Immobili
Veicoli
Il conto alla rovescia è partito: il Vanilla "sperimentale" è pronto
Ti-Press (archivio)
RIAZZINO
06.10.21 - 06:000

Il conto alla rovescia è partito: il Vanilla "sperimentale" è pronto

Riapre la discoteca più grande della Svizzera italiana. Il responsabile operativo Joseph Palmisano su Piazza Ticino.

La data della rinascita è sabato 9 ottobre. Come funzionerà l'accesso alla serata? Quali sono le paure degli organizzatori? E qual è la strategia per il resto della stagione? Guarda la video intervista.

RIAZZINO - Chi si occupa di grandi eventi e di movida non può negarlo: sabato 9 ottobre al Vanilla di Riazzino va in scena un esperimento interessante. La più grande discoteca della Svizzera italiana riapre dopo oltre un anno e mezzo di stop dovuto alla pandemia. L'ospite, il deejay Marco Carola, è di quelli da urlo. Se ne è discusso su Piazza Ticino, la piazza virtuale di Tio/20Minuti, col responsabile operativo Ioseph Palmisano, noto per la sua lunga esperienza a Ibiza. 

Come bisognerà presentarsi all'entrata?
«Muniti di certificato Covid. Occorrerà dunque essere stati vaccinati, oppure essere guariti o avere fatto il tampone secondo le disposizioni sanitarie». 

Molti giovani non si stanno vaccinando. Non temete di perdere una parte di clientela? 
«Ci siamo attrezzati con uno stand esterno in cui sarà possibile fare il test Covid. In questo modo tutti potranno avere il lasciapassare. È chiaro che abbiamo timori. È una specie di "prima" anche per noi. Andiamo avanti passo dopo passo». 

Qual è l'aspetto che più vi spaventa?
«L'eventualità di un nuovo stop. È difficile programmare in queste condizioni di incertezza». 

Come vi siete organizzati a tal proposito?
«Per ora non apriremo tutti i sabati. L'evento successivo, ad esempio, si terrà il 30 ottobre, in occasione di Halloween».

Si naviga a vista dunque?
«Vogliamo fare una programmazione intelligente e mirata in base alle comunicazioni delle autorità. In questo modo potremo anche tenere d'occhio l'evoluzione della pandemia dal profilo sanitario e legislativo». 

È difficile in questo periodo agganciare e ingaggiare gli artisti internazionali?
«Sicuramente sì. D'altra parte gli artisti hanno meno serate in calendario. Il Vanilla ha la sua storia e quindi ci vengono volentieri». 

Altri locali notturni hanno aperto già da mesi. Alcuni sono in difficoltà a causa dell'obbligo di mostrare il certificato Covid all'entrata. 
«Sappiamo che c'è interesse da parte di molti nel vedere come ci organizzeremo. Questa nostra riapertura sta suscitando parecchia curiosità. Se ne parla anche a Ibiza, dove lavoro da 23 anni. Ecco, io spero di portare un po' di Ibiza in Ticino».  

Che tipo di serata vi aspettate sabato?
«Non siamo più abituati a certe cose. Ci siamo scordati della normalità. Spero veramente che questa sia una ripartenza incoraggiante per tutti. Capace di risvegliare lo spirito che avevamo prima della pandemia».

CLICCA QUI PER VEDERE L'INTERVISTA COMPLETA

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
GIORNATA DELLA BUONA AZIONE
1 ora
La ventiduenne ticinese che sta costruendo una scuola in Kenya
Il primo viaggio in Africa di Elisa risale a quando aveva 17 anni. Poi ha dato tutto per poter portare il suo aiuto
MENDRISIO
10 ore
Veicolo in fiamme, chiusa la A2 in direzione sud
Lo comunica la polizia cantonale su Twitter.
FOTO
CANTONE
11 ore
Ecco chi sono i nuovi laureati dell'USI
La Facoltà di comunicazione, cultura e società ha celebrato i neolaureati durante la cerimonia ufficiale di questa sera.
LUGANO
14 ore
Pandemia e autogestione, spina nel fianco per la polizia
Secondo le statistiche 2021, Lugano resta comunque il centro urbano più sicuro della Svizzera
FOTO
MELIDE
16 ore
Carpa gigante pescata nel Ceresio
Il pesce è stato catturato ieri dal 23enne Roberto Pacia nell'area del ponte-diga di Melide.
CANTONE
21 ore
Altri 173 contagi e un decesso nel fine settimana
Gli ospedali ticinesi accolgono attualmente 68 pazienti.
LUGANO
21 ore
Dopo l'accoltellamento, l'arresto
È finito in manette un cittadino svizzero di 32 anni residente nella regione
LUGANO
1 gior
«A Lugano non c'è mai niente da fare!»
Hai tra i 14 e i 25 anni e abiti in riva al Ceresio? Allora partecipa al sondaggio promosso per “rianimare” la città
CANTONE
1 gior
In Ticino "per sbaglio", sono in un limbo
Il caso di un nucleo famigliare ucraino ospitato a Lamone-Cadempino. E l'appello del padrone di casa Giuseppe Akbas.
FOTO
LUGANO
1 gior
Grande giornata di festa per Raiffeisen Walking Lugano
Tra i vari percorsi non è mancato l'appuntamento tradizionale con il City Trail fino al Monte Bré
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile