annunciarsi.
CANTONE
21 ore
Altri 167 nuovi contagi e sette classi in quarantena
Negli ospedali del nostro cantone si contano attualmente settanta pazienti Covid
CHIASSO
22 ore
Cinquanta milioni per cinquanta impieghi?
L'Mps punta il dito contro la Scuola di Moda di Chiasso. Costi troppo elevati rispetto all'impatto sul territorio
CANTONE
1 gior
«Il medico di famiglia vi farà risparmiare»
Dietro le quinte del progetto mediX ticino, coordinato dall'infettivologo Christian Garzoni.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile