Una dozzina le targhe accantonate usando l'account di due colleghi e poi rivendute
TIPRESS
CANTONE
26.08.21 - 10:150
Aggiornamento : 13:43

Una dozzina le targhe accantonate usando l'account di due colleghi e poi rivendute

Il funzionario, sotto inchiesta con un assicuratore del Luganese, ha utilizzato i dati di accesso altrui

Oltre ai reati di corruzione, abuso di autorità, appropriazione indebita e riciclaggio, Simone Orlandi dovrà rispondere anche del reato di acquisizione illecita di dati contestati. L'uso delle chiavi d'accesso è avvenuto all'insaputa dei due titolari.

di Redazione
SPI

BELLINZONA - Sono una dozzina le targhe vendute sottobanco dal 34enne funzionario della Sezione della circolazione finito sotto inchiesta del Ministero Pubblico, assieme a un 48enne assicuratore del Luganese. Targhe, come scrive oggi laRegione, destinate alle aste organizzate dal Cantone ma messe da parte illecitamente dall’uomo assunto a Camorino nel 2019 con tanto, precisa il giornale, di nomina governativa e impiego al 100%.

Per riuscire nel raggiro ai danni dello Stato, l’ormai ex funzionario Simone Orlandi (il licenziamento con effetto immediato è stato comunicato ieri dal Consiglio di Stato) ha usato gli account di due colleghi della Sezione, entrambi all’oscuro dell’illecito. Da qui uno dei reati, il 143 Cp, l’acquisizione illecita di dati, contestati al 34enne. L’uomo dovrà però rispondere anche di corruzione passiva (subordinatamente di accettazione di vantaggi), abuso di autorità, appropriazione indebita e riciclaggio di denaro. Sull’assicuratore, cui Orlandi cedeva le targhe per poi rivenderle a terzi, pendono invece le ipotesi di reato di corruzione attiva (subordinatamente concessione di vantaggi), riciclaggio e ricettazione.

Quanto ai numeri, ossia quante targhe particolari sono state immesse illecitamente sul mercato stornandole dal previsto canale delle aste (i cui proventi sono usati dallo Stato per finanziare i programmi di prevenzione e sicurezza sulle strade), beh, laRegione parla di una dozzina di pezzi pregiati. Targhe a quattro cifre (pregiate per chi vuole personalizzare il veicolo con la propria data di nascita) il cui valore per pezzo può superare i diecimila franchi. Numeri che depositati negli archivi dai rispettivi conducenti titolare vengono di regola ritirati dallo Stato a decorrere dai 12 mesi. Se non trovano un Orlandi dietro la tastiera.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
RIAZZINO
3 ore
Il Vanilla si ferma dopo appena due mesi
La discoteca più grande della Svizzera abbassa di nuovo la serranda. La causa è sempre la stessa
LUGANO
8 ore
«Sempre più solo, così il prete cede al sesso»
Torna d'attualità il celibato obbligatorio tra i sacerdoti cattolici. Il teologo Alberto Bondolfi lo abolirebbe.
CANTONE
9 ore
Con la mascherina già dalla quarta elementare
Il Consiglio di Stato ha comunicato ai Comuni di voler introdurre la misura a partire da lunedì.
CANTONE
10 ore
Test ripetuti nelle scuole? «I laboratori sarebbero in difficoltà»
Ecco il parere ticinese sulle misure anti-coronavirus che il Consiglio federale ha messo in consultazione
LUGANO
12 ore
Ex Macello, di nuovo interrogata Karin Valenzano Rossi
La municipale ha risposto oggi alle domande dell'avvocato degli autogestiti Costantino Castelli.
CANTONE
15 ore
Le quarantene di classe salgono ancora: ce ne sono altre 12
Anche il Ticino deve fare i conti con la quinta ondata. Mai così tanti casi giornalieri dal 6 gennaio scorso a oggi.
CANTONE
16 ore
Scatta Prevena 2021: ecco come prevenire furti e borseggi
I consigli della polizia per le festività. Prevista la presenza accresciuta di agenti su tutto il territorio
LUGANO
17 ore
L'Orto a scuola, perché solo con loro il futuro sarà più green
Alle scuole elementari di Besso ha preso avvio un innovativo progetto di "Permacultura".
FOCUS
17 ore
Che fine ha fatto l'AIDS?
Esiste da 40 anni. Un vaccino ancora non c'è. Perché? Intervista a Enos Bernasconi, viceprimario Malattie infettive ORL
LOCARNO
19 ore
«Ecco l'idea che libererà le valli dai campeggiatori selvaggi»
L'app "parknsleep.eu" vince il premio per l'innovazione del turismo svizzero. E sbarca anche in Ticino.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile