Tipress
LUGANO
01.10.21 - 21:000
Aggiornamento : 21:43

Il Parco San Grato nelle mani della Città di Lugano

L'assemblea dell'Ente turistico ha approvato la cessione dell'area verde situata sull'Arbostora

LUGANO - Dal 1. gennaio 2022 il Parco San Grato di Carona apparterrà alla Città di Lugano. Oggi l'assemblea straordinaria dell'Ente turistico del Luganese (ETL) ha infatti approvato a larghissima maggioranza la proposta del Consiglio di Amministrazione di cedere l'area.

Il passaggio di proprietà avverrà per 2,8 milioni di franchi, di cui l'importo di 1,1 milioni rappresenta l'investimento anticipato dall'ETL per i lavori di risanamento del ristorante e delle terrazze degli appartamenti.

«Con la cessione alla Città di Lugano - ha detto con soddisfazione il presidente Bruno Lepori - sarà possibile valorizzare ancora di più il parco con il suo giardino botanico, come attrazione turistica a livello nazionale e internazionale».

Il personale dell'ente continuerà a occuparsi della cura e della manutenzione del Parco San Grato per i prossimi quattro anni, come ha sottolineato ancora il presidente.

La stagione turistica 2021

Il direttore Alessandro Stella ha commentato così gli straordinari risultati registrati nella destinazione: «Dopo un’estate 2020 da incorniciare, anche nel 2021 abbiamo potuto osservare un eccezionale incremento di pernottamenti. Nella stagione da marzo a luglio del 2021, i pernottamenti sono aumentati di ben 297'470, ovvero del +119,2% rispetto allo stesso periodo del 2020. In particolare il mercato interno, svizzero tedesco e romando, è aumentato in questo periodo del +143,4% nonostante il calo dei pernottamenti degli ospiti stranieri, diminuiti del -62,7% dall’inizio della pandemia. Se si confrontano poi i dati del periodo marzo-luglio del
2021 con quelli del 2019, i risultati sono ancora più sorprendenti: solo per il mercato svizzero la crescita è stata del +113.8% (245'179 pernottamenti in più) mentre complessivamente del +21,5% (ovvero +96'639 pernottamenti)».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
49 min
Alle medie mancano professori di francese
Formazione dei docenti, il DECS e il DFA hanno fatto il punto della situazione tra passato, presente e futuro.
CANTONE
3 ore
Esplosione di casi nelle scuole
Durante il weekend sono state segnalate ben ventidue quarantene di classe (sedici alle elementari).
CANTONE
4 ore
Le novità sui cantieri delle FFS in Ticino
Dal nuovo cantiere di Riviera-Bironico fino alla chiusura (temporanea) dei lavori a Maroggia-Melano
CANTONE
5 ore
Altri 344 contagi e due decessi nel weekend
Salgono a settanta i pazienti ricoverati in ospedale. Sette si trovano nel reparto di cure intense.
LUGANO
6 ore
L'acqua potabile luganese costerà di più
Il 1. gennaio 2022 la tariffa aumenterà del 20%, sia per la tassa di base sia per quella di consumo
CANTONE
7 ore
L'USTRA «irrispettosa» nei confronti del Mendrisiotto
I deputati PPD della regione interrogano il Governo sul progetto per la corsia destinata allo stazionamento dei tir
CANTONE / SVIZZERA
9 ore
«Senza l'IPG Corona, passeremo un bruttissimo Natale»
Tassisti e altri indipendenti restano senza aiuto economico: con le attuali restrizioni non sarebbe giustificato
LOSTALLO
17 ore
Contro la ringhiera, finisce nel prato
Ferite gravi per un'automobilista uscita di strada a Lostallo
LUGANO
19 ore
«Contenti loro, contenti tutti»
Fulvio Pelli dopo la sconfitta alle urne fa gli auguri al Polo Sportivo. «Non brontolo, staremo a vedere»
CANTONE
23 ore
Votazioni federali: due "sì" e un "no" dal Ticino
Il 65,3% dei votanti ha dato via libera alla Legge Covid-19, mentre il 56,1% ha sostenuto l'iniziativa sugli infermieri.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile