Ti Press (immagine illustrativa)
Genitori-tifosi: uno dei problemi più frequenti
CANTONE
09.09.21 - 12:430

Violenza e abusi nello sport giovanile, la prevenzione ora ha uno strumento in più

È stata presentata questa mattina la nuova piattaforma online sportinforma.ch.

Indirizzata a tutti gli attori che ruotano attorno al mondo sportivo giovanile, offre una consulenza per fare in modo che i diritti dei minori vengano sempre rispettati.

BELLINZONA - Intervenire preventivamente nel mondo dello sport giovanile, per non dover curare le ferite (fisiche e psicologiche) quando ormai è troppo tardi. È con questo l'obiettivo che è stata lanciata oggi la nuova piattaforma online sportinforma.ch. Una nuova offerta di formazioni, consulenze e accompagnamento di tutte le persone attive nelle società sportive promossa da DSS e DECS che si inserisce nell’ambito del Programma cantonale di promozione dei diritti dei bambini, di prevenzione della violenza e di protezione di infanzia e gioventù.

«Serve più tutela e sostegno» - «Promuovere e proteggere i diritti dei bambini potrebbe sembrare scontato e acquisito in un Paese come il nostro. Ma non è così. Servono ancora tutela, sostegno e sensibilizzazione», ha spiegato il direttore del DSS Raffaele De Rosa, intervenuto durante la conferenza stampa di presentazione della piattaforma tenutasi stamattina. Un sito nato anche a seguito della richiesta di allenatori e monitori di avere uno strumento dove trovare le risposte alle proprie domande.

Saper affrontare situazioni di disagio e violenza - Anche nel mondo dello sport è infatti importante che ci sia una maggiore consapevolezza riguardo i segnali di vulnerabilità dei giovani, sviluppando un linguaggio e un atteggiamento comuni, per poter rispondere rapidamente a situazioni di disagio o di violenza. Per rispondere a queste necessità, è da subito disponibile la nuova piattaforma. Una novità a livello cantonale - ma anche a livello svizzero - che vuole rispondere ai bisogni di monitori e allenatori proponendo un pacchetto formativo composto da più moduli, i quali toccano le problematiche principali che caratterizzano la vita di bambini e giovani.

Dai genitori-tifosi all'abuso di sostanze - Gli obiettivi primari della nuova piattaforma sono sostanzialmente due: promuovere e rafforzare i diritti dei bambini e dei giovani attraverso comportamenti rispettosi, ma anche rafforzare e consolidare la collaborazione di tutti gli attori. I bisogni che ruotano attorno ai bambini e ai giovani nello sport sono infatti molteplici: dal gestire le relazioni con i genitori a bordo campo, al rispetto di avversari e arbitri. Dalla prevenzione in ambito tecnologico e dei social network a quella degli abusi (psicologici o fisici). E ancora il consumo di sostanze e il saper gestire atteggiamenti non tollerati come episodi di omofobia, sessismo, razzismo, bullismo. In modo da favorire un sano sviluppo psicofisico di bambini e giovani e, nel caso di situazioni delicate, saper trovare una soluzione in modo corretto.

Il programma, lanciato quest'anno, verrà implementato nel prossimo quadriennio grazie a un budget complessivo di 1,8 milioni di franchi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
LOCARNO
4 ore
Un Nicolao tutto blu è tornato in città
Dopo lo stop dello scorso anno, il Nicolao color blu ha potuto tornare in azione, portando regali ai più piccoli.
CANTONE
5 ore
Quattro giorni consecutivi di nebbia: «Non capita tutti gli anni»
Facendo un bilancio del mese di novembre, MeteoSvizzera ha rilevato un'anomalia per quanto riguarda il sud delle Alpi.
FOTO
MELIDE
22 ore
Fiamme da una canna fumaria, pompieri in azione
Il fuoco è stato domato prima che si propagasse al tetto
CANTONE
1 gior
Un paio di cose da sapere quando si prenota la terza dose
Da «Ci si può prenotare anche se vaccinati da meno di 6 mesi?» a «Siamo sicuri che mi danno il farmaco giusto?».
CANTONE
1 gior
Qualche fiocco di neve in arrivo in serata?
Sarà in ogni caso una breve parentesi. Ma la neve, fino a basse quote, potrebbe tornare durante la settimana
Lugano
1 gior
Più Donne chiede delucidazioni sul caso dell'ex funzionario del Dss
Dopo che la loro interrogazione non ha avuto seguito dai vertici, tornano con un'interpellanza che contiene 15 domande
CANTONE
1 gior
I più scattanti con il "booster" agli over16
A questa cifra vanno aggiunte le persone che si sono rivolte alle farmacie e agli studi medici
RIAZZINO
1 gior
Al Vanilla la musica resta spenta
Il Consiglio federale è andato incontro alle discoteche. Ma la struttura di Riazzino mantiene la propria decisione
BELLINZONA
1 gior
Il villaggio natalizio di Bellinzona solo per vaccinati e guariti
Per il mercato del sabato e i mercatini in programma varrà invece l'obbligo di mascherina
Ticino
1 gior
Ecco dove verranno posizionati i radar la prossima settimana
La polizia ricorda che «la velocità elevata permane una delle maggiori cause d'incidenti»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile