Mendrisiotto Turismo
MENDRISIO
11.08.21 - 11:010
Aggiornamento : 12:51

Una camera con (Bella)vista sul Generoso

Dove un tempo sorgeva l'Albergo edificato da Carlo Pasta oggi si può pernottare in un piccolo edificio di legno.

La struttura, chiamata "Momò Bellavista", è immersa nel bosco e concepita per trasformarsi in un osservatorio sul cielo.

MENDRISIO - A partire da oggi anche alla Bellavista, sul Monte Generoso, sarà possibile pernottare in una struttura unica e straordinaria a contatto con la natura. Il piccolo edificio in legno è stato progettato partendo da un approccio bio-ispirato ed è concepito per trasformarsi in un osservatorio sul cielo notturno e sul bosco. 

L’unità abitativa, grazie alla collaborazione nata tra l’Organizzazione turistica regionale e la Fondazione Monte Generoso, promotrice del progetto, è inserita nel progetto Million Stars Hotel 2021 di Svizzera Turismo, è stata chiamata “Momò Bellavista”. Ha delle dimensioni molto ridotte, ma un aspetto molto attraente ed è stata costruita in prossimità del bosco, a lato del grande prato sul quale un tempo sorgeva il prestigioso Albergo Generoso della Bellavista, edificato da Carlo Pasta, chiuso nel 1940 e in seguito abbattuto.

Una piccola struttura ecologica, al passo con i tempi, che garantisce un’esperienza d’immersione nella natura completa, grazie alla grande vetrata che permette di sentirsi vicini al bosco e al tetto trasparente che permette di godere delle notti stellate stando comodamente sdraiati sul letto, collocato nel piccolo soppalco, a poche centinaia di metri dalla Stazione ferroviaria della Bellavista e dall’Osteria Peonia, che si occupa della gestione della Momò Bellavista e della sua clientela, fungendo da infopoint e da concierge per il check-in e altre necessità. Sempre alla Peonia il cliente potrà ricevere il cestino della colazione che sarà preparato con prodotti a km 0. Ai turisti sarà chiaramente proposto di valutare la Peonia per una cena o un pranzo, senza dimenticare di proporre il Fiore di pietra, il Dosso dell’Ora, l’Alpe della Grassa o il Grotto la Balduana.

“Momò Bellavista” sarà aperta dal 10 agosto al 30 novembre 2021 e le prenotazioni sono da effettuabili sulla piattaforma che collabora al progetto Million Stars Hotel con Svizzera Turismo, raggiungibile consultando sul sito di Mendrisiotto Turismo la pagina dedicata al progetto. Sono già in molti che, grazie alla promozione di Svizzera Turismo, hanno preso visione della proposta e prenotato la loro notte alla “Momò Bellavista”.

Mendrisiotto Turismo
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
25 min
Condannato il cacciatore che uccise un amico
Durante una battuta di caccia, lo aveva scambiato per un cinghiale.
LUGANO
43 min
Il cartello italiano dà fastidio
Il consigliere comunale Omar Wicht protesta per un cantiere "poco svizzero" a Lugano
CANTONE
1 ora
La prima notte sotto zero
MeteoSvizzera segnala pericolo di gelo a partire da mezzanotte nel Luganese
LUGANO
2 ore
Pandemia meno grave del previsto: gettito fiscale +12 milioni
Nonostante un aumento contenuto dei costi (+1,71%), il calo dei ricavi (-4,13%) influiscono sui conti della città.
POSCHIAVO (GR)
3 ore
Colpisce il muro e si capovolge, 19enne esce illeso dall'incidente
Il giovane, con la patente in prova, era alla guida in stato di inattitudine.
CANTONE
8 ore
Prime valutazioni per la civica a scuola
A due anni dall'entrata in vigore della modifica di legge, il Governo ha approvato il primo Rapporto di valutazione.
CANTONE
8 ore
In Ticino 25 nuovi contagi. I ricoverati restano 8
Attualmente due persone si trovano in cure intense a causa del Covid.
CANTONE
9 ore
Pochi funghi, 14 intossicati
Non è stata una stagione felice per gli appassionati in Ticino. Anche dal punto di vista sanitario. 
CANTONE / SVIZZERA
12 ore
I tempi cambiano e il 162 va in pensione
Alla fine del mese verrà disattivato il bollettino meteo consultabile telefonicamente.
LUGANO
12 ore
«Cornaredo fa paura perché gli appartamenti in centro non sono più funzionali»
PSE: il dibattito si sposta sugli sfitti già presenti. Perché? Lo spiega Gianluigi Piazzini, presidente della CATEF.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile