Immobili
Veicoli
Archivio Depositphotos
CANTONE
12.10.21 - 20:210
Aggiornamento : 22:42

È iniziata la stagione dei raffreddori, in attesa dell'influenza

Le autorità sanitarie cantonali: «Coi sintomi simili a quelli del Covid, resta importante sottoporsi al test»

BELLINZONA - «Ho passato tre giorni a letto con febbre e tosse, non mi era mai capitato un raffreddore così forte». Questa è soltanto una delle testimonianze raccolte tra ticinesi che nelle scorse settimane hanno avuto a che fare col malanno stagionale. E tra febbre, mal di gola e altri sintomi, immediatamente si pensa al Covid... anche se vaccinati.

«Sono stato più male del solito, allora mi sono testato più volte» racconta per esempio un quarantenne di Mendrisio, che prima dell'estate aveva aderito alla campagna di vaccinazione contro il coronavirus. Ma d'altronde, l'efficacia dei preparati disponibili non è del 100%, pertanto «non si sa mai». I test erano tutti negativi: nel suo caso, come in molti altri, si trattava di un “semplice” raffreddore.

L'influenza non è ancora arrivata - Non si parla ancora di influenza. Infatti al momento i relativi virus non hanno ancora fatto capolino in Ticino. E non è ancora chiaro come andrà nelle prossime settimane, anche se «allo stato delle conoscenze attuali nulla lascia presagire che ci saranno ondate d'influenza stagionale particolarmente virulenti» ci dicono dall'Ufficio del medico cantonale.

L'ondata che non c'è stata - Nel frattempo, lo scorso inverno l'ondata d'influenza non è mai arrivata. Secondo i dati dell'Ufficio federale della sanità pubblica, in Svizzera l'incidenza è stata di 0,7 casi su 100'000 persone. L'anno precedente, proprio prima dell'arrivo del Covid, era invece di 128,77. «Questo - sottolinea l'Ufficio del medico cantonale - è probabilmente dovuto alle misure di protezione adottate contro la diffusione del coronavirus (in particolare mascherine, disinfettanti e distanziamento, ndr), che sono efficaci anche sul virus dell'influenza, ma anche alla vaccinazione antinfluenzale». Una vaccinazione che, aggiungono le autorità sanitarie, «rimarrà attuale anche in futuro».

Coi sintomi ci vuole il test - Inoltre, i virus influenzali condividono svariati sintomi con quelli del Covid. Ecco dunque che è corretto sottoporsi a un test, anche se vaccinati con un preparato anti-coronavirus. Tosse, mal di gola, perdita improvvisa di gusto e olfatto, raffreddore e mal di testa: «In presenza anche di uno solo di questi sintomi, è importante annunciarsi immediatamente per un test (chiamando la hotline cantonale 0800.144.144 oppure usufruendo delle possibilità di test a disposizione».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
45 min
Il Ceresio è da livello B... una secca da record
Non piove da mesi, il bacino è ai minimi storici e tra i proprietari di imbarcazioni cresce il malcontento
CANTONE
53 min
Nessun distretto sfugge ai radar
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 31 gennaio al 6 febbraio
CANTONE
3 ore
Droni peggio degli avvoltoi: rischiano di rovinare il nido del Gipeto
«Lasciamo tranquilli questi rapaci» è l'appello lanciato da Ficedula ai disturbatori
FOTO
BELLINZONA
6 ore
Dorme al gelo, lo aiutano e tenta la fuga
Un giovane, al freddo, in un sacco a pelo. È quanto osservato questa mattina di fronte a un negozio in via Henri Guisan
CANTONE/ITALIA
6 ore
Ancora uno sciopero, Tilo fermi domenica in Italia
Disagi per chi viaggerà tra il Ticino e l'Italia domenica. Circoleranno solo gli Eurocity
CANTONE
10 ore
«Don Tamagni si sente come se il mondo gli fosse crollato addosso»
La solitudine del prete in carcere per avere rubato 800.000 franchi. Nonostante tutto, riceve visite e sostegno.
AGNO
19 ore
L'operaio schiacciato da un macchinario è deceduto
Si tratta di un 51enne svizzero domiciliato nel canton Zurigo.
LUGANO
23 ore
Frontaliere, ma «vive in Marocco»
Nuovi dettagli sul caso del presunto prestanome della 'ndrangheta con un piede in Ticino
LUGANO
1 gior
Lugano, dopo anni in calo, diventa più grande
Nel corso del 2021 la popolazione è aumentata di 95 unità.
CANTONE
1 gior
«La cassa nera mi è stata ordinata»
Al Tribunale militare parlano l’ex comandante Antonini e l’ex capo dello stato maggiore delle guardie di confine
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile