tipress
CONFINE
15.09.21 - 22:580
Aggiornamento : 16.09.21 - 07:34

L'accoltellatore in Svizzera? È subito polemica

Dalla Lega si alzano voci di protesta, dopo la richiesta italiana. Quadri interpella il Consiglio federale

BERNA - La Svizzera deve «farsi carico» di Somane Duula. Il 26enne somalo che ha accoltellato quattro donne e un bambino Rimini è una "patata bollente" per il governo italiano, e il ministro degli Interni Luciana Lamorgese ha dichiarato oggi che presenterà a Berna una richiesta di trasferimento, sulla base degli accordi di Dublino. 

Il giovane - ha sottolineato Lamorgese - avrebbe «fatto il suo primo ingresso in Germania nel 2015, per poi spostarsi in altri Paesi del continente e, precisamente, in Danimarca, Svezia, Olanda, Austria e, infine, è arrivato in Svizzera, ultimo paese che ne ha registrato la presenza».

Una proposta che non ha mancato di suscitare polemiche, da questa parte del confine. Su Facebook il consigliere di Stato Norman Gobbi parla di «boutade fantasiosa, vagamente da scaricabarile» e si augura che «a Berna si stiano spanciando dalle risate davanti a questa richiesta». 

 

Anche il consigliere nazionale Lorenzo Quadri (Leghi) non l'ha presa bene. In un'interpellanza rivolta al Consiglio federale, Quadri ricorda che - in base agli accordi - il migrante dovrebbe «semmai essere accolto dalla Germania, paese in cui ha presentato la prima domanda d'asilo». Il deputato si chiede inoltre se l'Italia «si faccia regolarmente carico dei migranti arrivati clandestinamente nella Confederazione dopo aver depositato in Italia la prima domanda d'asilo». Il ping-pong insomma continua. E la palla ora passa a Berna. 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
6 ore
Certificato Covid elettronico di nuovo funzionante
«Certificato con firma non valida», è ciò che era apparso a molti, forse a tutti, i detentori del Covid-Pass digitale.
LUGANO
6 ore
Sanitari non vaccinati licenziati alla Moncucco, rifiutavano i test
«Chi non si sottopone al vaccino e nemmeno ai test non può lavorare in Clinica», così il direttore Christian Camponovo.
CANTONE
8 ore
Si aprono oggi le porte dello Swiss Virtual Expo
Sono già diversi gli eventi in programma nelle prossime settimane
CANTONE
9 ore
I prossimi radar? Ecco dove saranno
La prossima settimana i controlli mobili risparmieranno solo la Vallemaggia.
VERZASCA
10 ore
Verzasca: si cercano idee per lo stemma comunale
Il Municipio ha deciso di pubblicare un bando di concorso aperto a tutti i ticinesi.
CANTONE
11 ore
La libertà può essere a un tiro di "sputo"
L'iniziativa parlamentare urgente dell'UDC spiegata da Massimo Suter e Paolo Pamini
BELLINZONA
15 ore
Brenno Martignoni Polti prende in mano l'UDC di Bellinzona
L'ex sindaco della Capitale succede al dimissionario Simone Orlandi, travolto dallo scandalo delle targhe.
CANTONE
16 ore
Altri 22 contagi e nessun decesso in Ticino
Salgono a nove i pazienti ricoverati in ospedale. Uno si trova nel reparto di cure intense.
CANTONE
16 ore
«Diamo il certificato Covid anche a chi si testa in azienda»
A chiedere il cambiamento, con un'iniziativa parlamentare e con un voto d'urgenza, è l'UDC. Sostenuto da Massimo Suter.
AGNO
17 ore
Sotto il cielo di “Agno” l’‘ammucchiata’ di cordate rischia una nuova frenata
Ecco dai documenti ufficiali caratteristiche e diversità dei progetti ora in ‘Consortium’.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile