Tipress
L'avvocato Eros Bergonzoli
ASCONA
27.08.21 - 10:060

Addio ad Eros Bergonzoli: «Se n'è andata una bella persona»

Lutto per la scomparsa dell'avvocato, ex sindaco e deputato, nonché presidente degli Eventi Letterari Monte Verità

Il ricordo di Marco Solari, presidente del Locarno Film Festival: «Aveva una sensibilità incredibile nel non voler ferire gli altri. Estremamente prudente nel suo giudizio. Colpiva il suo tratto nobile»

ASCONA - La comunità asconese è in lutto per la morte, dopo breve e grave malattia, di Eros Bergonzoli, 70 anni, avvocato ed ex deputato del PLR, sindaco del Comune dal 1988 al 1992, nonché promotore di attività culturali.  «Se ne va una bella, sottolineo bella, persona» lo ricorda Marco Solari, presidente del Locarno Film Festival (vedi più sotto).

Per la sua attività in Gran Consiglio, carica che ha ricoperto dal 1995 al 2003, il suo nome - come relatore del messaggio di fondazione - è soprattutto legato alla nascita dell’Università della Svizzera italiana. Sempre a Bellinzona è stato presidente della Commissione per la Legge sul turismo e ha collaborato alla revisione della Costituzione Cantonale.

Altrettanto significativo il suo impegno politico nel Comune di Ascona, dove è stato municipale dal 1984 e sindaco fino al 1992. Nella sintesi della sua biografia va ricordata la sua attività nella Banca dello Stato, di cui è stato membro prima, dal 1989, e poi presidente dal 1999 al 2004.

Avvocato e notaio dal 1983, dopo aver conseguito la laurea in diritto nel 1976 a Losanna, Eros Bergonzoli ha svolto dal 1994 la professione in associazione con l’avvocato Lara Toma (Studio legale e notarile Begonzoli & Toma ad Ascona). 

Il suo impegno pubblico, lasciata la politica, è stato riversato soprattutto nella promozione del turismo e della cultura. Membro di numerose associazioni, tra cui spicca la presidenza del comitato direttivo dell’Associazione Eventi Letterari Monte Verità, comitato direttivo composto anche da Luca Pissoglio, sindaco di Ascona, e da Marco Solari. Ecco come quest'ultimo ricorda la loro collaborazione: «Gli Eventi Letterari Monte Verità come si dice in gergo sono uno spin-off del Locarno Film Festival, fanno parte del suo universo. Lui presidente e io delegato del consiglio, in questa veste abbiamo collaborato strettamente. Non c’era decisione presa senza il suo coinvolgimento. Ho imparato a conoscere un uomo che era di una estrema discrezione per quanto lo concerneva, con una sensibilità incredibile nel non voler ferire gli altri. Una sensibilità, forse dovuta alla sua formazione giuridica, di voler sempre, anche con le persone, soppesare gli argomenti a favore o contrari. Era estremamente prudente nel suo giudizio perché non voleva mai appunto ferire nessuno. Colpiva il suo tratto nobile. Se n’è andata una bella, bella persona» sottolinea Marco Solari.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile