Immobili
Veicoli
Hildebrand
BRISSAGO
02.09.21 - 09:280

La clinica Hildebrand collabora con il Politecnico Federale di Zurigo

Insieme per la promozione delle tecnologie applicate alla neuroriabilitazione

di Redazione

La prima settimana di settembre la Clinica Hildebrand ospiterà per la seconda volta la Summer School “Towards a continuum of robotassisted therapy”, un workshop incentrato sulle  tecnologie per l’assistenza e la riabilitazione di pazienti con deficit neurologici e organizzato in collaborazione con il Politecnico federale di Zurigo (ETHZ) e il Politecnico Federale di Losanna (EPFL).
Lo scopo della Summer School è quello di promuovere la collaborazione fra medici, terapisti, specialisti della salute e ingegneri. I partecipanti saranno 30 studenti (Master o dottorato) provenienti da diverse università o politecnici europei. Durante la Summer School, gli studenti avranno l’occasione di partecipare a lezioni di professori ed esperti nel campo e di interagire strettamente con pazienti, medici e terapisti della Clinica Hildebrand per ideare tecnologie potenzialmente utili a pazienti con deficit neurologici.

L’incontro tra il mondo clinico e quello teorico-tecnico dell’ingegneria risulta di particolare interesse per lo sviluppo di tecnologie riabilitative o assistive applicate al paziente. È noto, infatti, che grazie all’analisi congiunta dei prerequisiti fisiopatologici che sostengono il lavoro riabilitativo si può ampliare e ottimizzare l’intervento terapeutico assistito dalla tecnologia. Inoltre, confrontandosi con le esigenze pratiche del personale clinico e dei pazienti, gli ingegneri possono ottenere informazioni essenziali per l’applicabilità delle nuove tecnologie nella pratica riabilitativa quotidiana.
Partendo da questi presupposti, durante la Summer School verranno discusse in particolare le possibilità e le sfide che presentano queste tecnologie se usate dai pazienti in modo minimamente supervisionato, ovvero senza la presenza costante di un terapista, in modo da poter aumentare la dose di terapia senza sovraccaricare il sistema sanitario.

Collaborazione Hildebrand e ETHZ anche nell’ambito della ricerca
La Summer School non è l’unica occasione che vede la Clinica Hildebrand collaborare con l’ETHZ. Infatti, negli scorsi anni la clinica ha collaborato con il Rehabilitation Engineering Lab allo sviluppo di un dispositivo per la valutazione e la riabilitazione delle funzioni sensoriali e motorie della mano. Questo dispositivo è attualmente impiegato alla Clinica Hildebrand all’interno di uno studio che vuole valutare se per i pazienti con ictus cerebrale in fase subacuta è fattibile imparare ad utilizzare il dispositivo in modo autonomo, per poi eseguire gli esercizi riabilitativi senza supervisione costante. Visti i risultati preliminari positivi, un nuovo studio clinico che mira a esplorare l’uso di questo dispositivo da parte di pazienti con malattia di Parkinson è in fase di pianificazione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
VERZASCA
9 ore
«Chi me lo fa fare di continuare?»
Il lupo colpisce ancora: cinque pecore uccise. L'agricoltore "amatoriale" Claudio Scettrini è demoralizzato.
FOTO
TAVERNE
9 ore
Il capriolo Vedeggio se l'è vista brutta
Intervento della SPAB e del guardiacaccia a Taverne
CANTONE
13 ore
Il Luganese nel mirino dei radar
Ecco dove verranno piazzati i controlli settimana prossima
FOTO
LUGANO
13 ore
Si porta a casa la bicicletta per un franco
L'asta pubblica in Piazza della Riforma a Lugano ha permesso di raccogliere 7'777 franchi
LUMINO
15 ore
Il carnevale estivo ci sarà
Confermato l'evento tanto discusso, che avrà luogo da venerdì 24 a domenica 26 giugno.
MENDRISIO
16 ore
La Soleggiata “sconfina” nel Luganese
Il progetto torna per la terza edizione, che avrà luogo anche al Parco Guidino di Paradiso
LOCARNO
19 ore
Ecco il progetto per il restauro del Pretorio di Locarno
Il Cantone ha scelto la proposta del gruppo interdisciplinare rappresentato dallo studio Bardelli Architetti associati
FOTO
LOCARNO
20 ore
«Avevamo il mondo davanti e pensavamo di poterlo cambiare»
Il 24 aprile del 1971 nasceva il primo evento autogestito in Ticino: il «Cantiere della Gioventù» a Locarno.
CANTONE
20 ore
Il PC-7 Team si allena nei cieli luganesi
Voli acrobatici sopra l'aerodromo di Agno il 1. e il 2 giugno prossimi
LUGANO
1 gior
Due foreign fighters ticinesi, pentiti ma non troppo
Negli ultimi tre anni due ticinesi sono stati condannati per avere combattuto all'estero. Li abbiamo intervistati
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile