Foto Glamilla
+1
CANOBBIO
19.09.21 - 23:450

“Tutti in gioco” assapora il clima di campionato

 «È una grande gioia» spiega l'ideatrice Simona Gennari «vedere i progressi di tutti gli allievi»

Il riconoscimento e l’uguaglianza dei ragazzi con disabilità, in un progetto di integrazione partito nel 2020, hanno permesso al Raggruppamento San Bernardo (che conta oltre 300 giovani calciatori) di ottenere il sostegno di Special Olympics.

CANOBBIO - «Per i nostri ragazzi speciali è una possibilità inclusiva enorme, un modo per essere tutti uguali, tutti bravi, tutti unici e complementari. Non c’è rivalità, non c’è competizione, non c’è giudizio: solo divertimento giocando insieme».

Dimensione sportiva ideale - Lo spirito di “Tutti in gioco”, la squadra del Raggruppamento San Bernardo ideata da Simona Gennari, first lady del calcio ticinese e nazionale, è sintetizzato nelle parole di questa mamma che ha trovato la dimensione sportiva ideale per il suo figlio speciale. Calciatori con disabilità tra i 6 e i 16 anni si allenano a rotazione con gli Allievi del San Bernardo.

Quando il “5” è più forte - «Desidero ringraziare questi bambini», continua la mamma «che giocano con tanta umanità e sensibilità, compiendo gesti di dolcezza infinita. È fantastico vedere che danno il “5” ai nostri bambini e che li sostengono. Quando va a “Tutti in gioco”, mio figlio è sereno e non ha paura di sbagliare, ne tantomeno di essere deriso o giudicato. Viene accettato per quello che è e si sente felice».

Special Olympics approva - Il riconoscimento e l’uguaglianza dei ragazzi con disabilità, in un progetto di integrazione partito nel 2020, hanno permesso al Raggruppamento San Bernardo (che conta oltre 300 allievi) di ottenere quest’anno l’importante diploma da parte di Special Olympics, un tributo al lodevole progetto di Simona Gennari.

Emozioni e pubblico - La squadra di “Tutti in gioco” aveva iniziato con due incontri ufficiali “interni”. Ora, l’attività si estende ai vari campi del Luganese con partite in anteprima agli Allievi RSB. E la prima, disputata sabato a Canobbio, è stata un vero successo. Emozione, divertimento e pubblico hanno accompagnato questo nuovo importante passo dei calciatori di un gruppo che ha assaporato il “clima campionato”, loro che sono stati inseriti a tutti gli effetti nelle 9 squadre del Raggruppamento San Bernardo.

Formula da riproporre - «È una grande gioia», sorride Simona Gennari «vedere i progressi di “Tutti in gioco” e dei bambini del 2012 e 2013 che li “rinforzano” per queste partite vere. Continueremo con questa formula in anteprima e valuteremo il calendario del 2022 con la supervisione di Special Olympics».

Una ballerina per arbitro - La simpatia dei calciatori dalla divisa arancione conquista anche ospiti Vip che vogliono sostenere la loro squadra. Per il debutto di Canobbio è stata Luana Valentino a non mancare l’appuntamento. La triplice campionessa svizzera di ballo ha arbitrato la partita contro il Team RSB 2012 finita in parità. «Tutti bravi. Un’esperienza fantastica!».

Foto Glamilla
Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
«Una brutta faccenda di sfruttamento salariale alla ticinese»
Raoul Ghisletta punta il dito contro quei benzinai «ostili» al contratto collettivo di lavoro per chi lavora negli shop.
FOTO
BELLINZONA
2 ore
Scontro tra due veicoli su via San Gottardo
L'incidente, avvenuto questa sera, ha provocato solo danni materiali.
LUGANO
2 ore
Morta la vedova Zappa, appello ai creditori
Si è spenta a 67 anni una delle protagoniste della cronaca giudiziaria ticinese
MENDRISIO
4 ore
A Ligornetto «non facciamo favoritismi»
Il blocco del traffico nel quartiere ha intasato il Basso Mendrisiotto. E innescato polemiche
FOTO
MENDRISIO
11 ore
«Oggi qualcuno sorride, ma altri piangono»
È entrato in vigore stamattina il divieto di transito attraverso il nucleo di Ligornetto. Non mancano però le lamentele.
CANTONE
13 ore
Tre nuove quarantene di classe in Ticino
Scendono a quota 7 gli ospedalizzati a causa del virus.
SONDAGGIO
CANTONE
15 ore
Canarie e Dubai fanno il pieno di turisti ticinesi
In vista delle vacanze autunnali, le prenotazioni sono in aumento. Ma non sono ancora al livello pre-crisi
CANTONE
17 ore
«Ci chiamano doule, accompagniamo alla vita, ma anche alla morte»
Assistono al parto, ma sono presenti anche al termine di una vita. Una di loro racconta cosa vuol dire essere doula.
CAPOLAGO
1 gior
Una sella di capriolo "no vax"
I ristoratori si ingegnano per accogliere i clienti non vaccinati. Anche in camper, se serve.
LUGANO
1 gior
Per Film Festival Diritti Umani Lugano il ritorno in sala è stato davvero dolce
Si conclude oggi un'edizione 2021 che non si è fermata davanti al Covid e ha puntato anche sullo streaming
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile