«Mi sfottevano perché ero in sovrappeso, adesso canto la mia rabbia»
Foto di Gerardo Del Dono
LUGANO
22.10.21 - 06:010
Aggiornamento : 15:15

«Mi sfottevano perché ero in sovrappeso, adesso canto la mia rabbia»

La metamorfosi della 23enne Shelly Chaaban, vittima di bullismo nell'adolescenza. Dall'inferno alla rinascita.

Aspirante soccorritrice in ambulanza, la giovane ha una vena musicale: "Shards of Panic" è il suo brano di esordio che lancia un messaggio di forza.

LUGANO - Alle elementari e alle medie la sfottevano. Per il fatto di essere in sovrappeso. Shelly Chaaban è una ragazza che sa cosa significhi la parola bullismo. Oggi a 23 anni, aspira a diventare soccorritrice in ambulanza, e sostiene di essere una persona serena. Tanto serena da essere riuscita a tradurre la sua sofferenza in un brano musicale, "Shards of Panic" (Frammenti di panico). «Una canzone che vuole dare speranza a chi, come accaduto a me, viene schiacciato». 

La vittima perfetta – Quello di Shelly, residente a Lugano ma cresciuta a Taverne, è stato un percorso tremendamente in salita. Anche dopo l'anno di pre-tirocinio. «A un certo punto sono stata costretta ad abbandonare l'apprendistato d'imbianchina. Mi facevano cattiverie di ogni genere. E con la mia ingenuità, io ero la vittima perfetta».

Il percorso terapeutico – Solo un percorso terapeutico aiuterà Shelly a trovare la giusta autostima e a farsi scivolare di dosso il male che è stata costretta a subire. «Ancora adesso sono in sovrappeso. Ma ci scherzo su. Sono decisamente più consapevole. Mi accetto così come sono. Ed è quello che vorrei trasmettere attraverso la mia testimonianza musicale». 

«La vita è bellissima» – La 23enne luganese rievoca un periodo tormentato. In cui ogni motivo era buono per metterla in cattiva luce. «A volte non potevo nemmeno aprire bocca. Mi saltavano addosso verbalmente. È stato terribile. Non so cosa mi abbia aiutato ad andare avanti, ma sono felice di non avere mollato. Perché la vita è davvero bellissima. Mi volevano fare sentire sbagliata a tutti i costi. E nella mia testa mi ero quasi convinta che fosse giusto così. Perché è questo l'effetto del bullismo. Ti senti soffocare da tutto e da tutti. È devastante». 

Il coraggio di denunciare – Un brano trap melodico, un video clip suggestivo. Shelly lancia il suo messaggio. Con la forza di chi ha superato una montagna di pregiudizi e di avversità. «Ci sono ancora troppe ingiustizie. Troppe volte il debole è costretto a soccombere. Tutto questo è disumano. Bisogna avere la forza di denunciare, di dire basta a questo fenomeno silenzioso e orribile. Io, in mezzo a tutto, sono stata fortunata perché ho incontrato persone stupende che mi hanno aiutato a ritrovare me stessa. Ma c'è anche chi è da solo. E queste persone non le possiamo dimenticare».

Foto di Gerardo Del Dono
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
ASCONA
1 min
«Così ho perso lentamente la mia amica»
Nelly Morini racconta il dramma dell'Alzheimer nel romanzo Clarianne, ispirato a una storia vera.
MESOCCO (GR)
5 ore
Ventenni escono di strada e finiscono nella scarpata
L'incidente è avvenuto la scorsa notte in zona Alp Frach. I due occupanti del veicolo sono rimasti leggermente feriti.
FOTO
LOCARNO
10 ore
Un Nicolao tutto blu è tornato in città
Dopo lo stop dello scorso anno, il Nicolao color blu ha potuto tornare in azione, portando regali ai più piccoli.
CANTONE
11 ore
Quattro giorni consecutivi di nebbia: «Non capita tutti gli anni»
Facendo un bilancio del mese di novembre, MeteoSvizzera ha rilevato un'anomalia per quanto riguarda il sud delle Alpi.
FOTO
MELIDE
1 gior
Fiamme da una canna fumaria, pompieri in azione
Il fuoco è stato domato prima che si propagasse al tetto
CANTONE
1 gior
Un paio di cose da sapere quando si prenota la terza dose
Da «Ci si può prenotare anche se vaccinati da meno di 6 mesi?» a «Siamo sicuri che mi danno il farmaco giusto?».
CANTONE
1 gior
Qualche fiocco di neve in arrivo in serata?
Sarà in ogni caso una breve parentesi. Ma la neve, fino a basse quote, potrebbe tornare durante la settimana
Lugano
1 gior
Più Donne chiede delucidazioni sul caso dell'ex funzionario del Dss
Dopo che la loro interrogazione non ha avuto seguito dai vertici, tornano con un'interpellanza che contiene 15 domande
CANTONE
2 gior
I più scattanti con il "booster" agli over16
A questa cifra vanno aggiunte le persone che si sono rivolte alle farmacie e agli studi medici
RIAZZINO
2 gior
Al Vanilla la musica resta spenta
Il Consiglio federale è andato incontro alle discoteche. Ma la struttura di Riazzino mantiene la propria decisione
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile