Immobili
Veicoli
FVR / M. Franjo
+17
CANTONE
28.09.21 - 16:360
Aggiornamento : 21:22

Si conclude il primo vaccino-tour ticinese, ma è già pronto a ripartire

Ha avuto luogo oggi a Biasca l'ultima tappa della prima vaccinazione on the road nel nostro cantone.

I partecipanti sono di tutte le età. «Ieri ad Aquila abbiamo vaccinato due ultraottantenni», spiega il capo della sezione del militare e della protezione della popolazione Ryan Pedevilla.

BIASCA - Last stop: Biasca. Si conclude qui il primo giro della campagna di vaccinazione itinerante ticinese. Dopo aver toccato 28 diverse località su 28 giorni, furgone e tendine si apprestano a ricominciare il percorso dall'inizio. Questo permetterà la somministrazione non solo delle seconde dosi, ma anche, per chi lo desidera, delle prime, specifica il capo della sezione del militare e della protezione della popolazione Ryan Pedevilla. 

Oltre le aspettative - L'obiettivo perseguito dalla vaccinazione on the road è di facilitare l'accesso all'immunizzazione e dare nuovo slancio a una campagna vaccinale che, circoscritta ai centri vaccinali, aveva subito una battuta d'arresto. Questa nuova formula garantisce una migliore prossimità sul territorio e non richiede alcun appuntamento. La risposta della popolazione è stata positiva, spiega Pedevilla: «L'obiettivo minimo era di fare almeno 100 vaccinazioni al giorno, e siamo arrivati oggi a una media di 128. Siamo riusciti a vaccinare l'1% della popolazione cantonale attraverso questo sistema, e questo ci dice che abbiamo risposto alle esigenze della popolazione». 

Di tutto un po' - A partecipare a questa campagna non sono però stati soltanto i giovani, specifica Pedevilla. «C'è stato un po' di tutto. Ieri ad Aquila abbiamo vaccinato due ultraottantenni. Le categorie con le quali abbiamo più avuto a che fare sono state i lavoratori, quando ci avvicinavamo ai comparti industriali, gli studenti, quando eravamo nelle scuole, e la gente comune nelle zone dei centri commerciali».


Dipartimento Sanità e Socialità Cantone Ticino

FVR / M. Franjo
Guarda tutte le 21 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
2 ore
Pandemia e autogestione, spina nel fianco per la polizia
Secondo le statistiche 2021, Lugano resta comunque il centro urbano più sicuro della Svizzera
FOTO
MELIDE
4 ore
Carpa gigante pescata nel Ceresio
Il pesce è stato catturato ieri dal 23enne Roberto Pacia nell'area del ponte-diga di Melide.
CANTONE
9 ore
Altri 173 contagi e un decesso nel fine settimana
Gli ospedali ticinesi accolgono attualmente 68 pazienti.
LUGANO
9 ore
Dopo l'accoltellamento, l'arresto
È finito in manette un cittadino svizzero di 32 anni residente nella regione
LUGANO
13 ore
«A Lugano non c'è mai niente da fare!»
Hai tra i 14 e i 25 anni e abiti in riva al Ceresio? Allora partecipa al sondaggio promosso per “rianimare” la città
CANTONE
13 ore
In Ticino "per sbaglio", sono in un limbo
Il caso di un nucleo famigliare ucraino ospitato a Lamone-Cadempino. E l'appello del padrone di casa Giuseppe Akbas.
FOTO
LUGANO
1 gior
Grande giornata di festa per Raiffeisen Walking Lugano
Tra i vari percorsi non è mancato l'appuntamento tradizionale con il City Trail fino al Monte Bré
FOTO
PORLEZZA
1 gior
Un capriolo nel Ceresio
Brutta avventura finita bene, oggi pomeriggio, nelle acque a largo di Porlezza
LUGANO
1 gior
Festeggiamenti in piazza e notte libera
Il Municipio accoglierà una delegazione dell’FC Lugano di ritorno dalla trionfale trasferta bernese.
FOTO
COLDRERIO
1 gior
Tenta un sorpasso, ma si ritrova sottosopra
L'incidente è avvenuto questo pomeriggio in via Santa Apollonia a Coldrerio. Nessuno dovrebbe essere rimasto ferito.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile