Archivio Tipress
LUGANO
26.08.21 - 12:160

Nelle scuole comunali di Lugano tornano in aula 3'515 allievi

L'anno scolastico riparte il prossimo 30 agosto, tra nuovi insegnanti, nuovi progetti e nuovi stabili

LUGANO - Sono 3'515 gli allievi che il prossimo lunedì 30 agosto tornano in aula nelle scuole comunali di Lugano. Si tratta di 1'288 bambini che frequenteranno la scuola dell'infanzia (media di 19 allievi per sezione) e 2'227 che andranno alle elementari (media di 18 allievi per classe).

Il numero di sezioni di scuola dell’infanzia è pari a 69, mentre le classi di scuola elementare sono 124. Ritenuta la conformazione del territorio della città, la realtà dell’istituto scolastico passa da piccole sedi (la più piccola è quella di Brè con undici
allievi di Scuola elementare) ad altre più grandi (la più grande quella di Probello-Pregassona con 221 allievi di scuola elementare).

Diciotto nuovi insegnanti - Ma quali sono le principali novità per l'anno scolastico dell'istituto comunale? Innanzitutto l'assunzione di diciotto nuovi insegnanti, che prenderanno servizio in qualità di docenti titolari della scuola dell'infanzia o elementare, di docenti di appoggio, di educazione alle arti plastiche, di educazione musicale e di educazione fisica.

La nuova scuola dell'infanzia di Molino Nuovo - Con l'avvio dell'anno scolastico aprirà inoltre la nuova sede di scuola dell'infanzia di Molino Nuovo, che ospita quattro sezioni. Un'ulteriore sezione come pure le due a orario prolungato saranno provvisoriamente ospitate nello storico stabile Bossi. A edificazione ultimata, anche la quinta sezione si trasferirà nel nuovo edificio.

Altri lavori in corso - E si segnalano anche altri cantieri già avviati o in fase di  avvio: nuova scuola dell’infanzia di Sonvico con tre sezioni e mensa per la scuola elementare; nuova mensa presso il nuovo centro scolastico di Viganello; lavori di ristrutturazione e ampliamento della scuola elementare di Loreto e nuova scuola dell’infanzia di Cadro, con quattro sezioni e mensa scolastica.

Progetti, tra musica e francobolli - Nel corso del 2020 ha aperto l'Aula nel bosco di Brè, che - nonostante la pandemia - ha avuto un'occupazione di 61 giornate nel corso dell'anno scolastico 2020-2021. Si tratta soprattutto di attività proposte in collaborazione con il Museo di storia naturale e il Museo in erba. Per il prossimo anno scolastico si è aggiunta un'ulteriore proposta didattica in collaborazione con la Civica filarmonica di Lugano: gli allievi potranno passare una mattinata presso l'Aula di Brè all'insegna dei suoni del bosco e alla scoperta delle relazioni tra la grande musica e la natura.

Un ulteriore progetto riguarda l’Esposizione filatelica mondiale di Lugano Helvetia 2022: “Il mio quartiere in un francobollo”. Cinque classi di quarta elementare di Lugano, una per zona, potranno avvicinarsi al mondo della filatelia grazie a un  progetto interdisciplinare mirato a produrre dei veri francobolli ideati dagli allievi sul tema del quartiere in cui vivono. I francobolli, grazie agli organizzatori della manifestazione, verranno poi stampati e regalati agli allievi, dopo essere stati esposti alla mostra internazionale prevista dal 18 al 22 maggio 2022 al Centro Esposizioni di Lugano. Le classi saranno seguite dall’illustratrice Jasmine Bonicelli, che avrà il compito di aiutare gli allievi, attraverso un percorso didattico composito, a realizzare il proprio francobollo.

Potenziamento della direzione scolastica - Il Municipio di Lugano - su proposta della direzione delle scuole, alla luce dell’esperienza maturata negli ultimi anni - ha deciso di potenziare gli organi dirigenziali dell’istituto scolastico allo scopo di aumentare ulteriormente la  presenza sul territorio delle direttrici e dei direttori.

Relazioni interpersonali e benessere: una formazione per gli insegnanti

Con la recente riunione del Collegio docenti dell’istituto scolastico ha preso avvio una formazione per i 300 insegnanti delle Scuole di Lugano, mirata allo sviluppo di relazioni interpersonali e al benessere. L’avvio è avvenuto con una relazione della professoressa Piera Gabola, insegnante presso l’Alta Scuola pedagogica del Canton Vaud.

Il percorso formativo è stato co-costruito dal Gruppo direttori di Lugano e dal Servizio Linea del DECS, dopo un’attenta analisi del contesto scolastico attuale e delle numerose proposte formative già offerte dall’istituto. L’argomento è ritenuto centrale per la scuola odierna e la formazione si svilupperà approfondendo in particolare le tematiche “Il colloquio difficile e l’ascolto” e “La gestione delle emozioni”. In considerazione dell’elevato numero di docenti partecipanti, la formazione si svilupperà durante i prossimi due anni scolastici e continuerà come approfondimento nei diversi comprensori della Città (scuole dell’infanzia ed elementari di quartiere).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
8 ore
S'invola per gli Emirati, lasciando un cavallino nero in Ticino
Sul sito delle aste dell'Ufficio di esecuzione è sbucata una Ferrari 458 nera
CANTONE
9 ore
La “pandemia dei bambini”... anche nelle scuole ticinesi
In molti si dicono favorevoli all'introduzione dei test ripetuti e alla mascherina obbligatoria dalla quarta elementare
CANTONE
12 ore
Alle medie mancano professori di francese
Formazione dei docenti, il DECS e il DFA hanno fatto il punto della situazione tra passato, presente e futuro.
CANTONE
15 ore
Esplosione di casi nelle scuole
Durante il weekend sono state segnalate ben ventidue quarantene di classe (sedici alle elementari).
CANTONE
15 ore
Le novità sui cantieri delle FFS in Ticino
Dal nuovo cantiere di Riviera-Bironico fino alla chiusura (temporanea) dei lavori a Maroggia-Melano
CANTONE
17 ore
Altri 344 contagi e due decessi nel weekend
Salgono a settanta i pazienti ricoverati in ospedale. Sette si trovano nel reparto di cure intense.
LUGANO
17 ore
L'acqua potabile luganese costerà di più
Il 1. gennaio 2022 la tariffa aumenterà del 20%, sia per la tassa di base sia per quella di consumo
CANTONE
18 ore
L'USTRA «irrispettosa» nei confronti del Mendrisiotto
I deputati PPD della regione interrogano il Governo sul progetto per la corsia destinata allo stazionamento dei tir
CANTONE / SVIZZERA
21 ore
«Senza l'IPG Corona, passeremo un bruttissimo Natale»
Tassisti e altri indipendenti restano senza aiuto economico: con le attuali restrizioni non sarebbe giustificato
LOSTALLO
1 gior
Contro la ringhiera, finisce nel prato
Ferite gravi per un'automobilista uscita di strada a Lostallo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile