Tipress (foto d'archivio)
LUGANO
12.10.21 - 15:030
Aggiornamento : 16:06

Aeroporto, quattro gruppi uniscono le forze

Nasce il Consortium Lugano Airport. La proposta è stata formalizzata oggi al Municipio con uno scritto

L'investimento previsto, in un periodo di 5-7 anni, si aggira attorno ai 30 milioni di franchi e permetterà di generare un indotto nel tessuto economico locale pari a circa 100 milioni di franchi.

LUGANO - Quattro gruppi, tutti partecipanti alla procedura per il passaggio a privati delle attività di gestione dell'aeroporto di Lugano, hanno annunciato oggi con uno scritto formale al Municipio di Lugano di aver unito le proprie forze dando vita a un unico consorzio. Nasce così il Consortium Lugano Airport.

L'atto di consorziamento è stato sottoscritto questa mattina in quel di Agno dal Team LUG (designato coordinatore), da SKN Haryana City Gas Distribution Pvt. Ltd (i cui rappresentanti sono giunti appositamente dall'India), da Northern Lights AG e da MOOV Airways AG.

Nelle prossime settimane, il nuovo consorzio procederà, così come previsto dalla decisione municipale - con la quale è stata revocata la precedente assegnazione - ad aggiornare i rispettivi progetti unificandoli in un unico documento. Questo sarà successivamente trasmesso a Palazzo Civico per essere poi valutato dal gruppo di lavoro. L'intenzione del Consortium Lugano Airport, si legge in un comunicato, è quella di «identificare un progetto tecnico e strutturale per la realizzazione di un nuovo terminal, nuovi hangar e altre infrastrutture dimensionate alle reali capacità e esigenze dello scalo, proporzionate al contesto locale, rispettoso dell’ambiente e dalle specifiche leggi settoriali svizzere, condiviso da ogni grado delle competenti autorità locali, dall'Ente regionale per lo sviluppo del Luganese, dal Cantone e dalla Confederazione».

L'investimento previsto, da concretizzarsi in un periodo di 5-7 anni, si aggira attorno ai 30 milioni di franchi e consentirà di generare un indotto nel tessuto economico locale pari a circa 100 milioni di franchi, scrive il consorzio, che elenca nelle proprie intenzioni anche quella di inserire in modo sinergico il progetto con quelli previsti nel comparto di Agno-Bioggio e - più in generale - del Luganese, così come la volontà di proporre «soluzioni finalizzate a una concerta ripresa dei voli di linea con un volume di passeggeri proporzionato alla realtà locale e sostenibile dal punto di vista ambientale».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
ASCONA
28 min
«Così ho perso lentamente la mia amica»
Nelly Morini racconta il dramma dell'Alzheimer nel romanzo Clarianne, ispirato a una storia vera.
MESOCCO (GR)
6 ore
Ventenni escono di strada e finiscono nella scarpata
L'incidente è avvenuto la scorsa notte in zona Alp Frach. I due occupanti del veicolo sono rimasti leggermente feriti.
FOTO
LOCARNO
10 ore
Un Nicolao tutto blu è tornato in città
Dopo lo stop dello scorso anno, il Nicolao color blu ha potuto tornare in azione, portando regali ai più piccoli.
CANTONE
11 ore
Quattro giorni consecutivi di nebbia: «Non capita tutti gli anni»
Facendo un bilancio del mese di novembre, MeteoSvizzera ha rilevato un'anomalia per quanto riguarda il sud delle Alpi.
FOTO
MELIDE
1 gior
Fiamme da una canna fumaria, pompieri in azione
Il fuoco è stato domato prima che si propagasse al tetto
CANTONE
1 gior
Un paio di cose da sapere quando si prenota la terza dose
Da «Ci si può prenotare anche se vaccinati da meno di 6 mesi?» a «Siamo sicuri che mi danno il farmaco giusto?».
CANTONE
1 gior
Qualche fiocco di neve in arrivo in serata?
Sarà in ogni caso una breve parentesi. Ma la neve, fino a basse quote, potrebbe tornare durante la settimana
Lugano
1 gior
Più Donne chiede delucidazioni sul caso dell'ex funzionario del Dss
Dopo che la loro interrogazione non ha avuto seguito dai vertici, tornano con un'interpellanza che contiene 15 domande
CANTONE
2 gior
I più scattanti con il "booster" agli over16
A questa cifra vanno aggiunte le persone che si sono rivolte alle farmacie e agli studi medici
RIAZZINO
2 gior
Al Vanilla la musica resta spenta
Il Consiglio federale è andato incontro alle discoteche. Ma la struttura di Riazzino mantiene la propria decisione
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile