Immobili
Veicoli
Super variante "bocciata": «Restiamo concentrati sul presente»
Foto di Davide Giordano, Tio/20Minuti
CANTONE
24.08.21 - 06:300
Aggiornamento : 10:49

Super variante "bocciata": «Restiamo concentrati sul presente»

Covid: lo studio zurighese, che preannunciava un 2022 nefasto, stroncato dalla gente e dal virologo Christian Garzoni.

Il video di Tio/20Minuti per le vie di Bellinzona. E la chiamata al direttore sanitario della Moncucco.

BELLINZONA - Una super variante del Covid-19 dietro l'angolo pronta a vanificare quasi tutti gli sforzi fatti finora? A lanciare l'allarme è stato un ricercatore del politecnico di Zurigo dalle colonne del SonntagsBlick. Una notizia poco rassicurante che "preannunciava" il 2022 come un anno nefasto. Più dei precedenti. Christian Garzoni, virologo e direttore sanitario della Clinica Moncucco di Lugano, rimette il campanile al centro del villaggio. «Presumo che la questione sia stata enfatizzata – sostiene –. Sappiamo tutti che questo è un virus tendente a mutare. Ci sono state e ci saranno probabilmente ancora tante mutazioni». 

Il virus continuerà a circolare, però... – Già. Ma quanto ipotizzato dallo studio zurighese va ben oltre. Si parla di "super variante". Tio/20Minuti ha raccolto qualche parere per le vie di Bellinzona. E siccome dopo un po' i punti di domanda iniziavano a essere troppi, ci siamo rivolti a una persona che il Covid lo conosce molto bene. «Credo che "super variante" sia soprattutto un termine mediatico – riprende Garzoni –. Il virus continuerà a circolare. Non sappiamo in che misura. Certo, potrebbero esserci delle mutazioni tali per cui potrebbe essere necessaria una modifica del vaccino».

«Non è detto che i rischi si concretizzino» – Il virologo mantiene la calma. E invita la popolazione a fare altrettanto. «Personalmente trovo che non sia il caso di continuare a parlare di ipotetiche varianti. Sappiamo che ci sono dei rischi per il futuro. Ma non è detto che si concretizzino per forza. I comportamenti da adottare nei confronti del Covid ormai sono noti a tutti. Cerchiamo di stare con i piedi per terra, nel presente. Confrontandoci con i dati oggettivi. Non con possibili previsioni di come i virus muteranno nei prossimi mesi o anni. Con questo non voglio mettere in dubbio quanto realizzato dal ricercatore zurighese. È uno studio che non conoscevo e per portarlo a termine avrà sicuramente utilizzato criteri validi. Però questi sono strumenti di lavoro che servono alla scienza, e i dati oggettivi della ricerca scientifica non vanno strumentalizzati». 

La via della «concretezza» – Come spesso è accaduto in un anno e mezzo di pandemia una proiezione ipotetica, non certa, finisce in pasto all'opinione pubblica. Creando scompiglio e confusione. Come è possibile? Ancora Garzoni: «Non voglio parlare del caso specifico perché non lo conosco con esattezza. Però si è visto spesso un binomio tra ricercatori e media che ha generato in certi casi poca chiarezza e falsi allarmismi. Ci sono ricercatori che cercano visibilità e media che vogliono i titoloni. Bisogna essere seri e razionali. Per uscire da questa situazione dobbiamo basarci sui dati oggettivi. Il vaccino è valido anche per le attuali mutazioni. Se dovesse arrivare una variante contro la quale avrà una minore efficacia, il vaccino potrà essere adattato, come accade ogni anno per l’influenza. Però il vaccino dovrebbero farlo tutti. Ed è su questa strada che occorre insistere per controllare la pandemia e ritornare alla normalità». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
37 min
1348 nuovi positivi e un decesso in Ticino
Sono 158 i pazienti ricoverati, 16 dei quali si trovano in cure intense
AIROLO
14 ore
Sorpasso nel tunnel del San Gottardo, automobilista condannato
Un cittadino degli Emirati Arabi è stato sanzionato per la manovra compiuta lo scorso 24 novembre
LUGANO
15 ore
Davide Enderlin a processo
L'ex consigliere comunale luganese è stato rinviato a giudizio e dovrà rispondere di illeciti per oltre 3 milioni
ARBEDO-CASTIONE
16 ore
Il Motel Castione affonda schiacciato dall'Iva
Negli scorsi giorni la società ha depositato i bilanci, oggi lo stop intimato dal Cantone
CANTONE
17 ore
Ecco i prossimi radar, molti nel Luganese
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 24 al 30 gennaio
CANTONE
18 ore
Mancata riscossione dell'IVA: «Non devono essere i conducenti a risarcirla»
L'invio di un complemento di fattura dopo circa cinque anni ha fatto storcere il naso a molti.
FOTO
LUGANO
21 ore
«Ringrazio tutto il personale sanitario»
Il presidente della Confederazione ha parlato con i medici e gli infermieri in prima linea nella lotta al Covid-19.
CANTONE
22 ore
«Bene gli applausi agli infermieri, ma diamogli anche 6'000 franchi»
L'MPS ha presentato una serie di emendamenti al Preventivo 2022 focalizzati su sanità, dumping e disoccupazione
LOCARNO
23 ore
Kursaal firma con un nuovo gestore. «Ma noi siamo ancora interessati»
Il Gruppo ACE, che attualmente gestisce la casa da gioco, non nasconde il proprio stupore: «Non sapevamo nulla»
CANTONE
1 gior
In lieve aumento i ricoveri (+5) e tre nuove vittime
I nuovi positivi al Covid registrati nelle ultime 24 ore sono 1421.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile