Zoo al Maglio
MAGLIASO
21.09.21 - 18:480

Tre nasua albini allo Zoo al Maglio

Sono figli di un esemplare albino confiscato e che ha trovato accoglienza in Ticino.

La direttrice Sabina Fehr: «Sono abbastanza rari, e molto giocherelloni».

MAGLIASO - Vederne uno albino è una rarità. Figurarsi trovarne tre. Metà cucciolata di una coppia di nasua è nata così, e la si può vedere recandosi presso lo Zoo al Maglio, in quel di Magliaso.

«Non siamo andati a cercare noi l'albino, faceva parte di una coppia anziana che è stata confiscata e che ha trovato accoglienza da noi dopo un periodo di quarantena», ci spiega al telefono Sabina Fehr, direttrice dell'unico zoo ticinese.

La coppia anziana non aveva ancora mai figliato. «La femmina, purtroppo, è morta l'inverno stesso. Abbiamo così preso una femmina più giovane e il 31 maggio sono arrivati i cuccioli», prosegue la direttrice. La possibilità che ci fossero degli albini era remota: «Normalmente prevale il colore naturale. In questo caso la cucciolata era composta da tre albini e tre con colorazione normale. Uno di questi ultimi non ce l'ha fatta, quindi oggi sono cinque».

Nel caso specifico l'albinismo non è un particolare handicap per i piccoli della famiglia dei procioni: «Non avendo una colorazione mimetica, sono color crema chiaro, risultano però maggiormente esposti ai predatori - conclude Fehr -. Per il resto, avendo gli occhi rossi, non hanno una vista particolarmente acuta, ma è compensata da un olfatto maggiormente sviluppato». I piccoli hanno poco più di tre mesi: «Sono visibili assieme alla mamma Balì, rimarranno con lei almeno un anno. Sono molto giocherelloni, davvero divertenti».

Zoo al Maglio
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 3 sett fa su tio
Se sono stati confiscati ci sarà un motivo e credo che dove sono stanno sicuramente meno peggio; alla faccia di chi scrive altro ;-(
volabas56 3 sett fa su tio
Per come la vedo io, uno zoo avrebbe senso solo in funzione di una casa per animali; quelli trattati male o che devono andare al macello, oppure per specie che hanno problemi a causa dei danni al loro habitat causati dall'uomo.O anche sempilcemente perchè hanno anche loro il diritto di una tranquilla vecchiaia.
koalaboss 3 sett fa su tio
Benvenuti cuccioli❤️
TOP NEWS Ticino
CANTONE
9 sec
«Una brutta faccenda di sfruttamento salariale alla ticinese»
Raoul Ghisletta punta il dito contro quei benzinai «ostili» al contratto collettivo di lavoro per chi lavoro negli shop.
FOTO
BELLINZONA
36 min
Scontro tra due veicoli su via San Gottardo
L'incidente, avvenuto questa sera, ha provocato solo danni materiali.
LUGANO
1 ora
Morta la vedova Zappa, appello ai creditori
Si è spenta a 67 anni una delle protagoniste della cronaca giudiziaria ticinese
MENDRISIO
3 ore
A Ligornetto «non facciamo favoritismi»
Il blocco del traffico nel quartiere ha intasato il Basso Mendrisiotto. E innescato polemiche
FOTO
MENDRISIO
10 ore
«Oggi qualcuno sorride, ma altri piangono»
È entrato in vigore stamattina il divieto di transito attraverso il nucleo di Ligornetto. Non mancano però le lamentele.
CANTONE
11 ore
Tre nuove quarantene di classe in Ticino
Scendono a quota 7 gli ospedalizzati a causa del virus.
SONDAGGIO
CANTONE
13 ore
Canarie e Dubai fanno il pieno di turisti ticinesi
In vista delle vacanze autunnali, le prenotazioni sono in aumento. Ma non sono ancora al livello pre-crisi
CANTONE
15 ore
«Ci chiamano doule, accompagniamo alla vita, ma anche alla morte»
Assistono al parto, ma sono presenti anche al termine di una vita. Una di loro racconta cosa vuol dire essere doula.
CAPOLAGO
1 gior
Una sella di capriolo "no vax"
I ristoratori si ingegnano per accogliere i clienti non vaccinati. Anche in camper, se serve.
LUGANO
1 gior
Per Film Festival Diritti Umani Lugano il ritorno in sala è stato davvero dolce
Si conclude oggi un'edizione 2021 che non si è fermata davanti al Covid e ha puntato anche sullo streaming
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile