tipress
CANTONE
25.08.21 - 16:250
Aggiornamento : 18:42

Suter ce l'ha con i «virusfobici»

Il presidente dei ristoratori si sfoga dopo la decisione del governo sul certificato vaccinale

«Misura perniciosa». Dal settore della ristorazione il grido di rabbia contro Berna: «Terrapiattisti!»

MORCOTE - «Terrapiattisti e virusfobici». Non usa mezzi termini - come sempre - il presidente di Gastroticino Massimo Suter, che punta il dito contro il consiglio federale dopo la conferenza stampa di oggi. L'obbligo - ormai quasi certo - del certificato vaccinale per ristoranti e bar non va giù all'associazione di categoria. 

«Una decisione decisamente perniciosa che non ha alcun supporto scientifico» ha sbottato nel pomeriggio Suter su Facebook. La misura - che riguarda in realtà anche musei, teatri, cinema, palestre e altre attività al chiuso - secondo l'organizzazione dei ristoratori causerebbe «una riduzione della capacità ricettiva del 45 per cento». 

Il grido di rabbia del "sanguigno" direttore non è certo il primo, come sottolinea lo stesso post. «Per la terza volta siamo in balia degli eventi, e si colpisce l'unico settore che ha un piano di protezione a differenza di altri». Lo sfogo in particolare è contro «il settore delle vendite e le case anziani», ma Suter ne ha anche per il trasporto pubblico: «Abbiamo lo stesso numero di clienti giornalmente, ma loro niente. Perché? Due pesi e due misure». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
SONDAGGIO
CANTONE
51 min
Canarie e Dubai fanno il pieno di turisti ticinesi
In vista delle vacanze autunnali, le prenotazioni sono in aumento. Ma non sono ancora al livello pre-crisi
CANTONE
2 ore
«Ci chiamano doule, accompagniamo alla vita, ma anche alla morte»
Assistono al parto, ma sono presenti anche al termine di una vita. Una di loro racconta cosa vuol dire essere doula.
CAPOLAGO
12 ore
Una sella di capriolo "no vax"
I ristoratori si ingegnano per accogliere i clienti non vaccinati. Anche in camper, se serve.
LUGANO
14 ore
Per Film Festival Diritti Umani Lugano il ritorno in sala è stato davvero dolce
Si conclude oggi un'edizione 2021 che non si è fermata davanti al Covid e ha puntato anche sullo streaming
CANTONE
16 ore
«I pazienti chiedono la terza dose»
Medici di base sollecitati «con insistenza». Secondo Christian Garzoni è il momento di introdurla
FOTO
ARBEDO-CASTIONE
19 ore
Parco giochi nel mirino di un automobilista
Nella notte una vettura ha divelto una rete metallica e demolito una panchina ad Arbedo. È caccia all'auto
LUGANO
21 ore
In Ticino è tempo di olive
Il prossimo 30 ottobre a Gandria si terrà l'ormai tradizionale raccolta
CANTONE
23 ore
«Mafia gay», la Procura indaga per discriminazione
Pink Cross ha presentato una denuncia contro il direttore di una rivista residente a Lugano
LUGANO
1 gior
Chi ordinò la demolizione? L’inchiesta davanti al muro dei malintesi
Si allontana il reato di "abuso di autorità", mentre per ora rimane l’accusa ai Molinari di "violazione di domicilio"
BELLINZONA
1 gior
«Il sindaco è fan del PSE? Cosa intende fare per favorirlo?»
Scatta l'interpellanza. Mario Branda nel mirino dell'MPS per il suo sostegno al progetto del Polo Sportivo di Lugano
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile