ATFA
LOCARNO
19.09.21 - 13:360

Tutto il Fevi in piedi per la “sua” Loredana

Un fortissimo e caloroso abbraccio ha stretto il pubblico locarnese alla cantante.

Loredana Bertè ha saputo e voluto raccontarsi condividendo sentimenti ed emozioni, in un percorso che l’ha vista ripercorrere tutta la sua carriera attraverso 22 splendidi brani.

LOCARNO - Dopo Sebalter, Mario Biondi, Mario Venuti, Fabio Concato, Enrico Ruggeri, Francesco De Gregori, Edoardo Bennato, Roberto Vecchioni, Franco battito e Paolo Conte è stata finalmente una donna (e che donna), a calcare il palco al Palazzetto Fevi di Locarno.

Si è svolto sabato, con la partecipazione di Loredana Bertè, il "Concerto per l’Infanzia" che ATFA, l'Associazione Ticinese delle Famiglie Affidatarie organizza annualmente per promuovere la cultura dell’affido.

Sin dalle prime note e dalle prime parole si è capito subito che non sarebbe stato un concerto come gli altri: non appena Loredana è apparsa sul palcoscenico tutti sono stati colpiti dal suo affetto sincero e dalla sua gratitudine per gli organizzatori che, applicando tutte le regole prescritte dal Piano di protezione anti Covid, le avevano permesso dopo tanti mesi di esibirsi in uno spazio chiuso.

Ed è subito stato amore tra i fan e la Bertè che ha saputo e voluto raccontarsi condividendo sentimenti ed emozioni, in un percorso che l’ha vista ripercorrere tutta la sua carriera attraverso 22 splendidi brani.

Accompagnata da una band strepitosa, ha così avuto l’opportunità di concludere il suo tour estivo “Figlia di…” nel migliore dei modi e, nel ringraziare pubblicamente l'Associazione Ticinese delle Famiglie Affidatarie, ha promesso al pubblico locarnese di ritornare nella prossima stagione con un nuovo, accattivante spettacolo.

ATFA
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Pareggio dei conti entro il 2025, vince (di poco) la destra
Un Gran Consiglio spaccato in due ha approvato di misura l'iniziativa di Sergio Morisoli.
CANTONE
2 ore
Quella fattura piena che delude alcuni esercenti
Tasse sulla vendita di alcolici e per il promovimento turistico: niente sconti pandemici nel 2021. E c'è chi si sfoga.
Lugano
4 ore
Dalla Corea con clamore, ma non è pericolosa quanto la zanzara tigre
Per la senior researcher all'Istituto di microbiologia Supsi, Eleonora Flacio, «non comporta alcun problema»
CANTONE
7 ore
Milioni di aiuti per gli impianti di risalita
Approvato quasi all'unanimità il credito di 5,6 milioni per Airolo, Bosco Gurin, Campo Blenio, Carì e Nara.
MENDRISIO
10 ore
Ligornetto: «Una vignetta per i momò»
Per il gruppo Lega-Udc-Udf i residenti di Mendrisio devono essere esentati dal blocco del traffico
BELLINZONA
10 ore
«Non toccate le settimane bianche»
A Bellinzona l'Unità della sinistra chiede al Municipio di fare dietrofront sull'abolizione della proposta fuori sede
CANTONE
13 ore
Coronavirus in Ticino: 18 positivi e ricoverati stabili
Nelle strutture ospedaliere rimangono 7 le persone affette dalla malattia.
BELLINZONA
14 ore
Li richiami e il loro numero "non esiste"
Telefonate che arrivano da normalissimi 079, 078 o 076. Boom di recapiti "fantasma". Cosa c'è dietro?
CANTONE / GINEVRA
17 ore
Vegana in ospedale: «Mi hanno portato dal salmone alla polenta col formaggio»
Un'esperienza da dimenticare quella di P., ricoverata per quattro giorni a Ginevra.
CANTONE / SVIZZERA
23 ore
Merlot ticinesi sugli scudi al Grand Prix du Vin Suisse
Nella categoria legata a questo vitigno si sono imposti il Quattromani 2018 davanti alla Tenuta San Rocco - Porza 2018.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile