Nella capitale si sciopera di nuovo per il clima
Tipress
+2
BELLINZONA
22.10.21 - 15:010
Aggiornamento : 18:23

Nella capitale si sciopera di nuovo per il clima

Come in altre parti del mondo, anche a Bellinzona gli attivisti sono scesi in piazza per denunciare la crisi climatica.

Il focus della giornata odierna era in particolare sulle regioni e i popoli che subiscono la maggior parte delle conseguenze del cambiamento climatico.

BELLINZONA - Gli attivisti del Movimento Sciopero per il clima sono tornati a far sentire la loro voce, questo pomeriggio, organizzando un'azione in Largo Elvezia a Bellinzona. La manifestazione si affianca ad altri eventi organizzati un po' in tutto il mondo e che vogliono essere l'ennesima denunciare della crisi climatica in corso e delle sue «devastanti» conseguenze.

La giornata odierna si è concentrata in particolare sulle nazioni e le popolazioni che fanno parte delle cosiddette "MAPA" (Most Affected People and Areas - persone e regioni più afflitte dalla crisi climatica). In altre parole, quelle regioni che sono responsabili in minima parte al cambiamento climatico, ma che ne subiscono la maggior parte delle conseguenze. «L’obiettivo è quello di dare loro la possibilità di farsi ascoltare, cosa solitamente difficile poiché le condizioni di questi paesi vengono spesso ignorate dai paesi industrializzati», hanno spiegato gli attivisti.

Grazie alla messa in atto di un piano di protezione, la manifestazione (autorizzata dalla città di Bellinzona) si è tenuta nel pieno rispetto di tutte le normative COVID-19 attualmente in vigore. Nello specifico, era presente un servizio d’ordine che si è occupato di rendere attente le persone sulla prevenzione sanitaria e di mantenere l’ordine durante l'evento.

Il corteo è iniziato in Largo Elvezia, attorno alle 14.30, ed è terminato con alcuni discorsi in Piazza Governo. In precedenza erano stati inoltre pianificati dei cortei dimostrativi a Locarno, Bellinzona e Lugano, che hanno condotto gli studenti e le studentesse delle scuole medio-superiori verso l'evento principale tenutosi nella capitale.

Scioperi in tutta la Svizzera
A circa una settimana dall'inizio della 26a Conferenza mondiale sul clima a Glasgow, in Scozia, il movimento "Sciopero per il clima" è nuovamente sceso in piazza in Svizzera. A Berna, diverse migliaia di persone si sono radunate sulla Piazza federale. Altre manifestazioni si sono tenute a Basilea, Bellinzona, Bienne e Ginevra.

Tipress
Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
RIAZZINO
3 ore
Il Vanilla si ferma dopo appena due mesi
La discoteca più grande della Svizzera abbassa di nuovo la serranda. La causa è sempre la stessa
LUGANO
7 ore
«Sempre più solo, così il prete cede al sesso»
Torna d'attualità il celibato obbligatorio tra i sacerdoti cattolici. Il teologo Alberto Bondolfi lo abolirebbe.
CANTONE
8 ore
Con la mascherina già dalla quarta elementare
Il Consiglio di Stato ha comunicato ai Comuni di voler introdurre la misura a partire da lunedì.
CANTONE
10 ore
Test ripetuti nelle scuole? «I laboratori sarebbero in difficoltà»
Ecco il parere ticinese sulle misure anti-coronavirus che il Consiglio federale ha messo in consultazione
LUGANO
11 ore
Ex Macello, di nuovo interrogata Karin Valenzano Rossi
La municipale ha risposto oggi alle domande dell'avvocato degli autogestiti Costantino Castelli.
CANTONE
15 ore
Le quarantene di classe salgono ancora: ce ne sono altre 12
Anche il Ticino deve fare i conti con la quinta ondata. Mai così tanti casi giornalieri dal 6 gennaio scorso a oggi.
CANTONE
16 ore
Scatta Prevena 2021: ecco come prevenire furti e borseggi
I consigli della polizia per le festività. Prevista la presenza accresciuta di agenti su tutto il territorio
LUGANO
17 ore
L'Orto a scuola, perché solo con loro il futuro sarà più green
Alle scuole elementari di Besso ha preso avvio un innovativo progetto di "Permacultura".
FOCUS
17 ore
Che fine ha fatto l'AIDS?
Esiste da 40 anni. Un vaccino ancora non c'è. Perché? Intervista a Enos Bernasconi, viceprimario Malattie infettive ORL
LOCARNO
19 ore
«Ecco l'idea che libererà le valli dai campeggiatori selvaggi»
L'app "parknsleep.eu" vince il premio per l'innovazione del turismo svizzero. E sbarca anche in Ticino.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile