Un tampone per l'ultimo saluto al sindaco
Davide Giordano
LUGANO
16.08.21 - 20:170
Aggiornamento : 22:08

Un tampone per l'ultimo saluto al sindaco

A tre ore dalla loro apertura le tendine di Piazza Rezzonico avevano già accolto una settantina di persone.

Un'infermiera del Sam: «Siamo qui per il sindaco e per permettere alla gente di dargli ultimo saluto».

LUGANO - Un tampone per l'ultimo saluto al sindaco. Sono parecchie le persone che da questa mattina alle 10 hanno raggiunto le tendine montate in Piazza Rezzonico per effettuare un test rapido che permettesse loro di partecipare alle esequie di Marco Borradori, previste per domani mattina a Cornaredo.

Obbligo di certificato - Tutti coloro che vogliono accedere allo stadio devono infatti disporre di un Certificato Covid-19 che attesti un test negativo, l'avvenuta vaccinazione o la guarigione dalla malattia.  «Siamo qui per il sindaco», sottolinea Sabina Kazic, infermiera del Sam. «Fino alle 22.00 faremo tamponi a tutti quelli che desidereranno dargli l'ultimo saluto».

Una ventina all'ora - Dopo poco più tre ore di attività erano già una settantina i cittadini che si erano fatti testare, ricevendo il risultato dopo circa un quarto d'ora. L'organizzazione, imbastita dalla Città di Lugano per permettere al maggior numero possibile di persone di accedere in sicurezza alla cerimonia funebre, è funzionata alla perfezione. «Ci siamo suddivisi su diversi turni. Per ognuno di esso ci sono due persone che fanno i tamponi», ci spiega ancora Kazic. «Siamo anche appoggiati da personale amministrativo che fornisce il certificato e dal personale della protezione civile».

Tutti per il sindaco (o quasi) - Quasi tutte le persone erano lì per il commiato al sindaco, ma una piccola minoranza ha raggiunto le tendine per altri motivi. «C'è chi ha avuto fare il tampone per sicurezza personale o per partecipare ad altri eventi. L'esecuzione del test è aperto a tutti e dura veramente pochissimo, inoltre non è necessario prenotare», conclude l'infermiera. «Farsi testare è fondamentale per salvaguardare sé stessi e la popolazione».

Una popolazione che domani andrà in massa a Cornaredo per dare l'ultimo caloroso saluto al sindaco della gente. 

Davide Giordano
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
33 min
Meno di 30 anni e già con il fegato compromesso
La pandemia ha acutizzato le dipendenze da alcol, che possono sfociare in gravi problemi di salute.
CANTONE
9 ore
Ticinesi pazzi per la sella: «Ne vendiamo tre tonnellate al mese»
La sella di capriolo è uno dei piatti maggiormente in voga in questo periodo dell’anno. E i numeri lo confermano.
TENERO
11 ore
In spiaggia anche in inverno
Ripartire da una disavventura? Capita al bagno pubblico, colpito pesantemente dal maltempo lo scorso luglio.
LUGANO
14 ore
Tassisti aggrediti dal branco
Un pestaggio è avvenuto sabato notte in Via Pretorio: due persone sono rimaste lievemente ferite.
MENDRISIO
15 ore
Colpo di scena: Ligornetto riapre al traffico in transito
La misura non potrà essere attuata, fintanto che il TF non si sarà espresso sull'effetto sospensivo richiesto da Stabio
LOCARNO
16 ore
Un nuovo futuro per il Grand Hotel Locarno
L'edificio costruito fra il 1874 e il 1876 diverrà una moderna struttura alberghiera.
LUGANO
18 ore
«I contrari non hanno capito un tubo»
Il Municipio di Lugano dice la sua nella campagna sul Polo Sportivo. Sparando a zero sugli oppositori
CANTONE
20 ore
In Ticino altri 20 contagi
Aumentano leggermente i nuovi positivi. Il bollettino del medico cantonale
LUGANO
22 ore
Aeroplanini attorno al carcere
Gli appassionati di modellismo aereo entrano in "rotta di collisione" con la Stampa. È già successo un incidente
CONFINE
23 ore
Da Amsterdam a Milano con 5 kg di fumo
Un 57enne è stato fermato al valico di Brogeda grazie al fiuto del cane "Anima".
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile