tipress
CANTONE
23.08.21 - 12:320

Giornalismo culturale: Tio.ch e 20 minuti in testa

Il giornalismo culturale è in crisi in Svizzera. Ma Tio.ch e 20 minuti si piazzano in testa alla classifica

BELLINZONA - Chi ha detto che il giornalismo culturale non può essere trendy? Le pagine di critica e le recensioni - di libri, dischi, spettacoli - sono in crisi nella stampa e sui siti d'informazione svizzeri e ticinesi. Ma proprio dai media più giovani e innovativi arriva una nota positiva, di buon auspicio per il settore.

Sorpresa: Tio.ch/20 minuti è tra le testate che, in Svizzera, dedicano più spazio al giornalismo culturale. Lo dice uno studio pubblicato oggi da ch-intercultur. Nell'edizione ticinese del quotidiano gratuito, hanno calcolato i ricercatori, gli articoli culturali sono il 16 per cento del totale: una percentuale doppia rispetto alla media regionale (8 per cento) e comunque più alta della media svizzera (10 per cento). 

Nella classifica nazionale 20 minuti è in compagnia di testate autorevoli e "patinate" come la Wochenzeitung (26 per cento), Le Temps (20 per cento online, 15 per cento su carta) e Weltwoche (16 per cento). Al quinto posto si piazza appunto 20 minuti, primo media nella Svizzera italiana. Il secondo a livello regionale è Ticinonline (12 per cento), 20esimo a livello nazionale e quarto tra i giornali online. Seguono il Corriere del Ticino (11 per cento, 27esimo) e Rsi.ch (8 per cento, 41esimo).  

Una nota positiva, si diceva, in un quadro che complessivamente non è certo confortante. L'analisi si basa sui dati 2020 (fög) dell'Università di Zurigo, e ha valutato l'importanza e la qualità delle recensioni culturali in 60 media di attualità fra il 2015 e il 2019. Il Ticino non ne esce bene: tra le regioni linguistiche solo la Romandia supera la media nazionale (13 per cento), mentre nella Svizzera tedesca lo spazio dedicato alla cultura si riduce (9 per cento) e nell Svizzera italiana non supera l'8 per cento. 

«I risultati non ci sorprendono per niente: osserviamo un declino da anni» ha dichiarato a Keystone-ATS Alex Meszmer, presidente dell'organizzazione ombrello SuisseCulture. «Come può un artista provare la sua idoneità al finanziamento se il suo lavoro non viene valutato da nessuna parte e non viene recepito dal pubblico?», si interroga.

A suo avviso, le recensioni di concerti, spettacoli teatrali, produzioni liriche o riviste letterarie «sono come una pagella, indicano il grado di professionalità della creazione artistica». Il giornalismo culturale critico «minaccia di diventare un bene di lusso che solo persone ben istruite con risorse finanziarie significative possono o vogliono permettersi», conclude lo studio.

Al tema verrà dedicato un convegno intitolato "Le journalisme culturel en crise – Comment la culture atteindra-t-elle les gens à l’avenir?" (Il giornalismo culturale in crisi – Come la cultura raggiungerà la gente in futuro?) che si terrà giovedì a Soletta. È organizzato in partenariato da SwissFoundations, l'organizzazione delle fondazioni donatrici svizzere, e dall'Ufficio federale della cultura.
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
MELIDE
13 ore
Fiamme da una canna fumaria, pompieri in azione
Il fuoco è stato domato prima che si propagasse al tetto
CANTONE
15 ore
Un paio di cose da sapere quando si prenota la terza dose
Da «Ci si può prenotare anche se vaccinati da meno di 6 mesi?» a «Siamo sicuri che mi danno il farmaco giusto?».
CANTONE
20 ore
Qualche fiocco di neve in arrivo in serata?
Sarà in ogni caso una breve parentesi. Ma la neve, fino a basse quote, potrebbe tornare durante la settimana
Lugano
1 gior
Più Donne chiede delucidazioni sul caso dell'ex funzionario del Dss
Dopo che la loro interrogazione non ha avuto seguito dai vertici, tornano con un'interpellanza che contiene 15 domande
CANTONE
1 gior
I più scattanti con il "booster" agli over16
A questa cifra vanno aggiunte le persone che si sono rivolte alle farmacie e agli studi medici
RIAZZINO
1 gior
Al Vanilla la musica resta spenta
Il Consiglio federale è andato incontro alle discoteche. Ma la struttura di Riazzino mantiene la propria decisione
BELLINZONA
1 gior
Il villaggio natalizio di Bellinzona solo per vaccinati e guariti
Per il mercato del sabato e i mercatini in programma varrà invece l'obbligo di mascherina
Ticino
1 gior
Ecco dove verranno posizionati i radar la prossima settimana
La polizia ricorda che «la velocità elevata permane una delle maggiori cause d'incidenti»
CANTONE
1 gior
La cucciolata che non intenerisce gli allevatori
Il nascita di tre lupacchiotti è «una cattiva notizia» commenta l'associazione per la protezione dai predatori
LUGANO
1 gior
Obbligo di mascherina in centro a Lugano
La misura scatta domani, sabato 4 dicembre, nella zona pedonale della città
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile